Altri 220 guerrieri di terracotta trovati nella tomba dell’imperatore cinese

Gli archeologi cinesi hanno trovato oltre 220 guerrieri di terracotta nel Mausoleo del primo imperatore cinese, Qin Shi Huang, aggiungendosi al suo enorme esercito di soldati per l’aldilà. La scoperta è unica in quanto i nuovi guerrieri hanno cinque diversi titoli ufficiali, tra cui gradi militari senior, e un nuovo grado militare soprannominato “inferiore al più basso”.

L’esercito di terracotta è una collezione di sculture in terracotta raffiguranti l’esercito del Primo Imperatore, che rispecchia i ranghi, le uniformi e le armi dei veri soldati della dinastia Qin (221-206 a.C.). Furono sepolti con Qin Shi Huang intorno al 210 a.C. e furono progettati per difenderlo nell’aldilà. Si ritiene che fosse ossessionato dal raggiungimento dell’immortalità.

Loading...

L’esercito di figure di argilla è stato scoperto a Xi’an, nella Cina nord-occidentale negli anni ’70, completamente per caso e da allora ha affascinato il mondo. L’ultima scoperta è arrivata dopo un decennio di scavi dolorosi sul sito.

Esercito di terracotta

Ecns.com ha citato Liu Zheng della China Cultural Relics Academy dicendo che “I guerrieri di terracotta nel mausoleo sono allineati allo stesso modo dei veri soldati di migliaia di anni fa durante la dinastia Qin”.

I soldati sono stati realizzati in modo molto realistico da abili artigiani e sono persino armati con armi reali come le balestre, che avrebbero potuto essere usate in battaglia. Si ritiene che le figure dell’esercito siano state modellate su soldati della vita reale che hanno prestato servizio negli eserciti di Qin Shi Huang. Le sculture erano tutte dipinte, spesso con colori vividi.

L’esercito di terracotta fu posto in una serie di pozzi attorno alla tomba dell’Imperatore. Gli archeologi cinesi hanno indagato su un sito noto come “pit one” dal 2009. È un enorme sito archeologico che copre un’area di 1200 piedi quadrati. Qui gli archeologi hanno trovato oltre 220 nuovi soldati in terracotta ben conservati. Liu afferma che “Quando queste figurine di ceramica furono scavate per la prima volta, erano per lo più colorate”, riferisce Ecns.com .

Classi di nuovi ufficiali

I comandanti o gli ufficiali furono trovati armati di spade nella parte anteriore e avevano accessori per capelli diversi dai comuni soldati. Una dozzina di cavalli a grandezza naturale di argilla furono scoperti insieme ai guerrieri. Un certo numero di gradi militari precedentemente sconosciuti furono scoperti durante lo scavo. Secondo l’ Archaeology News Network , il grado “inferiore più basso” è stato identificato per la prima volta. Un certo numero di altri nuovi ranghi ufficiali furono trovati tra i guerrieri di terracotta.

I ranghi appena scoperti stanno fornendo nuove intuizioni sull’esercito del primo imperatore cinese. Stanno offrendo nuove prove su come il suo esercito è stato organizzato e strutturato. Può anche aiutare i ricercatori a capire come è stato in grado di conquistare un gran numero di stati su una vasta area geografica.

Un cammello d’oro

Con guerrieri sono stati trovati “treppiedi militari, balestre, sciabole dorate e oggetti di uso quotidiano come cucchiai, piatti, tinture e bollitori” secondo RT News . Vicino alle figure di terracotta è stato rinvenuto un piccolo cammello dorato. È una rappresentazione molto realistica di un cammello battriano, che era ampiamente usato dai commercianti, nei tempi antichi. Questo è il primo conosciuto in Cina. Questo articolo può aiutare i ricercatori a comprendere meglio la storia del commercio cinese con il mondo esterno prima della Via della Seta. 

Allo stato attuale, l’obiettivo degli archeologi è quello di conservare le figure, in particolare i loro colori, cosa che prima non era possibile. Ecns.com riporta la dichiarazione di che afferma che “le tecnologie migliorate stanno permettendo alle statuine appena trovate di conservare i loro colori vivaci”. Gli esperti sperano di continuare lo scavo e allo stesso tempo di conservare tutti i reperti trovati. Si ritiene che in futuro si troveranno ancora più guerrieri di terracotta nel Mausoleo.

Di Ed Whelan

Fonte: www.ancient-origins.net

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...