I saponi antibatterici sono stati vietati negli Stati Uniti, scopriamo il perché

I saponi antibatterici sono generalmente commercializzati con lo slogan: “uccide il 99,99% dei batteri.” Il problema, tuttavia, è che lo 0,01% di batteri resistenti  continuano a moltiplicarsi. Oltre a questo effetto collaterale di un uso eccessivo dei prodotti antibatterici, non sono più efficace del comune lavaggio con acqua e sapone.

Loading...

Pertanto, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha vietato la vendita di tale sapone. Il divieto è stato ufficializzato lo scorso Venerdì (2), e i produttori hanno 12 mesi di tempo per smettere di usare le 19 sostanze vietate, tra cui triclosan e triclocarban.

“I consumatori possono pensare che i saponi antibatterici sono più efficaci nel prevenire i germi, ma non vi è alcuna prova scientifica che sono migliori del comune sapone  e acqua”, ha detto Janet Woodcock, direttore della FDS.“In effetti, alcuni dati suggeriscono che gli ingredienti antibatterici possono fare più male che bene nel lungo periodo”.

Sapone antibatterico vs sapone comune

Mentre il sapone comune elimina i germi meccanicamente dalle tue mani, il sapone che contiene sostanze antibatteriche uccidere i batteri o inibisce la loro moltiplicazione.

Allison Aiello, un epidemiologo presso l’Università del North Carolina, dice che c’è un’ampia letteratura che suggerisce che triclosan non porta benefici pratici se confrontato con sapone comune.

Uno studio pubblicato nel mese di settembre 2015 sulla rivista Journal of Antimicrobial Chemotherapy sul sapone con tricosan e sul sapone comune nei test di laboratorio e nelle mani di persone.

I volontari dello studio sono stati esposti a un tipo comune di batteri che possono infettare le persone con sistema immunitario indebolito, e poi si sono lavati le mani con due tipi di sapone separatamente. Gli scienziati hanno trovato alcuna differenza tra i saponi.

In test di laboratorio, i ricercatori hanno esposto 20 tipi di batteri con il sapone con tricosan per vedere dopo quanto tempo i batteri iniziano a subire gli effetti del prodotto.

Nove ore sono state richieste per la sostanza per subire gli effetti del sapone antibatterico. Considerando che il centro di controllo delle malattie degli Stati Uniti raccomanda che le persone spendono circa 20 secondi per lavarsi le mani, il sapone non ha alcun effetto chimico nel processo.

Selezione di batteri resistenti

Triclosan può anche non avere abbastanza tempo per uccidere i batteri durante il lavaggio delle mani, ma lui continua ad agire nel sistema idrico della città, finendo in fiumi e laghi. Oltre a selezionare i batteri più forti rendendoli resistenti agli antibiotici, triclosan influisce anche sulla regolazione ormonale negli animali e uccide le alghe.

Il divieto non prende tutti gli stati di sorpresa. Lo stato del Minnesota è stato il primo a vietare triclosan nel 2014, quando la sostanza è stata trovata nei laghi e in piccoli fiumi.

“Lavare le mani con sapone e acqua corrente ordinario è la cosa migliore che i consumatori possono fare per evitare di ammalarsi e prevenire la contaminazione di germi tra le persone”, dice il comunicato della FDA. [Science Alert , IFLScience ]

Fonte: hypescience.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...