Ultima ricerca NASA: la vita aliena può esistere grazie alla luce di più tipi di stelle

La NASA  recentemente ha risposto ad una importante domanda scientifica, “se la fotosintesi aliena utilizza un materiale simile ad un pigmento, con lunghezza d’onda della luce, come sulla Terra o no“. Gli esseri umani devono l’aria che si respiraalle piante.


Ciò che ci viene insegnato fin da bambini è che proprio le piante e gli alberi, tra cui alghe e cianobatteri, effettuano l’importantissimo processo chiamato fotosintesi. Questo processo fornisce l’ossigeno atmosferico che serve per la sopravvivenza degli esseri sul nostro pianeta. Cianobatteri, alghe e le piante hanno giocato un ruolo importante per la vita sula Terra. Essi cambiano completamente la composizione dell’atmosfera utilizzando la fotosintesi. In relazione a questo, la fotosintesi è stata utilizzata per identificare la vita extraterrestre. Le Biosignature fotosintetiche sono considerate molto importanti per la ricerca della vita extraterrestre. Gli scienziati credevano che la clorofilla a (Chl a) fosse il fotopigmento utilizzato solo nella fotosintesiossigenica. Ma l’ipotesi è stata modificata nel 1996 da Hideaki Miyashita e colleghi quando hanno scoperto un cianobatterio chiamato Acaryocholoris Marina. Il cianobatterio scoperto  utilizza clorofilla d (Chl dinvece di Chl a per fare la fotosintesiossigenica con i fotoni di luce visibili attraverso lunghezze d’onda di 740 nm nel vicino infrarosso (NIR). Questa scoperta ha fatto nascere molte domande sulle lunghezze d’onda di luce necessaria per la fotosintesi. Gli scienziati erano interessati su come fosse difficile per A. marina per fornire energia alle reazioni biochimiche con fotoni a bassa energia: ottiene i fotoni rimasti da organismi Chl a per la  sopravvivenza in ambienti dove c’è poca luce visibile. Secondo la nuova ricerca, A. marina non ha mostrato alcuna resistenza quando si vive con fotoni a bassa energia. I cianobatteri sono simili o più efficiente nello “stoccaggio” di energia rispetto ad altri organismi che si basano su Chl a per la fotosintesi. Quindi, gli scienziati si concentrano su questi aspetti per la ricerca della vita aliena. Sarà la strada giusta?

Read more: http://eclissidelmondo.blogspot.com/2012/04/ultima-ricerca-nasa-la-vita-aliena-puo.html#ixzz1qxoGB5ak

Loading...

Ricordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

ecco il link della pagina:

https://www.facebook.com/pages/Pianeta-blu/190882504295322

Loading...

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.