E ‘il momento di entrare in contatto con gli alieni

Scienziato aspetta per anni il contatto extraterrestre, dice che ora è il nostro turno per inviare un messaggio. Alcuni dicono che questo può essere pericoloso

E ‘tempo di cercare attivamente  la vita intelligente extraterrestre in contatto su altri pianeti. Almeno questo è quello che alcuni scienziati stanno dicendo. I ricercatori coinvolti nella ricerca di vita extraterrestre stanno prendendo in considerazione l’invio di un  messaggio nello spazio, e stanno già pensando a come dovrebbe essere.

L’idea è stata data dalla ricerca dell’Istituto per Extraterrestrial Intelligence (SETI, l’acronimo in inglese) nel corso di una riunione della American Association for the Advancement of Science. I ricercatori SETI hanno sentito i segnali provenienti dallo spazio per più di 30 anni, utilizzando  strutture radiofoniche statunitensi . Fino ad ora non vi è stato alcun segno di ET.

Loading...
 

 

Il direttore dell’organizzazione, il Dr. Seth Shostak, ha detto ai partecipanti alla riunione AAAS che ora è il momento di intensificare la ricerca. “Alcuni di noi presso l’Istituto sono interessati, non solo a sentire, ma a trasmettere qualcosa ad alcune stelle vicine, perché forse c’è qualche possibilità di svegliare qualcuno e avere una risposta”.

Diverse persone sono contro questa idea perché sarebbe “pericoloso”. “E ‘come urlare nella giungla. Tu non sai cosa c’è là fuori “, dice Shostak.

Per quanto l’idea sembra uscita fuori da un film di Steven Spielberg, il Dr. Shostak è una figura credibile e popolare. Gli astronomi, antropologi e scienziati sociali si riuniranno presso il suo Istituto per un simposio che si propone il dettaglio dei piani per un messaggio di proposta da mettere a disposizione del pubblico e dei politici.

 

La più grande preoccupazione è se tale messaggio sarebbe davvero pericoloso. “Non vedo perché gli alienidovrebbero essere istili”, dice. “Inoltre, stiamo dando segni che siamo qui da più di 70 anni, attraverso trasmissioni televisive, radio, radar, ecc – tutto ciò che fuoriesce dalla terra. Qualsiasi società che potrebbe venire qui sa che siamo qui. “

Scontro di culture

David Brin, uno scrittore di fantascienza invitato a parlare in occasione della riunione della AAAS, che si oppone al piano, ha argomenti ancor meno rassicurante. “Gli storici mostrano che il primo contatto tra la civiltà industriale e  le popolazioni indigene non era  pacifico”, ha detto.

Egli non teme un’invasione aliena in stile Hollywood e pensa che la probabilità di un contatto è estremamente bassa. Ma i rischi, egli sostiene, sono estremamente elevati e quindi meritano un attento esame prima che qualcuno  segnala la  nostra presenza ad altri mondi potenzialmente abitabili.

 

“L’arroganza di gridare al cosmo senza un’adeguata valutazione del rischio è incredibile. E ‘un atteggiamento che potrebbe mettere a rischio i nostri nipoti “, egli prevede.

Un’altra domanda è su come sarebbe il messaggio. Alcuni coinvolti nelle discussioni ritengono che si debba inviare un messaggio positivo di noi stessi, lasciando fuori le parti della nostra storia che non sono positive – come se la nostra specie stava  per andare a un colloquio di lavoro o a un primo appuntamento .

  Il Dr. Shostak non è d’accordo, ritiene che l’unico modo per conquistare gli alieni  sia quello di essere noi stessi. “La mia idea personale è  di inviare  Internet  nello spazio –  con  informazioni su tutto ciò che riguarda la vita dell’ uomo ,perchè c’è  qualche possibilità che consultino questo materiale.” Gli alieni  all’inizio saranno sicuramente  un po ‘confusi quando accederanno a Facebook, ma  questo  piano sembra essere il migliore.

Jèssica Maes

Fonte:http://hypescience.com/e-hora-de-fazermos-contato-alienigena/

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.