Astronomia: il cielo di Febbraio

Il Sole

Si trova nella costellazione del Capricorno fino al 16, quando passa nella costellazione dell’Acquario.

  • 1 febbraio: il sole sorge alle 7.25; tramonta alle 17.26
  • 15 febbraio: il sole sorge alle 7.08; tramonta alle 17.44

29 febbraio: il sole sorge alle 6.48; tramonta alle 18.0

Loading...

 

La durata del giorno aumenta di 1 ora e 12 minuti dall’inizio del mese.
(Gli orari indicati sono validi per una località alla latitudine media italiana).

Pianeti

  • Mercurio: emerge dalle luci del tramonto dopo la metà del mese
  • Venere: la sua visibilità serale è in constante aumento A fine mese il luminosissimo pianeta tramonta quasi 4 ore dopo il Sole. Lo si può ammirare a lungo alto sull’orizzonte occidentale dopo il tramonto del Sole. Venere il giorno 3 lascia la costellazione dell’Acquario per entrare nei Pesci.
  • Marte: è osservabile nella Vergine fino al 3 e poi nel Leone
  • Giove: è visibile nella prima parte della notte nell’Ariete
  • Saturno: è visibile nella Vergine già prima mezzanotte
  • Urano: è visibile al tramonto nei Pesci
  • Nettuno è inosservabile
  • Plutone:  si trova ancora nella parte alta della costellazione del Sagittario, dove è destinato a rimanere molto a lungo, fino al 2023. Dopo un periodo di inosservabilità, ritorna ad essere individuabile nelle ultime ore della notte, basso sull’orizzonte orientale, poco prima dell’alba. Data la luminosità estremamente bassa, come di consueto per osservarlo è indispensabile l’uso del telescopio.

Comete

C/2009 P1 Garradd. L’unica cometa luminosa in circolazione continua la sua corsa verso nord, spostandosi nel corso del mese dall’Ercole al Dragone, divenendo circumpolare a partire dal giorno quattro. Almeno fino al 15 però, converrà cercarla poco prima dell’alba, quando sarà altissima in cielo
Curiosità

  • 2 Febbraio 1962  tutti i pianeti, eccetto Nettuno, sono (quasi) allineati
  • 5 Febbraio 2002 viene lanciato da un aereo il satellite HESSI (NASA) per lo studio dei brillamenti solari
  • 8 Febbraio 1677 nasce l’astronomo francese Jacques Cassini, figlio di Gian Domenico
  • 11 Febbraio 1804 un’eclisse anulare di Sole accende in un giovanissimo Leopardi l’interesse per l’astronomia
  • 15 Febbraio 2005 la sonda Cassini (ESA/NASA) scopre Menrva, il più grande cratere di Titano (D 400km)
  • 16 Febbraio 1883 cade ad Alfianello (Brescia) il maggiore meteorite italiano (228 kg)
  • 23 Febbraio 1987 Ian Shelton scopre la supernova 1987° nella Grande Nube di Magellano

Di Giovanni Simonelli

Fonte:http://www.meteoweb.eu/2012/02/astronomia-il-cielo-di-febbraio/114229/

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.