Mangiare tanto:cosa succede al tuo corpo quando esageri?

Quand’è stata l’ultima volta che hai mangiato così tanto, ma mangiato così tanto, al punto da rimpinzarti? All’ultimo barbecue di famiglia? Serata pizza? Nel nuovo anno? A pranzo ieri? Numerosi studi hanno indagato su cosa succede al tuo corpo quando consumi cibi eccessivamente ipercalorici : accumulo di grasso, problemi di controllo ormonale, problemi di grasso muscolare e corporeo.

Ma non sappiamo molto su come reagisce il corpo durante occasionali indulgenze di eccesso di cibo o se può causare danni alla salute, che era l’obiettivo di un recente studio pubblicato sulla Cambrige University Press .

Loading...

Il nostro corpo è sempre disponibile a mangiare molto e ad accumulare molto grasso in poco tempo quando abusiamo delle nostre calorie quotidiane. E questa non è una buona cosa poiché anche un abuso alimentare di 24 ore può avere cattivi risultati per il metabolismo del tuo corpo.

L’ultima ricerca ha valutato cosa succede al corpo dopo un pasto quando continuiamo a mangiare anche dopo essere soddisfatti.

Mangiare tanto: lo studio della pizza

I ricercatori hanno dato la pizza a 14 volontari (uomini sani tra i 22 e i 27 anni) e hanno detto loro di mangiare fino a quando non erano sazi. Ognuno ha mangiato una media di 1500 calorie. Un po ‘meno di una grande pizza.

In un giorno diverso, i ricercatori hanno ordinato ai volontari di mangiare fino a quando non ne potevano più, ben oltre il punto in cui erano soddisfatti. Hanno mangiato il doppio, in media (3.000 calorie). Ma alcuni volontari sono stati in grado di mangiare quasi 2,5 pizze grandi (4.800 calorie).

Ciò indica che quando siamo soddisfatti siamo a metà della nostra capacità di assunzione totale

La sorpresa dei ricercatori

I ricercatori hanno ipotizzato che il corpo avrebbe difficoltà ad affrontare l’eccesso di calorie e che la pressione sanguigna e i livelli di zucchero nel sangue sarebbero schizzati alle stelle. Ma si sbagliavano.

I livelli di zucchero nel sangue dei volontari sono stati monitorati regolarmente nelle ore successive e nonostante l’enorme differenza nel volume di cibo consumato al secondo pasto, l’aumento di zucchero nel sangue è stato minimo.

Un metabolismo sano è quello che può mantenere grassi e zuccheri a livelli normali nel sangue. Problemi con il mantenimento di questi livelli possono predire il rischio di diverse malattie come problemi cardiovascolari e diabete di tipo 2 .

In volontari sani che hanno svolto attività fisiche, il corpo è in grado di mantenere i livelli di grassi e zuccheri nel sangue a livelli controllati, sebbene il corpo debba lavorare un po ‘di più in caso di indulgenze occasionali per controllare il metabolismo.

C’era un maggiore rilascio di ormoni dal pancreas e di altri organi digestivi e la frequenza cardiaca era accelerata, indicando che il corpo stava lavorando più duramente del normale.

I volontari hanno mostrato meno energie, sonno e poca voglia di mangiare dolci, anche dopo quattro ore di ripieno di pizza.

Mangiare troppo in un unico pasto fa male?

Secondo questi risultati, l’eccesso occasionale non sembra essere dannoso per la salute.

Ma mangiare troppo a più pasti più e più volte è pericoloso e può causare la sindrome metabolica che è un misto di obesità, diabete e ipertensione. Cioè, il corpo umano perde la capacità di reagire.

I risultati hanno mostrato che il metabolismo ha un’ottima capacità di far fronte all’occasionale eccesso di calorie, almeno in questi 14 individui sani e fisicamente attivi.

Adattamento evolutivo

I corpi umani sono estremamente adattabili poiché, nella nostra storia evolutiva, di tanto in tanto morivamo di fame e un pasto abbondante, come un albero pieno di frutti, ad esempio, poteva essere un’opportunità rara da sfruttare a tutti i costi.

È importante ricordare che lo studio è stato condotto su individui sani e fisicamente attivi e che consumare regolarmente più calorie del necessario può causare danni alla salute come obesità, diabete di tipo 2 e ipertensione.

Fonte: hypescience.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...