Lavoro: ecco i 5 modi più efficaci per ottenere una promozione

Ogni lavoratore prima o poi pensa di migliorare la propria posizione nella società o nell’azienda dove lavora, ma per farlo è importante sapere quali sono gli accorgimenti su cui puntare. Si tratta di avere una ferrea volontà, l’umiltà e un pizzico di azzardo che, insieme a un eventuale perfezionamento, potrebbe portarvi davvero lontano.

L’ambizione nel lavoro
Quando si lavora per una società il tempo aiuta a capire sia i ritmi che le potenzialità necessarie per riuscire principalmente a inserirsi in modo proficuo nel tessuto lavorativo, e poi tentare delle promozioni appena si presenta l’occasione giusta.
Per migliorare quindi la propria posizione lavorativa è bene pianificare un vero e proprio progetto dove siete voi i primi “valutatori” di voi stessi. Cercate quindi di mettere sul tavolo le vostre attitudini, le competenze, la preparazione specifica in alcuni campi e individuate eventuali lacune per colmarle e aumentare il vostro rendimento, puntando più in alto.

Loading...

Arricchire il proprio bagaglio culturare

Quello che vi rende competitivi e anche appetibili professionalmente per una promozione, è certamente il vostro bagaglio culturale. Analizzare le esigenze dell’azienda e la possibilità di aggiungere titoli di studio al vostro curriculum vitae è importante, ma non sempre si ha la possibilità di frequentare un corso di laurea che richiede molto tempo a disposizione. In questo caso un’ottima idea potrebbe essere conseguire una laurea magistrale presso un’ università telematica come questa. Ci sono diverse opportunità formative on line che ben si conciliano con gli impegni lavorativi e che possono comodamente fornirvi il passe-partout per un avanzamento di carriera. In un mondo che richiede una professionalità sempre più specializzata investire nello studio e nelle nuove conoscenze vi renderà più competitivi nel mondo del lavoro.

Avere dei sostenitori
Fatevi ben volere sia dai colleghi che dai superiori, intrattenete rapporti anche con altri colleghi degli livelli più alti che possono darvi ottimi suggerimenti. Con discrezione cercate di entrare in confidenza, facendovi dare dei suggerimenti sulla policy della società e dell’azienda quando ci sono delle possibili promozioni in atto. Fatevi anche raccontare la loro carriera e come sono arrivati al posto che occupano. Riuscirete in tal modo a carpire importanti meccanismi e le dinamiche che devono essere attivate per chiedere una promozione o per candidarsi nel caso si liberi un posto.

Disponibilità e professionalità
Bisogna conquistare la fiducia e la stima dei propri superiori quindi è importante essere sempre puntuali, perché dimostra attaccamento alla società e al proprio lavoro.
Non siate di quelli che escono prima, ma dimostratevi disponibili a fare straordinari e a partecipare attivamente nelle occasioni dove si può e si deve esprimere il proprio punto di vista e si possono mettere in evidenza le proprie competenze. Non lasciatevi scappare certe occasioni, come per esempio sistemare una stampante che si è sconfigurata, suggerire un’idea opportuna e brillante, facilitare il lavoro del capo. Fate però sempre grandissima attenzione a non entrare mai, nemmeno indirettamente, in competizione con lui perché brucereste preziose occasioni.

Le critiche costruttive
In qualsiasi lavoro c’è sempre da imparare e se ricevete una critica fatelo in modo costruttivo cercando di capire che cosa non è andato e come poter migliorare in un determinato ambito. Non ponetevi mai in modo saccente o come chi non vuole e non può essere in alcun modo richiamato su qualcosa. Non solo vi rendereste antipatici ma professionalmente nessuno si offrirà d’insegnarvi i “segreti del mestiere”.
Dimostrarsi propensi all’ascolto in qualsiasi circostanza e disposti a imparare e a essere propositivi non può che fare un’ottima impressione a chi vi supervisiona o a chi vi potrebbe proporre per una promozione.

Sono questi i suggerimenti importanti da dover mettere in pratica per preparare il terreno a un miglioramento professionale. Ricordate che essere professionali, accettare le critiche, rendersi disponibili agli straordinari, non vuol dire diventare il “jolly” dell’azienda sui cui tutti possono scaricare le proprie faccende. Imparate anche a farvi rispettare eticamente facendo valere il vostro lavoro quanto quello dei colleghi.

Luca Pavesi

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.