Meno traffico e meno scarichi: il coronavirus fa tornare limpidi i canali di Venezia

Le misure imposte dal governo per tentare di arginare i contagi da coronavirus nel nostro Paese hanno incluso la chiusura di numerose attività e ci impongono di rimanere nelle nostre abitazioni. Diminuiscono quindi gli spostamenti e, di conseguenza, migliora la qualità dell’aria e quella delle acque.

Loading...

Dopo le immagini dei satelliti dell’ESA, che hanno registrato un netto calo delle emissioni di biossido di azoto, soprattutto in Pianura Padana, arrivano le fotografie scattate nella splendida Venezial’acqua dei canali è tornata limpida.

Generalmente i canali di Venezia appaiono torbidi, color petrolio, mentre in questi giorni sono così trasparenti che è possibile vedere i fondali e i numerosi pesci che nuotano nelle acque.

Le fotografie e i video immortalano il rio dei Ferali, dietro piazza San Marco, e sono stati pubblicati sul gruppo Facebook Venezia Pulita.

Gli utenti non hanno dubbi: a rendere di nuovo limpida l’acqua dei canali è la riduzione del traffico di grandi navi e vaporetti.

“Per quanto riguarda la limpidezza sicuramente l’assenza di traffico che smuove i sedimenti è la cause di questo miracolo da mare tropicale. Gli scarichi ridotti e il ricambio idrico delle maree sicuramente giovano alla qualità delle acque”, si legge tra i commenti.

In questa pausa forzata delle nostre attività, la natura si sta davvero riprendeno i propri spazi, come recita la didascalia che accompagna le immagini dei canali di Venezia come non li abbiamo mai visti.

https://www.facebook.com/groups/378156922321320/?post_id=1796203493849982

Fonte di riferimento: Venezia Pulita

Tatiana Maselli

Fonte: www.greenme.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...