Si può avere l’intelligenza di Einstein o Da Vinci?

inteligencia

Albert Einstein e Leonardo da Vinci sono nati brillante o hanno acquisito la loro intelligenza attraverso  l’impegno? Nessuno lo sa per certo, ma secondo un nuovo studio della Michigan State University (USA) il duro lavoro  provoca cambiamenti immediati nel cervello e può rendere più disposti a lottare per il successo, .

Loading...

I risultati suggeriscono che il cervello umano è più ricettivo e che l’intelligenza viene dal messaggio dell’ambiente, indipendentemente dal fatto che questo sia vero o no. E questo semplice messaggio, dice l’investigatore principale Hans Schroder, ci può portare a lavorare di più.

Dare alla gente messaggi che incoraggiano l’apprendimento e la motivazione può promuovere una prestazione più efficientesecondo Schroder ricercatore clinico presso il Dipartimento di Psicologia, Università del Michigan. D’altra parte, alcuni studiosi affermano  che l’intelligenza  geneticamente definita può inavvertitamente compromettere l’apprendimento.

In un sondaggio condotto dalla psicologa Carol Dweck della Stanford University (USA), su studenti delle scuole elementari che hanno eseguito un compito sono stati elogiati per la loro intelligenza (“Sei così intelligente!”) O per il loro sforzo (Hai lavorato molto duramente ), dopo aver dato le risposte corrette. Quando il compito è diventato più difficile, i bambini del primo gruppo hanno ottenuto risultati peggiori dopo i primi errori in relazione al gruppo che aveva sentito che lo sforzo era importante.

Il nuovo studio offre quello che potrebbe essere la prima prova fisiologica a sostegno di tali conclusioni, sotto forma di una risposta positiva del cervello. Questi messaggi sottili sembrano avere un grande impatto, e possiamo ora vedere che hanno un impatto immediato sul modo in cui il cervello si occupa di informazioni sulle prestazioni“, dice Schroder.

In questo studio, due gruppi di partecipanti  leggono diversi articoli. Un articolo ha riportato che l’intelligenza è in gran parte genetica, mentre l’altro articolo ha detto che la luminosità di da Vinci e Einstein era “probabilmente dovuta ad un ambiente stimolante. Il suo genio aveva poco a che fare con la struttura genetica.

I partecipanti sono stati istruiti a ricordare i punti principali di questo articolo e di completare un compito semplice sul computer mentre viene registrata la loro attività cerebrale.

Il gruppo che aveva letto che l’intelligenza ha a che fare principalmente con la genetica hanno dato una maggiore attenzione alle loro risposte, come se fossero più interessati con le loro prestazioni. Questa attenzione, tuttavia, non era correlata per testare le prestazioni dopo gli errori, suggerendo uno scollamento tra il cervello e il comportamento. D’altra parte, coloro che avevano letto che l’intelligenza era legato a un ambiente stimolante mostravano una risposta cerebrale più efficiente dopo aver commesso un errore, forse perché hanno creduto di poter fare meglio nella prossima gara. L’attenzione di questi partecipanti sono state che andando incontro a degli errori, le loro risposte erano più veloci nella  gara successiva.

Lo studio non entra nel vecchio dibattito di “natura contro la creazione“, dice Schroder. Piuttosto, indaga i messaggi sulla natura delle competenze delle persone  esposte in maniera regolare, dal momento che un insegnante consola uno studente (“Va tutto bene, non tutti possono essere bravo in matematica“) a un cronista sportivo commenta la capacità di un giocatore (Wow, questo ha un talento naturale“). Questi messaggi possono influenzare gli atteggiamenti o pensieri che le persone hanno circa le loro abilità e intelligenza.[Medical Xpress]

Autore:Jessica Maes

Fonte:http://hypescience.com/voce-pode-ter-inteligencia-de-einstein-ou-da-vinci/

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.  Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...