Australia: l’innovazione che rende potabile l’acqua del mare in pochi minuti

L’invenzione della Monash University di Melbourne potrebbe alleviare il problema della mancanza di acqua nel mondo.

La carenza idrica potrebbe non essere un problema anche grazie all’invenzione di un team di esperti della Monash University di Melbourne. Gli studiosi australiani hanno sviluppato un sistema che consente di rendere potabile l’acqua del mare. Il tutto attraverso un filtro hi-tech e la luce diretta del sole in un processo che dura meno di 30 minuti. Il filtro, spiegano gli esperti, è in grado di trasformare centinaia di litri di acqua potabile al giorno grazie ai raggi solari, attraverso un processo energeticamente efficiente e sostenibile dal punto di vista economico.

Loading...

Una serie di strutture metallo-organiche (MOFs), una classe di composti costituiti da ioni metallici, dà il via alla desalinizzazione dell’acqua. Il filtro MOF assorbe il sale dall’acqua senza consumare energia; una volta riempito di sale, viene messo alla luce diretta del sole per rigenerarsi, impiegando meno di quattro minuti prima di essere riutilizzato per desalinizzare altra acqua. Huanting Wang, esperto del dipartimento di Ingegneria chimica dell’Università di Monash ed autore principale dello studio, spiega come ‘‘la desalinizzazione rappresenta una possibile soluzione per risolvere la sempre più grave crisi idrica nel mondo, grazie all’illimitata quantità di acqua salmastra presente sul nostro pianeta.”

Angelo Petrone

Fonte: www.scienzenotizie.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...