Sistemi Android, come navigare e parlare in totale sicurezza

Secondo Statista.com nove persone su dieci (l’88 percento per essere precisi) possiede uno smartphone su cui gira un sistema operativo Android. L’alta percentuale spaventa e non lascia dubbi di sorta su chi possa considerarsi leader nel settore della comunicazione mobile.
La ricerca mette subito in risalto le tendenze del momento. Si tratta di un dato importante che deve essere letto anche in chiave sicurezza. Anzi dovrebbe essere letto prima di tutto in questa direzione, e cioè nell’ottica di proteggere nel migliore dei modi i dati – spesso sensibili – presenti all’interno del telefono. Non è infatti un segreto che essere parte integrante (leggi clienti) del più grande sistema operativo per i dispositivi mobili vi rende bersagli facili per chi rilascia malware.

Occhio all’hacker

La strada per una totale sicurezza passa inevitabilmente anche per la scelta di un antivirus. A rigor di logica l’installazione di un simile programma dovrebbe essere la prima operazione da effettuare dopo aver configurato il telefono. Ma sappiamo che spesso le cose vanno in maniera differente. Anzi… spesso gli antivirus diventano l’ultimo pensiero dell’utente che, preso a configurare il suo nuovo device, pensa a tutto (le prime applicazioni scaricate riguardano i social network) ma non alla sicurezza e alla salvaguardia delle proprie informazioni. È proprio qui, in questa falla del pensiero, che si insinua l’operato degli hacker e che rischiano di proliferare virus, malware e per Android. Tra questi anche i temibili ramsonware che in tutto e per tutto “sequestrano” i nostri dati e ci chiedono un riscatto.

Antivirus gratis per dispositivi Android

Viene allora quasi automatico chiedersi: come scegliere i migliori antivirus gratis per dispositivi Android? Di risposte – per fortuna – ce ne son davvero molte. Non sono pochi gli antivirus che potrete scegliere. E inoltre quasi sempre potrete contare su dei programmi da scaricare gratuitamente. Non ci sono davvero ragioni per non farlo! Diciamo che dovrete prendervi solo un po’ di tempo (meglio se prima dell’acquisto così da non doverlo fare a telefono comprato e messo in funzione senza alcuna protezione) per capire quale sia il prodotto più adatto a voi. Dipenderà – come è facile capire – dall’uso principale a cui destinerete il telefono.

Loading...

Poche, semplici regole

Basta davvero poco per garantirsi una navigazione sicura e senza troppi pensieri. Una volta trovato l’antivirus più adatto alle proprie esigenze, la regola che bisogna rispettare è quella di installare solo le applicazioni che si trovano sul Play Store. A pensarci bene se iOS e Windows Phone sono considerati sistemi operativi più sicuri è perché non consentono l’installazione di app provenienti al di fuori dei rispetti store ufficiali, cosa invece possibile con Android.
Al netto di questa piccola, ma fondamentale, precauzione quello che serve è un’educazione all’utilizzo del web. Iniziare a utilizzare nel giusto modo i device che montano un sistema operativo Android è sicuramente un primo e fondamentale passo in avanti verso questa direzione.

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...