Sigaretta elettronica aumenta il rischio di ictus e infarto: lo studio

Utilizzare la sigaretta elettronica aumenta sensibilmente il rischio di infarto, ictus, depressione e ansia. I risultati di un maxi studio

La sigaretta elettronica può essere potenzialmente pericolosa per la salute umana? Secondo un maxi studio che ha coinvolto oltre 96mila persone, vi sono dei rischi che non devono essere sottovalutati. Svapare infatti, stando al lavoro presentato al 68/imo meeting scientifico dell’American College of Cardiology, potrebbe incrementare il rischio di malattie cardiovascolari oltre che di ansia e depressione. Nella fattispecie, utilizzare una sigaretta elettronica aumenta del 55% la possibilità di essere colpiti da infarto, del 30% da ictus oltre che un rischio doppio che si presentino stati emotivi quali ansia e depressione.

Loading...

 

A parlare dei risultati raggiunti ci ha pensato Mohinder Vindhyal, della University of Kansas School of Medicine il quale ha dichiarato: “Fino ad ora non si sapeva molto sugli eventi cardiovascolari relativo all’uso di sigarette elettroniche. Questi dati – ha aggiunto – sono un vero e proprio campanello dall’allarme e dovrebbero stimolare una maggiore consapevolezza nei confronti delle sigarette elettroniche”. L’esperto ha inoltre affermato che “Quando il rischio di attacco di cuore aumenta del 55% tra coloro che usano le sigarette elettroniche rispetto ai non fumatori non vorrei che nessuno dei miei pazienti e dei miei familiari le fumasse. Abbiamo anche visto che indipendentemente dalla frequenza d’uso, quotidiana o più sporadica, chi le fuma resta sempre a maggior rischio cardiovascolare”.

Daniele R.

Fonte: www.scienzenotizie.it 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...