INFORMAZIONI UTILI SULLA SCARLATTINA

lingua a lampone scarlattinaLa diagnosi di scarlattina emerge dalla conoscenza di altri casi verificatisi nelle comunità cui l’ammalato appartiene, dal brusco insorgere con febbre e angina. La conferma della correttezza della diagnosi può essere ottenuta sia mediante ricerca dello streptococco nel secreto faringeo, sia mediante la prova dell’estinzione di Schultz- Carlton.

Questa consiste nell’iniettare nel derma del paziente una piccola quantità di siero di convalescente, oppure di siero di adulto (quasi certamente immune per pregressa infezione): se la malattia è veramente scarlattina, intorno al punto di inoculazione l’esantema scomparirà per un diametro di 1 – 2 centimetri.

Loading...
Le infezioni da streptococco devono essere adeguatamente affrontate con una terapia antibiotica al fine di eradicare l’agente patogeno, non soltanto per abbreviare e alleviare il corso della malattia ma anche per impedire o diminuire la diffusione dell’infezione e ridurre il rischio delle complicazioni, prime fra tutte la febbre reumatica e la nefrite. Gli streptococchi del gruppo A sono particolarmente sensibili alla penicellina per cui, nella scarlattina, questo è l’antibiotico di prima scelta da somministrare per via orale. Se non vi è la sicurezza che la terapia possa essere effettuata per tutto questo periodo, meglio somministrare per via intramuscolare un’unica dose di penicellina.
La denuncia della malattia all’Ufficiale Sanitario del Comune nel quale si trova l’ammalato è obbligatoria. L’isolamento del paziente è d’obbligo ma controversa è la questione se valga la pena di prolungarlo per 40 giorni. Infatti il larghissimo numero di portatori sempre presenti in una comunità rende arbitrario considerare fonti di infezione solo la scarlattinosi. La considerevole resistenza degli streptococchi consiglia la più attenta disinfezione di tutto quanto può costituire pericolo di contagio e, al termine della malattia, vale la pena provvedere alla disinfezione dell’ambiente in cui il paziente è stato ricoverato. La misura più importante per prevenire la diffusione della scarlattina è costituita dalla somministrazione di penicellina a tutti i componenti della famiglia.
Emanuele De Martin

Per approfondimento al sito www.lascarlattina.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.  Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...