Scoperta sulla luce che potrebbe rendere inutili i semiconduttori nei pannelli solari

I ricercatori della Università del Michigan hanno fatto una scoperta molto importante sul comportamento della luce, che potrebbe cambiare radicalmente la tecnologia alla base dei pannelli solari.

Stephen Rand (professore di Ingegneria Elettrica, Informatica, Fisica e Fisica Applicata) e William Fisher (dottorando in fisica applicata) hanno scoperto che la luce di un laser o del sole se veicolata con la giusta intensità attraversando un materiale che non conduce elettricità, come ad esempio il vetro o la ceramica trasparente, è in grado di creare campi magnetici di intensità molto più forti di quanto si pensasse possibile e ci conseguenza poi di poter generare campi elettrici significativi con quindi anche energia elettrica, una vera e propria “Batteria ottica” quindi.

Loading...

Nelle celle fotovoltaiche tradizionali la luce passa attraverso un semiconduttore, viene assorbita e produce calore. Il risultato della nuova scoperta è una “batteria ottica” che potrebbe portare a un nuovo tipo di cella fotovoltaica, priva dei tradizionali semiconduttori, senza assorbimento e capace di produrre una separazione di carica.

In sintesi, la novità della ricerca di Rand e della sua équipe, pubblicata nel Journal of Applied Physics, è ricavare energiadirettamente dal campo magnetico della luce, fino ad oggi considerato troppo debole per essere preso in considerazione.

Occorre ancora capire comunque come veicolare la luce con l’intensità necessaria: quella solare ad esempio è troppo debole per indurre naturalmente il processo ma con opportuni “specchi concentranti” si potrebbe aumentare di molto l’intensità ed anche lo stesso materiale non conduttore che genera poi la rettificazione elettrica potrebbe avere efficienza migliore del vetro: in questo caso si potrebbe utilizzare ceramica trasparente

CI SONO ANCHE: Pannelli solari con più capacità grazie a materiale dalla struttura a garofano

L’energia solare, grazie alla nuova tecnica, potrebbe diventare quindi più ecologica ed economica, perché non comporterebbe più lo smaltimento dei materiali semiconduttori e allo stesso tempo andrebbe ad eliminare i costosi processi di lavorazione di questi materiali. Infatti, al loro posto si potrebbero utilizzare, ad esempio, delle apposite lenti di vetro per focalizzare la luce.

Facciamo il tifo per gli esperimenti che sono ancora in corso, perchè se l’esito sarà positivo, l’energia solare potrebbe diventare decisamente più accessibile.

Di Simona Trerè

Fonte:http://www.tuttogreen.it/scoperta-sulla-luce-che-potrebbe-rendere-inutili-i-pannelli-solari/

 

nuovo-logo-paginaRicordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere. Ecco il link della pagina: Pianeta blu   -Pianetablunews lo trovate anche su su twitter

 

 

Beautiful exotic planet earthRicordo che pianeta blu news su facebook ha una nuova pagina da un po di tempo Beautiful exotic planet earth. La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth
Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca!
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.