“Vestire in modo appropriato”: gli hotel della Coppa del Mondo del Qatar vietano ai turisti LGBT di esprimersi liberamente

Il più grande evento calcistico è stato convocato. In questa occasione, la sede sarà una nazione di cultura islamica, piuttosto conservatrice. Ci sono già state critiche per alcune decisioni in quel paese.

Ci sono alcuni commenti sul fatto che gli hotel della Coppa del Mondo in Qatar abbiano avvertito i turisti di non sembrare e agire da gay . “Vestire in modo appropriato” si dice negli alloggi che vietano la comunità LGBT.

Le polemiche intorno al Mondiale in Qatar

La FIFA ha affermato che il paese è l’ospite, ma non il proprietario dell’evento . Tuttavia, in quella nazione hanno anche chiarito che non rinunceranno mai alle loro convinzioni. È un territorio conservatore influenzato dall’Islam.

Da mesi si commenta che ai Mondiali del Qatar 2022 la comunità LGBT abbia chiuso le porte. La cultura musulmana non tollera l’omosessualità , essendo molto severa in questo modo di pensare.

Alcuni ritengono inopportuno che una nazione così chiusa ad altre usanze ospiti un incontro con persone provenienti da tutto il pianeta. Inoltre, si dice che i Mondiali debbano svolgersi in nuove ambientazioni.

LA QUESTIONE DEGLI HOTEL IN QATAR

La voce su questa posizione sui siti di hosting si è diffusa . Molti accusano questo atteggiamento di omofobia , anche se alcuni lo negano. La verità è che alcuni giornalisti britannici hanno deciso di indagare.

Questa coppia di giornalisti si atteggiava a una coppia gay in Qatar . Cos’altro hanno fatto? Bene, hanno visitato diversi hotel in cerca di una stanza. Hanno cercato intenzionalmente i siti previsti per i turisti della Coppa del Mondo.

Entrarono negli alberghi abbracciandosi, mostrando affetto. In molti luoghi sono stati censurati. Inoltre, sono stati informati che ” accettavano omosessuali, ma non potevano apparire come una coppia in pubblico”.

Allo stesso modo, hanno ricevuto un rimprovero per il modo in cui si vestono . È stato chiesto loro di indossare indumenti adeguati, tipici del genere maschile. Alla fine, sono stati allontanati da diversi hotel senza spiegazioni.

Tutto ciò che è vissuto è stato descritto dai giornalisti. Inoltre, hanno chiarito che non si tratta di un ordine del governo. Sono gli stessi alberghi che mantengono una posizione di “ riserva del diritto di ingresso ”.

COSA DICE LA FIFA SU QUESTO ARGOMENTO?

La FIFA ribadisce che l’ accordo con il Qatar implica l’accoglienza di turisti da tutto il mondo , con una pluralità di modi di essere. Ma le usanze islamiche sono profondamente radicate e in molti casi raggiungono il radicalismo.

I commenti abbondano su questa questione, che è stata molto commentata per mesi. Non bisogna dimenticare che quella che si riferisce alla comunità LGBT è diventata una bandiera della pluralità occidentale, ma non così nel mondo islamico.

Potresti anche essere interessato: abbiamo tutti un doppio nelle nostre vite? Cosa dice la scienza a riguardo?

Siete d’accordo con queste posizioni degli hotel del Qatar? Apparentemente, durante le competizioni calcistiche possono verificarsi episodi di discriminazione dell’identità di genere. Speriamo che non succeda niente del genere!

Foto: pixabay.com

Font: UPSOCL

Hernan Lameda

Fonte:  www.bioguia.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews