10 bizzarre teorie sulle piramidi che non coinvolgono gli alieni

Gli antichi Egizi costruirono le piramidi per impressionare, ma probabilmente non si resero conto che essi generano anche un sacco di idiozie. Per millenni, la gente contempla questi edifici, non vedendo come sono, ma come proiezioni delle proprie convinzioni. Di seguito sono elencati dieci teorie folli su di esse – e sembrano non coinvolgere gli alieni.

10. Le piramidi sono state costruite per conservare il grano

Piramidi 10
Gli europei medievali credevano che le piramidi erano granai descritte nel Vecchio Testamento. Il faraone d’Egitto sarebbe stato disturbato da sogni in cui sette vacche magre divoravano sette vacche grasse e sette spighe avvizzite di grano consumavano sette di grano sano. Giuseppe interpretò i sogni, dicendo che ci sarebbero stati sette anni di abbondanza in Egitto seguiti da sette anni di carestia. Ha raccomandato al Faraone di  immagazzinare il grano in eccesso.

Loading...

La descrizione delle piramidi come “Granai di Giuseppe” viene dal VI secolo, quando furono identificate come tali da Gregorio di Tours nella sua “Storia dei Franchi”. La teoria fu resa popolare da opere come “Il libro di John Mandeville”, molto popolare nel  XIV secolo. Una descrizione delle piramidi egiziane come i capannoni di Giuseppe appare anche in un mosaico del XII secolo in una delle cupole della Basilica di San Marco a Venezia (vedi foto sopra).

9. Noè costruì la Grande Piramide

Russell Crowe
Nel 1859, un editore britannico di nome John Taylor ha pubblicato “La Grande Piramide: Perché è stata costruito e chi l’ha costruita.” Taylor non aveva mai visto le piramidi di Giza, ma dopo aver studiato le  misure che erano state compilate dall’ astronomo John Greaves di Oxford e dagli ingegneri francesi che accompagnarono Napoleone durante la sua spedizione in Egitto – ha concluso che la struttura era un deposito enorme per il “sistema divino” di tutte le verità matematiche.

Calcoli elaborati di Taylor l’affidamento sull’osservazione che se si divide l’altezza della piramide due volte nel lato della  base, si finisce con un valore approssimativo di pi greco. Egli ha sostenuto che la struttura è stata realizzata utilizzando una unità di misura che si chiama pollice  “piramide” che è 1/25 del  “cubito sacro” quasi identico al pollice inglese. Taylor ha citato questo come prova che il moderno sistema di misura ha avuto l’ispirazione divina.

Taylor ritiene che Noè, non gli egiziani, è stato il vero architetto “. Chi ha costruito l’Arca era, tra tutti gli uomini il più responsabile per la guida e la costruzione della Grande Piramide”

8. La Grande Piramide predice la data dell’apocalisse

Piramidi 8Ispirato dagli scritti di John Taylor, Charles Piazzi Smyth, l’Astronomo Reale di Scozia, ha iniziato gli studi. Egli ha concluso che non avevano ancora codificato le verità divine all’interno della Grande Piramide.

Il libro di 664 pagine  di Smyth, “La nostra eredità nella Grande Piramide”, pubblicato nel 1864, “ha rivelato” che la profezia era stata incorporata nell’architettura. Quando i biglietti sono misurati in pollici piramide, egli dice, si può trovare una cronologia completa della storia della Terra, passata e futura.

Smyth ha sostenuto, ad esempio, l’inizio di un brano chiamato la Grande Galleria  che segna la nascita di Cristo, e 33 pollici più tardi, la crocifissione (dove Gesù avrebbe avuto 33  anni quando morì). A seconda di come si misura la lunghezza totale della Grande Galleria, finisce in un punto tra il 1881 e il 1911 pollici piramide. Smyth ha interpretato questo come un periodo di grande tribolazione che precede la seconda venuta di Cristo.

I calcoli di Smyth hanno contribuito alla convinzione tra alcuni cristiani che l’Apocalisse sarebbe venuto nel 1881.

7. Satana ha costruito la Grande Piramide

Joseph T. Rutherford, uno dei leader del primo movimento dei Testimoni di Geova, era determinato a porre fine alla “piramidologia cristiana” adottata dal suo predecessore, Charles Taze Russell.

Rutherford ha scritto un articolo in due parti pubblicate in edizioni della rivista “Torre di Guardia”, dal titolo “L’altare in Egitto”, in cui ha dichiarato: “E ‘vero che la Piramide di Giza non è stata costruita da Dio Geova ; né è stato costruito sotto il suo comando. “

“E ‘più ragionevole concludere che la Grande Piramide di Giza, così come le altre piramidi intorno e anche la Sfinge è stata costruita dai governanti di Egitto e sotto la direzione di Satana il Diavolo. Allora Satana ha messo le sue conoscenze in pietra morta, che può essere chiamata la Bibbia di Satana, non di pietre testimoni di Dio. Nella costruzione della piramide, ovviamente, Satana avrebbe messo un po ‘di verità, perché questo è il suo modo di praticare la frode e l’inganno. “

6. Le piramidi erano originariamente colline

Piramidi 6
Un articolo pubblicato il 12 ottobre 1884 “Fort Wayne Journal-Gazette”, riferisce di una conferenza scientifica tenutasi a Filadelfia, in cui uno dei lavori presentati ha offerto una teoria unica su come sono state costruite le piramidi.

  “La teoria è che le piramidi erano colline isolate, utilizzate come cave dove le pietre sono state rimosse per gli edifici e sono state scavate. Le colline  sotto la direzione di ingegneri, sono  state tagliate a forma di piramidi che conosciamo oggi. “

La pubblicazione mette in evidenza il fatto che le colline isolate possono verificarsi e che l’idea potrebbe essere una via d’uscita per risolvere i misteri che circondavano le misteriose piramidi.

5. Atlantide ha costruito le piramidi

Piramidi 5
Ignazio di Loyola Donnelly, un ex membro del Congresso del Minnesota, è diventato ossessionato con la leggenda di Atlantide e, nel 1882, ha pubblicato una “storia” popolare “Atlantis:. Il mondo Antidiluviano “ Tra le sue teorie, nel primo capitolo del libro sono:

– Quello che una volta esisteva nell’Oceano Atlantico, di fronte all’ingresso del Mar Mediterraneo, una grande isola, che era il residuo di un continente dell’Atlantico,  nota nel mondo antico come Atlantide.
– La descrizione di questa isola data da Platone non è, come è stato supposto, favola, ma una storia vera.
– Atlantide è stata la regione in cui l’uomo prima è passato da uno stato di barbarie alla civiltà.
– Gli strumenti  “dell’età del bronzo” dell’Europa sono stati ottenuti da Atlantide. Gli Atlantidei erano anche i primi produttori di ferro.

Donnelly ha sostenuto che, al culmine della loro civiltà, gli Atlantidei stabilirono colonie in tutto il mondo e il più vecchia di loro era probabilmente in Egitto, “la cui civiltà era una riproduzione dell ‘isola nell’Atlantico.”

Come prova della sua affermazione, le somiglianze tra le piramidi d’Egitto e Mesoamerica. Si tratta di una teoria che ancora persiste tra i “veri credenti” .

Tuttavia, come l’archeologo Kenneth Feder fa notare, vi sono abbondanti prove del contrario, le piramidi del Nuovo Mondo sono trapezi, mentre le piramidi egizie sono vere geometriche (quattro facce triangolari che si uniscono  in un vertice comune); solo le piramidi del Nuovo Mondo hanno scale ; le piramidi mesoamericane erano templi, così come le camere funerarie egiziane per i faraoni morti. C’è anche una ragione in più, però, il più evidente dei quali è la datazione: le piramidi egiziane sono stati costruite intorno a 5000-4000 anni fa, le Mesoamerica hanno meno di 3000 anni, la maggior parte delle quali risalgono a meno di 1.500 anni fa – Atlantide , si sarebbe distrutta 11600 anni fa.

Tuttavia, la forza di questo mito è stata vividamente rivelata l’anno scorso, quando due cittadini tedeschi, Dominique Görlitz e Stefan Erdmann, sono stati arrestati per atti vandalici contro la Grande Piramide di Giza cercando di dimostrare che la teoria era vera. Stavano cercando di prendere campioni pronti per dimostrare che sono state costruite molto prima, mentre esisteva la città perduta dell’oceano.

4. Israele sta tramando di rubare le piramidi

Piramidi 4
L’egiziano Gamal ricercatore ha recentemente detto al “Elaph” Israele ha lanciato un piano per falsificare la storia per mostrare come gli ebrei costruirono le piramidi.

“Gamal ha detto che Israele sta tramando per dimostrare che il re egiziano Sheshonq I, il fondatore della dinastia 22 a metà del 10 ° secolo aC, è stato il Golia Sisach. Racconti biblici dicono che Sisac invase la Giudea  durante il regno di re Roboamo e portò via i tesori del Primo Tempio di Gerusalemme. Gamal crede che Israele sta cercando di dire che l’oro e gioielli si trovano in un antico luogo di sepoltura in Tanis, in Egitto, sono tra i tesori di Salomone. “

Questa non è la prima volta che il ruolo degli ebrei nella storia dell’antico Egitto ha suscitato grande scalpore nel paese. All’inizio di quest’anno, il giornalista egiziano Ahmad al-Gamal ha esortato Cairo di citare in giudizio Israele per il risarcimento delle 10 piaghe mortali che caddero sugli Egiziani al tempo di Mosè. E nel 2003, un avvocato egiziano di primo piano ha annunciato che stava preparando una causa contro gli ebrei in tutto il mondo per l’oro che è stato rubato durante l’esodo dall’Egitto.

 3. Il sollevamento è stato utilizzato per costruire le piramidi

Piramidi 2
La levitazione appare come un tema comune nelle piramidi e tra alcuni dei teorici di questa teoria. Il famoso  Edgar Cayce credeva che le piramidi sono state costruite da un consorzio di Atlantide, egiziani e caucasici del sud-ovest della Russia – ha detto che gli antichi utilizzavano i loro straordinari poteri mentali  per far levitare i massicci blocchi.

Andrew Collins, autore del libro “Gods of Eden: Egitto Lost Legacy e la genesi della civiltà”, cita uno storico arabo del X secolo, che ha registrato un racconto popolare. “Magico Papiro con iscrizioni  inseriti sotto i blocchi di pietra utilizzati nella costruzione delle piramidi, colpiti da uno strumento di qualche tipo, plausibilmente un’asta o un forte strappo. In qualche modo,  indotti a salire in aria e percorrere una distanza di ‘un colpo di arco.’ “

Collins conclude che le pietre colpite dagli antichi egizi erano in grado di creare un qualche tipo di supporto con la vibrazione sonora che ha permesso i mattoni di sfidare la gravità e di muoversi sul terreno ad una distanza di circa 86,5 metri, prima  di essere colpite nuovamente per ottenere lo stesso risultato. “Dopo aver prodotto una spinta iniziale, sarebbero state in grado di approfittare della prima legge del moto di Newton.”

Un recente (e legittima) ricerca nel campo della “levitazione acustica” è stata sfruttato come ulteriore prova che gli egiziani con i costruttori di Stonehenge e le statue dell’isola di Pasqua, anticipato questa scienza.

2. Le piramidi sono allineate con la costellazione di Orione

Piramidi 3
L’astronomia ha avuto un ruolo nella progettazione e nella costruzione delle piramidi. La Grande Piramide di Cheope, per esempio, contiene quattro assi di fronte al meridiano nel cielo. Quando fu costruita (2500 aC), questi assi rivolti ai punti di transito Thuban, Sirius, e Kochab della cintura di Orione. A quanto pare, gli assi servono a guidare lo spirito del faraone morto per tali grandi stelle. Thuban e Kochab erano “incorruttibilità” (stelle che non muoiono mai) circumpolare, mentre Orion rappresentava Osiride e Sirius la sua consorte Iside .

Ma Robert Bauval nel suo libro “Il Mistero di Orione”, ha portato ad un ulteriore passo avanti l’astronomia egiziana, affermando l’esistenza di una correlazione tra la posizione delle tre grandi piramidi di Giza  e le tre stelle che formano la cintura di Orione. Tuttavia, questo allineamento sarebbe possibile solo se le piramidi erano state costruite 12.000 anni fa.

La “Teoria di correlazione Orione” rimane popolare nonostante sia stata smentita da due astronomi di spicco. Ad esempio, Ed Krupp, direttore del Griffith Observatory di Los Angeles e noto esperto su archeoastronomia ha notato incongruenze evidenti in questi argomenti.

Secondo Anthony Fairall, professore di astronomia a Città del Capo, fa notare che mentre le due linee esterne delle piramidi si trova a 38 gradi a nord, l’angolo della cintura di Orione, a nord nel 10.500 aC è vicina a 50 gradi .

“La scelta di Bauval del 10.500 aC (quando Orione è più a sud nel suo ciclo di precessione) anche apparentemente coincide con la Via Lattea allineata con il Nilo. Ma il corso del Nilo è variabile.

1. Il potere della piramide

Piramidi 1
L’idea che la forma stessa delle piramidi le rende in grado di aumentare i poteri rigenerativi probabilmente ha le sue origini nelle prime scoperte di mummie ben conservate in Egitto. All’inizio del XX secolo, il ricercatore francese André Bovis ha testato la teoria con la costruzione di una replica in scala ridotta della Grande Piramide con  l’immissione di carne cruda sulla parte interna per vedere se marciva. Sentendo queste esperienze, l’ingegnere della radio ceca Karl Drbal ha costruito una piramide di cartone e ha sostenuto che  lamette da barba erano tornate afflate come nuove. Nel 1959, un brevetto commerciale è stato concesso ai suoi temperamatite rasoio Cheope.

Ma l’età d’oro del potere la delpiramide era il 1970 Al momento, Bill Sievert, uno scrittore con sede a San Francisco, ironicamente ha osservato che questo era il fenomeno pop perfetto per l’era Jimmy Carter. “E ‘semplice, richiede poco sforzo e chiunque può comprare un pezzo di cartone  per essere in grado di  partecipare.”

In base alla letteratura, ci sono limiti a ciò che le piramidi potrebbero realizzare: affilatura posate, invecchiamento del vino, rimuovere l’amarezza del caffè, la conservazione degli alimenti, purificare l’acqua del rubinetto, rafforzare la ricezione TV, ridurre dolore e, naturalmente, aiutano nella meditazione.

“Come è avvenuto tante volte nel corso degli ultimi 500 anni,” Sievert ha scritto, “le piramidi possono ancora fare un sacco di cose per persone stupide e alfabetizzate.” [ io9 ]

Jèssica Maes

Fonte:http://hypescience.com/10-teorias-bizarras-sobre-piramides-que-nao-envolvem-aliens/

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...