Ex ufficiale militare statunitense: oggetti non identificati “da cento a mille anni” avanti rispetto alla nostra tecnologia

Il Pentagono (USA) sta attualmente prendendo sul serio “i fenomeni aerei non identificati” dopo che una serie di rapporti di prima mano sono stati raccolti da piloti della Marina del paese.

Il punto centrale della vicenda è che almeno dal 2004 il personale militare ha effettuato diversi avvistamenti di oggetti sconosciuti che hanno agito in modi che non possiamo spiegare.

Loading...

È molto dibattuto se i fenomeni sarebbero droni sconosciuti o aerei stranieri, illusioni ottiche o qualcosa di molto strano. Alcuni militari, tuttavia, sono convinti che gli avvistamenti abbiano profonde implicazioni tecnologiche e di sicurezza.

In una recente  intervista televisiva con la  CNN , il capo delle armi in pensione della Marina degli Stati Uniti Sean Cahill ha parlato di uno strano avvistamento che ha fatto nel 2004, quando lui e un altro pilota hanno visto un misterioso oggetto  “Tic Tac”  che sembrava sfidare le leggi della fisica.

“Nel 2004, ero il capo delle armi a bordo della USS Prince”, ha detto Cahill a Chris Cuomo  della CNN.  “La tecnologia a cui abbiamo assistito era qualcosa a cui non saremmo stati in grado di difendere le nostre forze in quel momento”.

Il bizzarro oggetto non identificato sembrava essere fuori dal mondo. “È una tecnologia che al momento supera il nostro arsenale di almeno 100-1000 anni”, ha affermato Cahill. I piloti non avevano mai visto niente di simile.

“In primo luogo, l’aereo non aveva superfici di controllo”, ha spiegato Cahill. “Non aveva mezzi di propulsione che potessimo rilevare. Si è mosso a velocità ipersoniche e ha preceduto i piloti al punto di incontro della pattuglia aerea da combattimento. Sembrava avere una certa conoscenza di dove stavano andando i piloti prima di loro. Non abbiamo queste capacità, per farlo nel nostro arsenale in questo momento.

Christopher Mellon, ex vice segretario aggiunto alla difesa dell’intelligence, che ha servito sotto Bill Clinton e George W. Bush, ha detto a Cuomo nell’intervista alla  CNN  che gli Stati Uniti dovrebbero essere preoccupati per gli avvistamenti.

“Perché abbiamo violazioni ricorrenti dello spazio aereo statunitense da parte di veicoli non identificati”, ha detto a Cuomo. “Sono molto capaci e, in alcuni casi, più capaci di qualsiasi cosa che abbiamo nel nostro arsenale”.

“Questo va avanti da anni”, ha detto Mellon alla  CNN . “La verità sta appena emergendo. Abbiamo avuto un enorme fallimento dell’intelligence e abbiamo una minaccia sconosciuta che dobbiamo scoprire “. [ YouTube ]

Guarda l’intervista in inglese:

Fonte: hypescience.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...