Mini-guida alle spezie brucia-grassi

Arricchiscono di sapore e colore  i nostri piatti ma sono spesso anche un toccasana per la nostra salute grazie alle loro notevoli proprietà nutrizionali, le spezie possono anche rivelarsi un ottimo alleato contro i chili di troppo.

Per dimagrire vi consigliano di abbinare alla dieta e all’esercizio fisico anche l’uso in cucina di alcune spezie ‘brucia-grassi’, che tra l’altro sostituiranno quasi del tutto il sale, che sappiamo favorisce la pressione alta.

Loading...

Sappiamo infatti che i grassi ci danno energia mentre le cellule del nostro organismo li usano per varie funzioni (regolare il metabolismo cellulare, trasportare le vitamine liposolubili, isolare termicamente e sintetizzare gli ormoni).

Assumere degli integratori non porterà a diminuire i grassi oltre i nostri meccanismi biologici ma potrà accelerare il consumo di grassi.

L’azione è dovuta dovuta a sostanze ‘termogeniche’ cioè capaci di accelerare il metabolismo, perché aumentano la spesa energetica del nostro organismo e quindi bruciando i grassi in eccesso. L’effetto “brucia grassi” delle spezie è ben documentato, a patto che non se ne abusi.

Il curry si inserisce a pieno titolo tra le spezie amiche delle diete grazie agli effetti combinati degli ingredienti da cui è composto (tra cui pepe nero, curcuma, coriandolocumino, zenzero, cannella, pimento), che consentono di ottenere una potente azione antiossidante, regolatrice dei livelli di glucosio, e appunto termogenica.

SCOPRI ANCHE: 7 erbe con proprietà anti-infiammatorie

Anche la curcuma, considerata singolarmente, oltre a possedere notevoli proprietà terapeutiche (anche contro patologie neurodegenerative come il Parkinson e l’Alzheimer) consente di ridurre i livelli di grasso accumulatinelle cellule epatiche.

Ben noto nella cucina mediterranea, il peperoncino, grazie alla presenza del principio attivo della capsaicina, è rinomato per la sua capacità di stimolare il metabolismo aiutando a ‘bruciare’ le cellule adipose in eccesso.

Un meccanismo simile viene attivato anche grazie all’assunzione del cardamomo, mentre la cannella permette di accelerare notevolmente il metabolismo del glucosio.

Inutile dire che se i nostri piatti saranno più ricchi di queste spezie, ci guadagneremo in salute e con la linea, pur rispettando dosi e consigli dati da un medico specializzato in dietologia…

Di Elle

Fonte: www.tuttogreen.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...