I medici trovano una donna che non ha cervelletto

mulher sem cerebelo

Questa donna ha dato un nuovo significato all’espressione perdere la testa“. Al culmine dei suoi 24 anni  si lamentava di vertigini e nausea. Così i medici hanno deciso che era meglio tenerla sotto osservazione. A un certo punto, lei disse che da una vita aveva problemi di bilanciamento.

Loading...

Questa combinazione di sintomi è sufficiente per  non aspettarsi una prognosi migliore , ma i medici continuato ad indagare. E quando hanno effettuato una scansione completa del  cervello della doona, immediatamente si era capito quale fosse il problema mancava un pezzetto chiamato il cervelletto.

Che cosa è il cervelletto?

Il cervelletto, che in latino significa piccolo cervello”, è un piccolo pezzo di tessuto cerebrale che si trova sotto e sulla parte posteriore del cervello. Esso contiene una elevata densità di neuroni anche se è  solo il 10% del volume totale del cervello, è in grado di gestire più della metà di tutti i neuroni disponibili.

Vale a dire: vivere molti anni senza cervelletto è, devo dire, molto lontano dall’essere comune. Questa paziente di cui stiamo parlando è solo una delle nove persone conosciute per essere  vissuta così a lungo in tali condizioni.

I medici hanno trovato una donna senza cervelletto

Il caso di questa donna presenta un affascinante esempio di neuroplasticità il processo attraverso il quale una o più regioni del cervello si adattano a compensare i danni a una zona diversa del cervello, o una perdita di una funzione corporea.

Se si perde un dito, per esempio, le rappresentazioni neurali delle dita confinanti diventano più grandi, in modo che diventino più sensibili. Allo stesso modo, se una persona ha commesso il nervo ottico, i neuroni dedicati alla visione sono trasferiti” per aiutare in altre funzioni cognitive. Questo è uno dei motivi per cui anche i ciechi tendono ad avere ottime capacità uditiva.

Nel caso delle donne, tuttavia, la parte mancante del corpo non è un dito o un nervo ottico, ma un grosso pezzo di cervello. Il cervelletto gioca un ruolo importante nelle funzioni di controllo del motore di assistenza nello svolgimento coordinazione e movimento. Il personale del neurochirurgo Feng Yu, chiama questa condizione un raro esempio di una completa agenesia cerebellare primaria. Questo fenomeno sorprendente“, come descritto dai medici, sostiene il concetto extracerebelar la plasticità del sistema motorio, soprattutto per quanto riguarda la perdita del cervelletto, che si verifica presto nella vita.”

Secondo Mitchell Glickstein, professore di neuroscienze presso l’Università di Londra, questa legazione  con completa agenesia cerebellare possono essere completamente prive di sintomi è molto diffuse e mantenuta da una tradizione che la comunità medica deve trovare che le persone che sono nate senza cervelletto possono non avere sintomi osservabili.


In realtà, ha detto, tutti i casi documentati di malattia sono stati associati con un profondo ritardo nello sviluppo del movimento normale.

Che sembra certamente essere il caso di questa donna di 24 anni. Secondo sua madre, la paziente in questione non poteva stare in piedi da sola fino all’età di 4 anni. Solo a 7 anni è  riuscìta a camminare senza l’aiuto di nessuno.

Altri sintomi


I limiti di una vita senza cervelletto non si sono fermati .

La donna è stata in grado di parlare comprensibile a 6 anni di età, dal momento che la difficoltà ad articolare le parole e le frasi è un sintomo sensibile di disfunzione cerebellare.

Oggi, tuttavia, i sintomi di donne con meno cervelletto può essere caratterizzato come disattivazione”, ma come un leggero ritardo. I suoi movimenti sono leggermente irregolare” chiariscono i medici. Il team di Yu sottolinea anche che lei è sposata e ha una figlia, e la sua gravidanza e il parto non hanno presentato grandi difficoltà.[io9]

Gabriela Mateos

Fonte:http://hypescience.com/mulher-sem-cerebelo/

 

Sostieni Pianetablunews! Se ritieni utile il lavoro che svolgiamo, fai una donazione libera

https://www.paypalobjects.com/it_IT/IT/i/btn/btn_donateCC_LG.gif

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...