Il massaggio facciale giapponese che ti farà sembrare più giovane di 10 anni

Un massaggio del viso può aiutare a ridurne l’invecchiamento, e specialmente questa tecnica giapponese ti farà apparire molto più giovane.

I giapponesi, così come gli asiatici in generale, sono noti per mantenere la loro faccia giovane  per molto più tempo. Ma questo non è dovuto a una semplice condizione genetica: in questi paesi la cura della pelle e del viso è molto importante.

Pertanto, ci sono molte tecniche orientali per prendersi cura della pelle. Ad esempio, questo massaggio facciale giapponese, riconosciuto in tutto il mondo per aiutare a decongestionare il viso.

Loading...
La cosa migliore è che si tratta di un automassaggio che puoi eseguire in qualsiasi momento della giornata, anche se l’ideale è ripeterlo la mattina appena ti alzi e la sera prima di andare a letto.

 

Vantaggi e benefici del massaggio facciale giapponese

Questo massaggio facciale giapponese funziona con i canali linfatici, eliminando attraverso di essi tutte le tossine che possono essersi accumulate in faccia, così come ogni altra impurità.

In questo modo, rende la tua carnagione fresca . Questo trattamento, se fatto regolarmente, previene la comparsa delle rughe più a lungo e rende anche quelle presenti meno evidenti: una faccia disinflazionata ha sempre un aspetto migliore.

Inoltre, questo massaggio aiuta ad abbinare il tono della pelle, trattare borse e occhiaie e riaffermare la pelle cascante.

Come fare un massaggio facciale giapponese

1. In primo luogo, devi riscaldare delicatamente le mani e il canale linfatico, per preparare i mezzi attraverso i quali saranno eliminate le tossine e le impurità. Per farlo, massaggia delicatamente il viso dalle tempie, fino alle clavicole.

2. Quindi, è il momento di svuotare la fronte. Per fare questo, usa entrambe le mani e massaggiare dal centro ai lati, giù di nuovo attraverso le clavicole. Questo passaggio aiuterà ad attenuare le linee sottili.

3. Seguono le borse e il contorno degli occhi. Questo passaggio è molto importante, perché come sai, è nell’aspetto in cui la stanchezza e il gonfiore del viso sono più evidenti. Pertanto, fai questo passo con cura.

Devi massaggiare gli occhi dall’esterno verso l’interno dal basso e dall’interno verso l’esterno dall’alto. Infine, dall’interno verso l’esterno sul fondo e giù per il canale linfatico.

4. Ora tocca gli angoli delle labbra, un’altra area dove solitamente si accumulano alcune rughe. Per lavorare con loro, dovresti massaggiare gli angoli delle labbra con entrambe le mani, in modo circolare, dalla pera al naso e viceversa. Come sempre, si finisce per scendere verso le clavicole.

5. Dopo le labbra arriva il naso. Quello che dovresti fare è massaggiarlo seguendo il contorno delle narici.

6. Continuando con il naso, ora è il momento di “sintonizzarlo”. Per fare questo, devi premere con entrambe le mani, dalle guance alla partizione. Scendi di nuovo verso il canale linfatico (ricorda che questa azione è fondamentale per trascinare tutte le tossine)

7. Con le mani piatte, massaggiare dal mento verso l’arco orbitale (proprio accanto agli occhi) e lungo le tempie e le clavicole. Farai la pressione con le dita.

8. Ora, devi eseguire lo stesso movimento di prima; ma questa volta con le mani aperte e facendo la pressione con la base dei palmi.

9. Il passo 9 consiste nel tenere il viso con una mano, mentre si preme con l’altra in diagonale, dalla mascella all’angolo interno dell’occhio e quindi alle tempie e al canale linfatico. Ripeti dall’altra parte.

10. Ora con il dito indice e il morsetto più grande, premere dal mento verso la parte superiore della mascella e giù fino alla clavicola.

11. Il punto 11 è quello di eseguire un sollevamento manuale con entrambe le mani. Per questo, è necessario formare con loro un anello e premere la faccia dal centro verso i lati.

12. Il prossimo passo è quello di tonificare il collo delle guance. Per fare questo, devi fare leggeri movimenti ascendenti.

13. Infine, pettina e massaggia le rughe della fronte.

Se c’è un passaggio che non hai capito, puoi guidarti con questo video:

Selecciones

Verte Bella

 

Fonte: www.bioguia.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...