Gli uccelli si sono evoluti dai dinosauri a poco a poco, con la diversità

Photo credit: Jason Brougham

Possiamo smettere di cercare l’anello mancante nel passaggio dinosaurouccello  perché era senza soluzione di continuità. Gli uccelli sono un continuum di milioni di anni di evoluzione, e non c’era stato un grande salto tra i non-uccelli per gli uccelli.

I ricercatori hanno realizzato l’albero più completo della famiglia a due zampe, i mangiatori  di carne i dinosauri  rivelano  le caratteristiche di uccelli familiari: come piume, ali, quadrilateri, ossa cave, e le fatture evolute nel corso di milioni e milioni di anni, lentamente accumulando piccoli spostamenti nella forma e funzioni. Ma una volta che questi pezzi erano al loro posto, una esplosione evolutiva è iniziata. Il graduale assemblaggio del  corpo uccello come lo conosciamo oggi, culminata con rapidi tassi di evoluzione. Il lavoro è stato pubblicato su Current Biology la scorsa settimana.


Non c’è stato un  momento in cui un dinosauro è diventato un uccello, e non esiste un unico anello mancante tra di loro“, dice  Steve Brusatte in una nota dell’ Università di Edimburgo. “Quello che noi pensiamo come il classico scheletro dell’uccello è stato messo insieme gradualmente nel corso di decine di milioni di anni. Una volta che è venuto insieme completamente, aprì un grande potenziale evolutivo che ha permesso agli uccelli di evolversi a un ritmo super-veloce .

Loading...

Per esaminare i legami evolutivi e il ritmo della transizione dinosaurouccello, Brusatte e colleghi hanno analizzato l’anatomico makeup di 853 funzioni  in 152 uccelli estinti e i loro non più vicini parenti dei dinosauri . Poi hanno usato metodi statistici per assemblare un albero di famiglia chiamato filogenesi (nella foto sotto).

Il team ha scoperto che l’emergere degli uccelli 150 milioni anni fa, è stato un processo graduale che è iniziato più o meno quando i dinosauri apparvero sulla Terra circa 230 milioni di anni fa. Con alcuni dinosauri che sono diventati  sempre più uccelli” nel corso del tempo, è molto difficile tracciare una linea di demarcazione tra di loro. Questo processo è stato così graduale che se hai viaggiato indietro nel tempo fino al Giurassico si può trovare che i primi uccelli sembravano indistinguibili da molti altri dinosauri,” il coautore dello studio Steve Wang di Swarthmore dice in un comunicato stampa. Quando tutti questi pezzi che formano lo scheletro di uccello archetipo erano a posto, gli uccelli poi si sono evoluti rapidamente, portando infine alla grande diversità di specie che conosciamo oggi.”


Il famoso early bird,  di 150 milioni di anni l’Archaeopteryx, è stato pensato per rappresentare un grande salto evolutivo dai dinosauri, il National Geographic spiega, ma questi risultati mostrano che le sue caratteristiche aviarie si sono evolute in antenati di dinosauri molto tempo prima. Questa transizione di 80 milioni di anni, è stata ricoperta da esplosioni insolitamente elevate di evoluzione.

“L’Archaeopteryx è particolarmente fresco che è la prova di reperti fossili che mostrano come una propaggine stravagante dei dinosauri ha aperto la strada per la spettacolare varietà di specie di uccelli che vediamo oggi”, dice il coautore dello studio Graeme Lloyd da Oxford. Ecco una versione semplificata delle loro relazioni filogenetiche:

Images: Jason Brougham (top), Steve Brusatte (bottom)

 

Fonte:http://www.iflscience.com/plants-and-animals/birds-evolved-dinosaurs-gradually-capped-diversity-burst

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.