loading...

Trovato un calamaro gigante, da alcuni sub, su una spiaggia della Nuova Zelanda

calamaro gigante

Tratto da www.iflscience.com

Alcuni sommozzatori hanno avvistato sabato 25 agosto una delle creature più impressionanti dell’oceano: un calamaro gigante mentre si trovavano lungo la costa meridionale di Wellington, in Nuova Zelanda, stavano cercando un posto interessante per andare a pesca subacquea .

“Dopo essere andati a fare un’immersione, siamo tornati dal calamaro con un metro e lo abbimo misurato: ben 4,2 metri di lunghezza”, ha detto uno dei subacquei, Daniel Aplin, al New Zealand Herald .

Un rappresentante del Dipartimento della Conservazione della Nuova Zelanda ha dichiarato all’Herald che i sommozzatori probabilmente hanno trovato un calamaro gigante ( Architeuthis dux ) e non un calamaro colossale ( Mesonychoteuthis hamiltoni ) .

Entrambe le specie di calamari sono formidabili creature marine, con i calamari giganti che raggiungono in genere una lunghezza di 5 metri, secondo lo Smithsonian , e il calamaro colossale che si estende invece per oltre 10 m, secondo l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura .

Gli scienziati sanno molto poco di queste specie degli abissi marini, perché gli animali sono visti molto raramente. La maggior parte delle osservazioni proviene dal campione occasionale di esemplari trovati a terra , come in questo caso, o quando vengono catturati accidentalmente dai pescatori.

La causa della morte della enorme  creatura tentacolata è sconosciuta. Aplin ha detto che il calamaro sembrava illeso tranne che per un graffio così piccolo che il subacqueo “non ha minimamente pensato possa essere la causa della morte”. Hanno avvertito un amico dell’Istituto Nazionale di Ricerca sull’Acqua e l’Atmosfera della Nuova Zelanda (NIWA) che ha poi organizzato il recupero del calamaro.

Aplin è un dipendente degli specialisti di Ocean Hunter Spearfishing & Freediving e ha pubblicato le sue foto del calamaro gigante sulla pagina Facebook dell’azienda , che ha suscitato una grande quantità di commenti, anche divertenti

 

 

 

 

Fonte:www.blueplanetheart.it

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

loading...