Tutto quello che devi sapere su Kefir: che cos’è, quali sono i suoi benefici e come farlo a casa

Forse avete già sentito parlare di probiotici : sono fondamentalmente alimenti fermentati ricchi di “batteri buoni”, gli stessi batteri che vivono nel nostro intestino. Consumare questi alimenti permette di equilibrare la flora intestinale e migliorare le funzioni dell’apparato digerente.

Lo yogurt è uno dei classici cibi probiotici, ma oggigiorno su un nuovo prodotto  diventato di moda in Occidente: il kefir.

Anche se questo lato del mondo è nuovo, è in realtà uno dei più vecchi prodotti caseari esistenti. Proviene dalla regione del Caucaso e le sue proprietà sono così ammirevoli che gli antichi musulmani lo consideravano la manna di Allah.

Loading...

Infatti, si crede che il nome Kefir derivi dal turco e significhi “sentirsi bene”. Come potete vedere, la tradizione ha già dato al kefir proprietà uniche, e oggigiorno la scienza le ha solo testate.

Ma …

Cos’è Kefir?

Abbiamo parlato dell’origine del Kefir, ma forse sei arrivato fin qui senza capire esattamente di cosa si tratta.

Kefir è un prodotto simile allo yogurt liquido, fermentato attraverso l’azione di un insieme di lieviti e batteri. È fatto da granuli o noduli (simile nell’aspetto al cavolfiore, anche se più morbido), che riceve lo stesso nome.

I grani di Kefir sono quelli che contengono lieviti e batteri lattici che, messi a contatto con il latte, generano fermentazione. Kefir può anche essere fatto da acqua con zucchero (vedi ricetta alla fine).

kefir-4

Benefici del kefir per la salute

Ma perché questa bevanda ci rende così buoni? Perché è stata considerata l’elisir di Dio, e ancora oggi continua ad essere consumato dalla veemenza?

Questo perché il kefir ha molte proprietà, che fanno bene alla salute. Questi sono i benefici scientificamente provati di questa incredibile bevanda.

SALUTE GASTROINTESTINALE

Come abbiamo già detto, il kefir è un alimento probiotico, il che significa che ha enormi benefici per la salute gastrointestinale.

Uno studio pubblicato nel 2005 , ad esempio, ha dimostrato che consumare kefir può ridurre fino al 44% l’infiammazione dello stomaco.

Inoltre, poiché equilibra la flora intestinale, consente di porre fine alla costipazione e al transito lento, evita problemi come la diarrea, diminuisce il gas intestinale e le coliche e riduce le possibilità di contrarre malattie come la gastroenterite.

AIUTA A PERDERE PESO

Il corretto funzionamento del sistema digestivo è essenziale per la perdita di peso e il kefir aiuta a raggiungere questo obiettivo.

È poiché la flora intestinale è equilibrata, il corpo assorbe sostanze nutritive molto migliori da ogni pasto. Pertanto, sentiremo più sazietà e meno fame: dopo tutto, il corpo ha ottenuto ciò di cui aveva bisogno.

MIGLIORA IL SISTEMA IMMUNITARIO

Aiutando ad assorbire i nutrienti, il kefir aiuta il corpo ad essere meglio protetto dagli agenti esterni; anche le nostre difese devono nutrirsi.

Inoltre, il consumo regolare di kefir aiuta la produzione di macrofagi , cellule responsabili dell’attacco e della distruzione di batteri e agenti esterni.

PREVIENE LE MALATTIE

Pertanto, il consumo regolare di kefir può aiutare a prevenire e curare tutti i tipi di malattie.

È stato usato con successo come rimedio naturale e preventivo per malattie varie come reumatismi, asma, ipertensione, artrite e malattie infiammatorie croniche.

È anche un alimento raccomandato nelle diete delle persone affette da cancro o HIV-AIDS, come complemento naturale a qualsiasi piano alimentare o trattamento farmacologico. Può aiutare a migliorare i sintomi di queste malattie.

kefir-2

Ricette per preparare il Kefir a casa

La cosa migliore del kefir è che, prendendo i suoi chicchi, puoi preparare la bevanda a casa senza alcuno sforzo. Hai solo bisogno di un po ‘di pazienza per lasciare che la fermentazione avvenga.

Diventa così una bevanda economica e che puoi sempre aver preparato. È così semplice che è sempre meglio farlo a casa rispetto all’acquisto di kefir imbottigliato (che, a proposito, è più costoso e più difficile da ottenere).

Ci sono due modi per fare questa bevanda: a base di latte o a base d’acqua

KEFIR RICETTA CON LATTE

Per questa ricetta hai solo bisogno di:

♦ 100 grammi di chicchi di kefir

♦ 1 litro di latte

Prendi un contenitore di vetro a bocca larga (e preferibilmente con un coperchio), che può contenere tutto il latte. Questo può essere intero o scremato, può essere pastorizzato o no. Se è intero, la consistenza del kefir sarà più spessa, mentre se utilizzi il latte scremato sarà piuttosto liquido.

Mettere il latte fresco nel contenitore, aggiungere i grani di kefir e coprire il contenitore. Lasciare riposare la miscela a temperatura ambiente per almeno 24 ore. (anche se puoi lasciarlo un po ‘più a lungo, meglio, fino a 48 ore possono essere tenuti a riposo).

Dopo quel tempo, avrai il latte fermentato.

Sai cosa è meglio? Puoi salvare i grani di kefir e riutilizzarli in  cucina .

Non è facile ed economico?

Idealmente, cucini il latte fermentato che hai ottenuto, quindi bevilo immediatamente o conservalo in frigorifero per consumarlo in qualsiasi momento.

Valore nutrizionale del latte kefir

Il Kefir di latte ha tutti i benefici di questo, ma aggiunge anche la fermentazione. Pertanto, è ricco di calcio, potassio e vitamina D, essenziale per garantire la resistenza delle ossa e contiene anche proteine ​​e vitamina A.

Infine, contiene una buona quantità di proteine ​​e solo 3,5 gr. di grasso.

RICETTA Del KEFIR CON ACQUA

Per coloro che non consumano latte (vegani, intolleranti al lattosio, ecc.), Questa è l’opzione ideale. Il kefir nel latte fermentato attraverso lo zucchero che è incorporato. Se produciamo kefir d’acqua, è solo necessario aggiungere zucchero aggiunto per generare lo stesso effetto della fermentazione.

È importante sapere che ci sono granuli speciali per fare il kefir d’acqua. Sebbene tu possa usare gli stessi del latte kefir, non otterrai gli stessi risultati. Quindi quando vai a fare shopping, fai attenzione a chiedere bene i dettagli.

In questo caso, quindi, è necessario

♦ 100 g di noduli di kefir d’acqua

♦ 60 g di purè di zucchero o brunetta

♦ 1 litro di acqua

Mettere l’acqua in un contenitore di vetro a bocca larga, se possibile con un coperchio. Quindi aggiungi i grani di kefir e lo zucchero e copri il contenitore (se non ha un coperchio, cerca un modo per farlo, ad esempio con un panno e un elastico).

Ora, agitare bene il contenitore in modo che tutti gli ingredienti si mescolino perfettamente.

Una volta fatto, lasciare riposare la miscela tra i 2 e 3 giorni a temperatura ambiente. Dopo questo tempo, filtrare l’infuso per salvare i grani di kefir e bere l’acqua risultante senza problemi.
Puoi conservare il kefir d’acqua in frigo per un massimo di una settimana. Questa preparazione è meno gustosa del latte. Ecco perché è possibile aggiungere succo di frutta, tè, zenzero o qualsiasi altra cosa si possa  per aromatizzarlo.

Sai cosa è meglio?

Che la fermentazione del kefir fa sì che l’acqua sia leggermente gassificata, quindi aggiungendo un po ‘di sapore avrai una bibita gasata  naturale al 100%, ideale per accompagnare i tuoi pasti o le giornate calde.

Valore nutrizionale dell’ acqua di kefir

Devi considerare che l’acqua al kefir  è più simile a una bevanda che a un cibo. Ciò significa che il suo valore nutrizionale è molto basso rispetto a quello del latte. Tuttavia, come bevanda è notevolmente più salutare di una bevanda analcolica, e ha anche più proprietà di bere solo acqua.

La cosa più notevole del’acqua al kefir è il suo contenuto probiotico, cioè i batteri che aiutano il sistema digestivo.

Conservazione Kefir

I noduli di kefir possono durare in buone condizioni fino a un anno se si sa come fare.

Uno dei modi usuali è di tenerli asciutti. Per fare questo, dovresti lavarli bene e poi asciugarli ordinatamente con carta da cucina. È necessario cambiare la carta da cucina ogni giorno e rimuovere il kefir, eseguendo il processo per almeno 5 giorni. Noterai quando il kefir è asciutto perché apparirà più vetroso e avrà una consistenza più morbida.

Quindi, avvolgere i noduli in un foglio di alluminio e conservarli in un luogo fresco e asciutto. Quando vuoi usarli, devi idratarli in un contenitore con acqua per tutta la notte.

I noduli di Kefir possono anche essere congelati. In modo che non si rovinino, è necessario conservarli in un piccolo contenitore con un coperchio, che a sua volta si lascia in un altro contenitore. Per scongelarli, devi solo lasciarli a temperatura ambiente o immergerli in acqua tiepida.

Il kefir pronto da bere durerà fino a 14 giorni in frigorifero, a condizione che sia adeguatamente raffreddato (a circa 4 gradi) e coperto.

Il kefir d’acqua nelle stesse condizioni del latte, con un coperchio stretto, può durare … Fino a un anno! Ad ogni modo, più a lungo viene conservato, più basso è il suo effetto probiotico, quindi ti consigliamo di non aspettare così tanto a prenderlo.

Precauzioni

Il Kefir è una bevanda salutare, e in generale il suo consumo non comporta gravi rischi per la salute, anche se alcune precauzioni devono essere prese in considerazione.

La fermentazione del kefir genera una piccola percentuale di alcol (circa l’1%). Per le persone sane, questo non comporta alcun rischio. Ma se hai gravi problemi al fegato, o se non puoi assumere l’alcol per qualche altra ragione, si raccomanda di non consumare questa bevanda.

Un’altra importante precauzione da tenere presente è che gli utensili utilizzati durante la preparazione (contenitore, scolapasta, ecc.) non devono essere fatti di alluminio. Il kefir è un mezzo acido e in queste circostanze l’alluminio può trasferire particelle nocive al cibo.

Sebbene sia molto salutare, come qualsiasi altro prodotto è importante consumarlo in quantità ragionevoli. Il suo abuso può generare l’effetto opposto, come dolore addominale o diarrea. Non bere più di due tazze al giorno al massimo.

CONOSCEVI IL KEFIR? LO FARAI A CASA?

 

fonti:

Wikipedia

Tu Saude

Nuovo araldo

ProKey

Fonte: www.bioguia.com 

Per chi fosse interessato a seguirmi anche su telegram può iscriversi canale  questo è il link https://web.telegram.org/#/im?p=@Pianetablunews

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews
Loading...