Il saluto vulcaniano di Spock è un eccellente sostituto delle strette di mano piene di germi

Il mondo globalizzato affollato è un posto molto favorevole per la diffusione rapida di un virus. Ecco perché, in tempi di coronavirus, le organizzazioni sanitarie raccomandano che le persone evitino il contatto con i pazienti infetti e abbiano una buona igiene per ridurre al minimo il rischio di contrarre la malattia.

Ciò comporta, tra l’altro, evitare strette di mano e abbracci per salutare le persone.

Loading...

Non c’è bisogno di trasformarti in un cittadino freddo che a malapena saluta gli amici. Abbiamo la soluzione: il saluto vulcaniano di Spock, della famosa serie Star Trek.

Saluto vulcaniano

Anche se non sei un fan della serie o della fantascienza, probabilmente conosci il gesto reso popolare in tutto il mondo dalla performance di Leonard Nimoy negli anni ’60.

Fondamentalmente consiste nel sollevare il palmo della mano con il pollice esteso, mentre le altre quattro dita si separano nel mezzo, con due insieme su ciascun lato.

Lo stesso Nimoy, morto nel 2015, è stato colui che ha inventato il gesto. Spesso è accompagnato dalle parole “lungo e prospero” e l’attore ha dichiarato al quotidiano il Times di averlo basato su una benedizione sacerdotale ebraica che lo ha colpito quando era bambino.

Non è la cosa più semplice del mondo, ma anche l’ex presidente Barack Obama ha già usato il saluto per salutare Nimoy e il gesto è incluso negli emoji per smartphone. È divertente, ben intenzionato e privo di germi. Quale modo migliore per dire “ciao” a qualcuno? [ Cnet ]

Fonte: hypescience.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...