La scoperta della vita aliena è la fine delle religioni?

Anche se molte teorie convincenti danno una spiegazione del paradosso di Fermi e,nonostante il grande silenzio che abbiamo sperimentato fino ad ora in materia di vita extraterrestre, alcuni, come David A. Weintraub, Vanderbilt University (Tennessee, USA), ritengono che la prova che la vita esista al di là della Terra stia finalmente per arrivare.

Resta una domanda : come reagirà l’umanità quando gli astronomi mostreranno le prove scientifiche dell’esistenza di vita extraterrestre?

Loading...

Abbiamo una sola certezza,quando gli scienziati annuncieranno questa scoperta,tutto cambierà. E le nostre filosofie e religioni dovranno includere queste nuove informazioni.

La ricerca di segni di vita nello spazio

Gli astronomi hanno individuato migliaia di pianeti in orbita attorno ad altre stelle. Al ritmo attuale di scoperta, si prevede che si troveranno ancora milioni di pianeti in questo secolo.

Avendo già trovato molti pianeti, gli astronomi sono ora alla ricerca dei nostri vicini biologici. Ciò significa che nel corso dei prossimi 50 anni, realizzeranno lo studio dettagliato di milioni di pianeti alla ricerca di prove della presenza della vita sulla loro superficie metropolitana o nelle atmosfere di questi pianeti.

Ed è molto probabile che troveranno ciò che stanno cercando.

Negli Stati Uniti è stato fatto un sondaggio e più di un terzo degli intervistati ha dichiarato di credere che gli alieni abbiano visitato la Terra, a nostra insaputa.

Un Galileo del 21 ° secolo , con un enorme telescopio di 50 metri di diametro, raccoglierà la luce di atmosfere di pianeti lontani, cercando le firme di molecole biologicamente rilevanti.

Gli astronomi filtrano la luce attraverso spettrometri, che sono prismi ad alta tecnologia che captano la luce lontana nelle sue diverse lunghezze d’onda . Lo fanno con la ricerca di impronte digitali rivelatrici di molecole che non esistono in abbondanza in questi ambienti, in assenza di esseri viventi. Dati spettroscopici poi dicono se l’atmosfera di un pianeta è stata modificata da processi biologici.

 

Qual è il nostro posto nell’universo? Se non siamo soli, che siamo?

Con la scoperta di un pianeta lontano nello spettro della luce, con una sostanza chimica che potrebbe essere prodotta solo da esseri viventi, l’umanità avrà la possibilità di leggere una nuova pagina nel libro della conoscenza. Speculando sul fatto che esistono altri esseri nell’universo,sapremo una volta per tutte che non siamo soli.

Dà la pelle d’oca solo a pensarci.

Una risposta affermativa se “la vita esiste altrove nell’universo oltre la Terra?” Solleva questioni immediate e profondamente importanti, sia per la scienza e per la filosofia e la teologia, circa il nostro posto nell’universo. Se esistono davvero gli extraterrestri, vorrà dire che la mia religione, le mie convinzioni e le pratiche religiose possono anche non essere universali.

Se la mia religione non è universalmente applicabile agli alieni, forse essa non può essere imposta a tutti gli altri pianeti.

David Weintraub ha analizzato gli scritti sacri delle religioni più praticate nel mondo,ricercando che cosa afferma ogni religione riguardo all’esclusiva o non-unicità della vita sulla Terra e ,se una particolare religione potrebbe funzionare su altri pianeti nell’ universo distanti dalla terra.

 

Gli alieni potrebbero essere cristiani?

Esaminiamo una questione teologica apparentemente semplice ma estremamente complessa: gli alieni potrebbero essere cristiani? Se Gesù è morto per redimere l’umanità dallo stato di peccatori in cui gli esseri umani sono nati, la morte e la risurrezione di Gesù sulla terra, potrebbe anche salvare gli esseri extraterrestri da tutti i loro peccati?

Se è così, perché gli alieni sarebbero peccatori? Il peccato è presente nello spazio e nel tempo dell’universo? O la vita può esistere in parti dell’universo, senza essere in uno stato di peccato e quindi senza il bisogno di redenzione, e quindi senza la necessità del cristianesimo?

Molte diverse soluzioni a questi enigmi riguardanti la teologia cristiana sono stati presentati nella ricerca di Weintraub. Ma la verità è che nessuna di esse soddisfa tutti i cristiani del mondo.

 

I mondi dei Mormoni

Il testo sacro dei mormoni insegna chiaramente che esistono altri mondi abitati e che “i loro abitanti generano figli e figlie per Dio» (Dottrina e Alleanze 76:24). La terra, però, è un mondo privilegiato nel mormonismo, perché Gesù, come è inteso dai Mormoni, visse solo sulla Terra.

Si dice anche che i mormoni possono solo raggiungere i propri obiettivi spirituali durante la loro vita sulla terra, non in vita su altri mondi. Così per i mormoni, la Terra potrebbe anche non essere il centro fisico dell’universo, ma è il posto più favorevole ad esso. Questo punto di vista implica che tutti gli altri mondi sono mondi in qualche modo più piccoli della Terra

 

Ci sono anni luce dalla Mecca

Nel corso della storia, le scoperte degli astronomi hanno esercitato una grande influenza sulla cultura umana.

Pensiamo alla scuola degli studiosi rinascimentali, Copernico e Galileo affermarono che la Terra si muove intorno al sole mettendo l’uomo al centro dell’universo.

Nel 20 ° secolo, Edwin Hubble ha eliminato l’idea che l’universo abbia qualcosa che assomiglia a un centro. Ha dimostrato che l’universo ha un inizio nel tempo e che, stranamente, ha un tessuto tridimensionale, in continua espansione.

Chiaramente, quando gli astronomi arrivano con audacia a nuove idee sull’universo, non si scherza. Un’altro nuovo paradigma distruttivo può essere la luce che raggiunge i nostri telescopi.

Non importa quanto religiosi siate. In un futuro molto prossimo, faremo tutti questa domanda: “il mio Dio è il Dio di tutto l’universo? La mia religione è praticata solo sulla terra o anche su altri pianeti? “.

Molte persone dovranno conciliare la scoperta di vita extraterrestre con le loro rispettive religioni, adeguandosi a questa notizia che promette di essere clamorosa.

[science20]

Gabriela Mateos

Fonte:http://hypescience.com/sua-religiao-esta-pronta-para-conhecer-ets/

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...