10 idee insolite a proposito di Gesù

Alcune persone hanno sostenuto  la natura di Gesù Cristo quasi due millenni. E, come probabilmente avete notato, la discussione crea molti punti di vista , molti anche controversi.

Chi era Gesù Cristo?

Alcuni credono che Egli era pienamente umano, altri ritengono che si trattava di un soggetto totalmente divino. Nei tempi antichi, la gente lo ha criticato e ha pensato che Gesù era un ciarlatano.

 

Qui ci sono 10 idee veramente insolite su Gesù che sfidano le nostre convinzioni – anche le più accettate.

Loading...

10. Gesù era un monaco buddista

mystic2

Alcuni buddisti sottolineano le somiglianze tra il primo cristianesimo ed il buddismo come prova che Gesù era  stato esposto agli insegnamenti del Buddha ed è stato forse anche un monaco. A quel tempo, il Buddismo aveva più di 500 anni.

I missionari erano presenti ad Alessandria, la fede può essere stata conosciuta in Giudea, che era un importante centro commerciale. Secondo lo storico americano Will Durant, imperatore indiano Ashoka aveva missionari buddisti in ogni parte dell’India e Ceylon, e anche a NAA in Siria, Egitto e Grecia, dove, forse, hanno contribuito a preparare l’etica di Cristo.

Alcune sette ebraiche ascetiche, in particolare gli Esseni possono essere stati influenzati da questi “maestri” del buddismo.

“La vita sconosciuta di Gesù Cristo”, scritto da Nicolas Notovič dice che Gesù ha trascorso del tempo in India,  tra i 14 ei 29 anni, un periodo in cui non c’è racconto biblico delle sue azioni o luoghi.

Quando  visita un monastero in Ladakh, nel sud-est asiatico nel 1888, Notovitch afferma di avere testi trovati che si riferiscono a Gesù come “Issa”. Secondo questi scritti, Gesù ha viaggiato in tutta l’India predicando, accettando la Shudra e altro intoccabile.

Naturalmente, subito dopo essere state esposte al mondo, le affermazioni Notovitch hanno  generato un sacco di polemiche. Quindi, ulteriori indagini hanno presto rivelato che la maggior parte della storia era stata inventata.
In un’intervista , il capo Lama ha detto che ci sono stati visitatori stranieri che sono venuti al monastero e non aveva idea di che cosa “Issa” è stato .

Qual è la verità allora?

Tuttavia, molte persone erano ancora convinte che esistono molte somiglianze tra gli insegnamenti di Gesù Cristo e Budda per essere una coincidenza, compresi i dettagli della sua infanzia, i ministeri, le dottrine, la resistenza alla tentazione demoniaca e la persecuzione da ordini religiosi di elite.

Gesù disse: “Non fare agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te”, come ha detto il Buddha, “considerare gli altri come te stesso.” Coincidenza?

Non possiamo dirlo. In una folla inferocita le persone che volevano lapidare un’adultera, Gesù avvertì: “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei”. Allo stesso modo, Buddha disse nella stessa situazione: “Non guardare gli errori degli altri o di ciò che gli altri hanno fatto o no; guardate quello che avete fatto o no “. Sembra che Gesù era più bravo a fare frasi, ma i paralleli tra lui e il Buddha sono molto strani.Almeno curiosi.

9. Gesù era il figlio di un architetto o costruttore

Gesù tornò

Gesù è generalmente noto come il figlio adottivo del falegname Giuseppe, ma il libro del Dr. Adam Bradford dice il contrario.

Bradford sostiene che il figlio di un povero falegname, di basso ceto sociale, non avrebbe potuto raggiungere la posizione che Gesù raggiunse nella società ebraica del tempo. Quindi è più probabile che egli era il figlio di un architetto borghese rispettato.

In considerazione di Bradford, l’errore viene da una traduzione errata del termine greco “tekton”, che è stato utilizzato per descrivere la professione di Giuseppe. Secondo Bradford, tekton significa “architetto” o “capomastro”.

Nella Bibbia, Gesù è anche descritto con la parola TEKTON. Come architetto, Gesù avrebbe lo status sociale per diffondere le loro opinioni, così come l’accesso alle autorità rabbiniche per la costruzione di un gigantesco tempio ebraico di Gerusalemme.

La predicazione nelle costruzione del tempio avrebbe causato problemi per il sottoproletariato ebraico, ma Gesù aveva lo status sociale. In tutta la Bibbia, egli viene indicato con “Rabbi” e “dottore della legge,” alte posizioni nella società ebraica del tempo.

Nel 22 aC, il re Erode ordinò la costruzione di un grande tempio, reclutando 10.000 artigiani esperti per assistere 1.000 sacerdoti e insegnare loro l’arte degli artigiani. Bradford è convinto che Giuseppe era uno di quegli artigiani che hanno inventato il concetto intorno al bambino Gesù con i principali festival.

Gesù fu accolto dai sacerdoti, il padre era istruito e divenne un rabbino anziano fino a quando non è stato accusato di blasfemia.

E la storia di essere un muratore?

E ‘la vista dello studioso Kwon Sung-dal.

Egli crede che Gesù è diventato un muratore, piuttosto che un falegname perché Israele aveva poco legno e il luogo di nascita di Gesù, era circondato da pietra.

Kwon è stato probabilmente influenzato dal lavoro del professor James Tabor , ancora una volta, la colpa e la discrepanza nei parola greca TEKTON, che può anche essere interpretata come “muratore”.

8. Alcuni ritengono che Gesù potrebbe essere stato un magico (e questo non è uno scherzo)

Jesus magia

Il filosofo greco del II secolo, Celso, era un avversario nel cristianesimo primitivo.

Egli non solo ha negato i miracoli di Gesù, ma ha anche detto che Gesù era solo un abile mago che aveva imparato la stregoneria in Egitto.

Secondo Celso, i seguaci di Gesù erano semplicemente ingenui, sciocchi di classi inferiori, ingannati dai trucchi di un ciarlatano che aveva cattive intenzioni.

Impossibile?

Celso ha anche sostenuto che la storia della resurrezione fosse un mito, perché non si poteva conciliare con l’idea platonica della natura con il corpo separato dall’anima.

Nel 1978, Morton Smith scrisse: “Gesù, il mago: ciarlatani o Figlio di Dio”, in cui analizzo quelli come Celso, che credevano che Gesù non era il Figlio di Dio, ma solo un artista della truffa di talento.

Molti dei suoi argomenti sono stati focalizzati sul fallimento occasionale di miracoli, la presunta possessione demoniaca , e l’ignobile sua cattura e l’esecuzione.

Un verso rivelatore di questo contesto è Matteo 13:58: “Non poteva fare molti miracoli a causa della loro incredulità”, che suona come un tentativo di limitare i danni, giusto?

Smith indaga anche su quanti dei miracoli attribuiti a Gesù come guarigione e di esorcismo, erano simili al tipo di cose fatte da un ex sciamano palestinese che potesse comunicare con gli spiriti dell’al di là.
Nelle rovine dell’antico grande porto di Alessandria nel 2008, un team di scienziati guidati dal famoso archeologo marino francese Franck Goddio hanno trovato una ciotola con una scritta che sostiene di essere il primo riferimento storico a Gesù Cristo.

Risalente al II secolo aC e gli inizi del I secolo dC, con iscritta  le parole che significa sia “da Cristo il mago” come “il mago da Cristo”. Chi lo sa …

7. Gesù poteva essere la reincarnazione di Krishna

Gesù Krishna?

Gesù Krishna?

Gli indù credono che il Signore Krishna è l’ottavo avatar di Vishnu, nato da qualche parte tra il 900 aC e il 1200 aC ,gli insegnamenti religiosi di Krishna sono stati conservati e molte persone vedono somiglianze tra gli insegnamenti e le storie di vita di Gesù e Krishna, come la concezione miracolosa, la persecuzione da un tiranno, i miracoli, l’ascetismo, e l’insistenza che solo attraverso di lui si potrebbe trovare la salvezza.

Presumibilmente, c’è ancora una tradizione induista che indica Krishna crocifisso. Secondo alcuni, questo è solo la prova che Gesù Cristo è nato 1000 anni più tardi, in una terra lontana come una reincarnazione di Krishna.

In BG 10:20, Krishna disse: “Io sono l’inizio, la metà e la fine”  , mentre Apocalisse 1: 8 dichiara, “Io sono l’Alfa e l’Omega dice il Signore Dio, Colui che è, che era e che viene, l’Onnipotente “.

Sia Gesù e Krishna, hanno detto che la loro missione era quella di convincere la gente al regno di Dio. Secondo Hare Krishna, il nome di Cristo, che significa “unto” deriva dal greco “Christos”, che è quasi foneticamente identico al sanscrito “Kristo” che significa “infinitamente affascinante”.

Pertanto, sono tutte solo variazioni sul nome di Krishna.

 

Che cosa vuol dire con questo?

Che se uno capisce Krishna, allora  capirà Gesù. Se si capisce Gesù, capirai Krishna .

Secondo il dottor Vedavyas ricercatore, la nascita di Gesù è stata prevista in Bhavishya Purana, che ha parlato di Isha putra, il figlio (putra) di Dio (Isha), che sarebbe nato da una donna non sposata di nome Kumari. Altri, invece, ritengono che Bhavishya Purana è inaffidabile e le profezie  si suppone essere state grossolanamente inserite in testi indù dai missionari cristiani nel 18 ° secolo. Impossible? Credo che nulla in tutta questa storia lo è.

6. Gesù Cesare?

Imperatore jesus

Francesco-Carotta ha sostenuto che la storia tradizionale di Gesù Cristo è davvero tutta sbagliata ed è il risultato di un’errata interpretazione della vita di Giulio Cesare. E che il cristianesimo primitivo era in realtà derivato dal culto di Giulio di Roma.

Siamo tutti a conoscenza di Giulio Cesare come un generale e politico. Ma era anche conosciuto per la sua clemenza e misericordia, per il quale è morto.

Carotta riporta anche una serie di analogie tra la loro vita e coincidenze linguistiche , come Cesare in Gallia e Gesù in Galilea

Cesare fu pugnalato da Cassio (Longino), Gesù è stato accoltellato da Longino.

Carotta richiama inoltre paralleli tra le persone nella vita di Cesare e Gesù e suggerisce che essi erano in realtà la stessa cosa: Pompeo / Giovanni Battista come un padrino politico, Bruto / Giuda come il traditore, Cleopatra / Maria Maddalena come “amico di colore” e così via.

Carotta dice che alcune delle frasi più celebri di Cesare sono state copiate per essere utilizzate nei Vangeli, ma avevano le loro traduzioni distorte.

Non sarebbe la prima volta, non è vero?

Veni vidi vici (“Sono venuto, ho visto, ho conquistato”) è diventato nel Vangelo: “Sono venuto, mi sono lavato e ho visto”  guarire i ciechi a causa di un errore di traduzione greca (“Ho lavato”) al posto di enikisa (“Ho vinto”).

Allo stesso modo, le vittorie militari di Cesare vengono fraintese e dipinte come veri miracoli di Gesù.

Secondo questa interpretazione, i Vangeli si suppone siano poco più che propaganda del dopoguerra progettato per calmare la popolazione, una vernice ebraica su una miscela di idee pagane e la filosofia stoica, con la vita di Gesù in una rivisitazione allegorica della campagna di Tito Flavio per schiacciare la ribellione ebraica.

5. Gesù può anche essere stato l’Arcangelo Michele

jesus Arcangelo

Secondo i testimoni di Geova, Gesù non ha mai affermato di essere Dio.  Invece, è l’Arcangelo Michele. “. Capo angelo” Il libro di Giuda si riferisce a Michele come “l’arcangelo”, cioè
Nel frattempo, la Tessalonicesi 4:16 dice: “Il Signore stesso scenderà dal cielo con una chiamata di comando, con voce di arcangelo”.

Nell’apocalisse ci sono riferimenti a entrambi Michele  come Gesù, come angeli guerrieri. I Testimoni di Geova credono che è improbabile che due eserciti di angeli avevano l’intenzione di guerra sotto diversi comandanti.

Alcuni non sono d’accordo, indicando Ebrei 1: 5-13, che dice che Gesù è superiore ed è l’unico figlio che siederà alla destra di Dio. Ebrei 2, che dice: “Il Signore ti sgridi.”

4. Gesù era comunista

Jesus comunista

Il leader americano Eugene Debs comunista non vedeva nessuna contraddizione tra il suo rispetto per Gesù Cristo e le sue idee politiche radicali. In realtà, egli li vedeva come profondamente intrecciate, anche se lui non credeva nella divinità di Gesù.

Come è possibile?

Invece, Debs vede Gesù come un martire rivoluzionario nella lotta contro i ricchi,l’élite da sfruttare. Il suo messaggio ha scosso l’Impero Romano e la classe dirigente si rese conto che la lotta contro il cristianesimo non funzionava e che sarebbe stato meglio  sovvertire il messaggio in un mito che poteva essere usato per opprimere le persone.

Debs ha descritto Gesù come il Cristo della classe operaia martoriata, che ha ispirato il vangelo delle masse oppresse, il leader supremo del mondo rivoluzionario, il cui amore per i poveri ed i bambini li ha consacrati con la sua vita.

Molti credono che la Chiesa cristiana primitiva praticava una forma di comunismo o di socialismo, riferendosi a Atti 2: 44-45: “E tutti coloro che erano diventati credenti stavano insieme e tenevano ogni cosa in comune, e venduti le proprietà e i beni, li distribuivano a tutti secondo le necessità di ognuno. ”

Alcuni sostengono che la situazione descritta negli Atti è stata solo temporanea di fronte alle persecuzione e ha rappresentato una situazione di beneficenza invece di comunismo.

Altri sostengono che la chiamata di Gesù ‘per le persone a rinunciare alla loro ricchezza era solo una scelta morale, non una condanna della proprietà privata. Con questo pensiero, Debs si avvicina anche gli americani che avevano un punto di vista simile.

Altri teologi, tuttavia, hanno una visione diversa.

Jose Porfirio Miranda, che ha attirato molti paralleli tra la Bibbia cristiana e le opere di Karl Marx, ha visto il rifiuto del marxismo come il riconoscimento di Dio come un difetto.

Ha scritto che l’idea del comunismo è nel Nuovo Testamento  , nei venti secoli da quando è stato scritto, nessuno aveva una migliore definizione del comunismo che Luca negli Atti 2: 44- 45 e 4: 32-35.

Infatti, la definizione che Marx ha preso in prestito da Louis Blanc, “Da ciascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni”, è ispirato, se non copiati direttamente dalla formulazione di Luca diciotto secoli prima.

Non vi è alcuna chiara dimostrazione del lavaggio del cervello che l’istituzione del cristianesimo come anti-comunista.

3. Gesù e Zeus sono la stessa cosa

jesus Zeus

La lettera “j” è solo di un paio di secoli. Ha ricevuto la lettera “i” solo dopo il 1600. L’originale Bibbia si riferisce a Gesù come “Iesus”. Secondo alcuni cristiani non tradizionali, questo è un problema serio.

Essi sostengono che il nome originale del Messia era “Gesù”, che divenne il nome ebraico “Yesua” come parte della tradizione ebraica di nascondere il vero nome di Dio.

“Yesua” è stato tradotto in greco come “Iesous” – “. La traduzione sostiene che i Greci hanno aggiunto i finali “sus”, “vostro” e “sous” per nomi e luoghi, al fine di onorare il dio supremo Zeus.

Gesù è stato chiamato per rimuovere le sue radici ebraiche e renderlo più appetibile per i greci che erano abituati a divinità di culto pagane.

E ‘essenziale per tornare al nome originario di Gesù, si dice, citando la sua versione degli Atti 4: 10,12: “Sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d’Israele, che in nome di Gesù di Nazareth Hamashia, che voi avete crocifisso, che YAH resuscitato dai morti. (…) E in nessun altro c’è la salvezza perché né vi è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini, per mezzo del quale dobbiamo essere salvati. ”

I critici indicano un evidente mutamento etimologico , che ha reso “Yah” essere come il nome di”Gesù”, una versione abbreviata del nome “Joshua”, che significa “Dio salva”. In effetti, l’equivalente inglese di “Yehoshua” è “Joshua”. Inoltre, il nome greco Zeus e pronunciato come qualcosa di più vicino a “Zevs.”

2. Gesù: un profeta islamico

Profeta Gesù

Nella tradizione islamica, Gesù Cristo nacque da una vergine attraverso l’intervento di Dio, ma era solo un profeta e messaggero come Adamo e Mosè – che è venuto prima di lui.

Come un bambino, ha parlato con la madre, Maryam in arabo. Ho detto: “Certo! Io sono un servo di Dio, Egli mi ha dato la Scrittura e mi ha fatto un profeta “.

I musulmani credono che Gesù compì miracoli, ma non credono che Egli era il Figlio di Dio. Tuttavia, credono che non era niente di più che umano.

Per loro, Dio ha rivelato a Gesù un libro intitolato Injeel, che conteneva la sapienza divina, alcuni dei quali sono ancora nel Nuovo Testamento.Tuttavia, i musulmani rifiutano la Bibbia perché credono che le parole di Injeel sono passate attraverso modifiche, aggiunte e omissioni che hanno cambiato il significato del messaggio originale.

I musulmani in origine  non credono che Gesù è morto sulla croce o è stato ucciso dai mortali. Essi citano il Corano (Sura 4: 157-158) in un passaggio che dice: “Abbiamo ucciso Gesù Cristo, figlio di Maria, il Messaggero di Allah” – ma non lo hanno ucciso, e non lo hanno crocifisso.Alcuni credono che l’uomo sulla croce era in realtà un impostore volontario che è stato progettato per assomigliare a Gesù , mentre altri credono che egli in realtà non è morto sulla croce, ma semplicemente svenuto.

1. Gesù era un alieno

jesus alieno

Ci sono alcune teorie che Gesù Cristo era un ibrido straniero o estraneo.Un esempio è una linea di pensiero che associa Gesù con gli Annunaki, gli dei e divinità della mitologia sumero-babilonese. Secondo questa teoria, Nibiru passa vicino la Terra ogni qualche migliaio di anni, e un paio Annunaki , interferiscono con il progresso dell’umanità in quel periodo.

Presumibilmente, Nibiru era la stella di Betlemme, e Gesù è nato dall’unione di una donna umana con un Annunaki identificato con l’angelo Gabriele .

Come un semidio, Gesù sopravvissuto alla sua esecuzione, è stato raccolto da una nave spaziale, ed è probabilmente vivo oggi.

Un’altra interpretazione deriva dal ministro presbiteriano Barry Downing, che ha scritto la “Bibbia e dischi volanti” nel 1968. Downing ha detto i tre remagi probabilmente hanno seguito un UFO a Betlemme e un veivolo simile a unUFO avrebbe potuto prendere Gesù Cristo nella Ascensione. All’inizio del 2005, la BBC ha organizzato un apparentemente serio dibattito su questo problema come se i capi religiosi della storia, come Gesù Cristo e il Buddha, erano in realtà alieni sotto mentite spoglie.
Mark Bennett, il capo della Società Esoterica, ha detto in questa occasione che credono che i vari leader religiosi hanno una storia di origine interplanetaria.

Ha difeso la convinzione che Gesù e Buddha provenivano da Venere, Sri Krishna è venuto da Saturno, che San Pietro è venuto da Marte, e così via.Aveva le origini planetarie a portata di mano!

Dopo i tradizionali altoparlanti cristiani deriso le sue convinzioni, qualcuno finalmente ha chiesto: “Dove sono le prove di tutto questo?». E improvvisamente, il pubblico smise di ridere Bennett e cominciò a sostenerlo.

Bennett ha risposto dicendo che rende molto più senso dire che Gesù era un essere interplanetaria che è venuto sulla Terra per aiutare l’umanità, e difendere ciò che Dio ha creato un unico figlio, che era anche lui in un punto casuale della storia, che è venuto sulla Terra a perdonare le persone dei loro peccati, per qualche ragione che non sappiamo veramente di cosa si tratta.[listverse]

Fonte:http://hypescience.com/jesus-10-ideias-incomuns/

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

 Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.