Ti è mai successo che di tanto amore che senti per qualcuno ti viene voglia di “mangiarlo”?

Probabilmente più di una volta sei stato tentato di mordere il tuo partner sulla spalla, sul braccio o persino sulla guancia. Succede ogni volta che si è “disperati” e non si sa come reagire perché non puoi sopportare la sensazione, perché è troppo per te. In un modo positivo, ovviamente. Non stiamo parlando di un sentimento violento, ma di una sensazione come di voler spremere le guance di un bambino.

Anche se non ci credi, avere questa tendenza a voler mordere senza violenza  qualcuno  che ami  non è niente di sbagliato o strano. In effetti, è qualcosa di completamente normale  e frequente. Così dicono gli scienziati della Yale University. Questo comportamento ha un nome ed è chiamato ” tenera aggressività” , e ha anche uno scopo sociale: aiutarci a controllare le emozioni .

Loading...

Oriana Aragona ricercatrice spiega questo fenomeno: ” Noi regoliamo le nostre emozioni in molti modi: a volte proviamo a pensare due volte la situazione per capire che cosa  stiamo sentendo; a volte cerchiamo di non lasciarsi trasportare dalle emozioni ed evitiamo persino qualsiasi tipo di situazione emotiva. Ma succede che a volte esprimiamo i nostri sentimenti in modi inaspettati, che a prima vista potrebbero mostrare il contrario di ciò che sentiamo , e che a quanto pare ci aiuta a mantenere l’equilibrio emotivo interiore “ .

Cosa succede se hai voglia di mordere la persona che ami è che semplicemente non puoi contenere la tenerezza e / o la sensazione che lui o lei produce in te , è letteralmente impossibile sopportarlo. E quel desiderio di “mordere un po ‘” è una via d’uscita dal tuo cervello per non impazzire di tenerezza.

Quindi, la prossima volta che vuoi spremere o mordere il tuo partner quando ti senti troppo innamorato, non pensare che sia una brutta cosa o una forma di attaccare chi ami, in realtà significa che c’è troppo amore in te e stai cercando di controllarlo nel modo migliore.

Fonte: www.bioguia.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...