Sette semplici modi per ridurre l’inquinamento atmosferico nella vostra casa

L’inquinamento dell’aria esterna è responsabile di circa 40.000 decessi nel Regno Unito ogni anno, secondo un nuovo rapporto del Royal College of Physicians .Tuttavia in modo significativo questo è anche uno dei primi rapporti che riconosce quanto sia importante la qualità dell’aria interna per la nostra salute. Dopo tutto, spendiamo circa il 90% del nostro tempo all’interno, sia a casa, al lavoro, o di pendolarismo.

L’inquinamento dell’aria interna non è un fenomeno nuovo. Sin dagli albori della storia, gli esseri umani hanno bruciato il legno, la torba o carbone per produrre calore. Le pareti delle grotte, abitate millenni fa, sono ricoperte da strati di fuliggine e corpi mummificati dell’ età della pietra spesso sono con i polmoni anneriti .

Un passaggio nel Levitico indica che le persone bibliche erano consapevoli del fatto che gli edifici umidi erano un rischio per la salute. Nel 18 ° secolo è stato riconosciuto che “la mancanza di ventilazione” ha provocato un aumento dei tassi di malattie infettive. Nella metà del 19 ° secolo, veniva riferito che ” la ventilazione carente … è più fatale di tutte le altre cause messe insieme “.

Loading...

Intorno al 1960 la ricerca sulla qualità dell’aria interna ha cominciato a prendere piede. Inizialmente ha evidenziato i pericoli di radon e fumo di tabacco prima di estendere gli studi sulla formaldeide (una sostanza chimica per la casa che può causare tumori e problemi respiratori) e nei primi anni 1970, sugli acari della polvere e la sindrome dell’edificio

Questa era la norma fino a poco tempo. Lorenz Timm / Shutterstock

Dal momento che l’interesse del nuovo millennio si è spostata verso i paesi in via di sviluppo in cui circa 3 miliardi di persone cucinano e riscaldano  le loro case con caminetti e stufe a legna e semplici combustioni del carbone,  a causa l’inquinamento atmosferico ci sono  4.3milioni  di persone l’anno che muoiono prematuramente.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima intorno a 99.000 morti all’anno in Europa da inquinamento indoor. Supponendo che queste morti sono equamente distribuiti in tutta Europa ci si aspetta circa 9.000 decessi nel Regno Unito. Mentre non vi è una legislazione per ridurre l’esposizione agli agenti inquinanti sul posto di lavoro, nonché la normativa sul fumo di tabacco che ora vieta il fumo nei luoghi pubblici, è estremamente improbabile che qualsiasi governo avrebbe cercato di imporre standard di qualità dell’aria in case private.

Perché le case moderne sono così inquinate

Una tipica casa ha un sacco di diverse fonti di inquinamento: riscaldamento, la cottura dei cibi, la pulizia, il fumo, profumi e arredi. Anche il semplice atto di muoversi sposta le particelle.Richieste per migliorare l’efficienza energetica degli edifici viene fornita con la preoccupazione che le case più a tenuta d’aria potrebbero avere un effetto negativo sulla qualità dell’aria interna .

L’aria all’interno della vostra casa potrebbe già contenere tutti i tipi di roba indesiderata, come particolato (bit microscopici di materia solida o liquida), monossido di carbonio, ossidi di azoto, formaldeide, radon e prodotti chimici volatili da profumi utilizzati nei detergenti convenzionali.

Poi ci sono i “bioaerosols” – batteri, funghi, virus, acari della polvere e pezzi di pelle versate da animali pelosi o piumati. Anche sbucciare un’arancia ha dimostrato di aumentare il numero di particelle di parecchi ordini di grandezza.

Combattere l’inquinamento a casa

Anche se alcuni inquinanti indoor sono inevitabili, ci sono vari modi per ridurre l’esposizione:

  1. Fare come i tuoi nonni hanno fatto e aprire le finestre per aumentare la ventilazione.Se stai cucinando, è importante usare il ventilatore di estrazione altrimenti i livelli di biossido di azoto possono superare quelli sulle strade più inquinate.
  2. Non fumare in casa o utilizzare le candele. Se si dispone di un camino a legna assicurarsi che sia installato e utilizzato correttamente. Installare un rilevatore di monossido di carbonio in quanto questo “killer silenzioso” porta a circa 40 decessi ogni anno nel Regno Unito.
  3. Ha scelto pavimenti hard-superficie. Sono facili da pulire, e tappeti possono lasciare i capelli e sporcizia e animali di domestici che possono fuggire di nuovo in aria.

.

Combattere la formaldeide. Julie Jordan Scott , CC BY

  1. Cercate di mantenere il livello di umidità in casa tra il 30% e il 50% e garantire sempre un’adeguata ventilazione in ambienti umidi, come bagni. Questo aiuta a prevenire la muffa che è stata collegata con sintomi del tratto respiratorio superiore .Alcune persone sono più sensibili di altre, tra cui neonati e bambini, anziani e persone con problemi respiratori come allergie e asma.
  2. Utilizzare uno zerbino per evitare che lo sporco  entri nella vostra casa e / o chiedere alle persone di togliersi le scarpe quando visitano la vostra casa.
  3. Ridurre l’utilizzo di prodotti per la pulizia o deodoranti , in particolare quelli contenenti limonene.
  4. Ottenere alcune piante d’appartamento. Gli studi della NASA e l’ Università di York per la BBC hanno scoperto che le piante possono ridurre i livelli di formaldeide in casa.

 

Ian Colbeck , professore di Scienze Ambientali, Università di Essex

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su La conversazione . Leggi l’ articolo originale .

Credito foto anteprima:NorGal / Shutterstock

 

Fonte:http://www.iflscience.com/environment/seven-simple-ways-you-can-reduce-air-pollution-your-home

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

 Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

 Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

 

Loading...

Un commento

  • L’inquinamento atmosferico è un problema gravissimo che condiziona le nostre vite e quelle delle generazioni future. È vero, spesso consideriamo l’interno delle nostre abitazioni un ambiente più salubre rispetto a quello esterno ma è altresí vero che essendo ristretto e circoscritto impiega molto meno a saturarsi di agenti inquinanti. Le soluzioni proposte in questo post sono ottimi accorgimenti per mantenere le nostre case quali gli ambienti accoglienti che sono! Grazie ottimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.