Come Aiutare una Persona Malata di Cancro

Support Someone Diagnosed With Cancer Step 1.jpgUna diagnosi di cancro rappresenta un momento devastante nella vita di una persona e non è meno terribile per coloro che si trovano nella posizione di supportare chi ne soffre. Sebbene l’esperienza che ha il paziente sia diversa da quella della persona che lo sostiene, esistono delle caratteristiche comuni, come preoccuparsi di quello che succederà e della salute emotiva del paziente.

Può essere difficile per chi si trova in una posizione di supporto e vuole essere empatico ed essere capace di scacciare la paura e il dolore presenti sapere come fornire supporto in un modo che sia il più efficace possibile. Tuttavia, il tuo ruolo di sostegno è assolutamente vitale ed esistono dei modi per assicurarti che sia utile, senza drenare le tue energie, e capace di aiutare efficientemente.

Loading...

Passaggi

  1. Support Someone Diagnosed With Cancer Step 1.jpg
    1

    Sii presente per il paziente ammalato di cancro. Essere disponibile e totalmente presente per una persona che soffre di questa malattia è la forma di supporto più importante possibile. La maggior parte degli ammalati dopo la guarigione ha commentato come ha scoperto chi fossero i veri amici durante il periodo del trattamento e del recupero. Alcune persone non riescono a sopportare la diagnosi di cancro e tutto il carico emotivo associato perché l’individuo che soffre ha bisogno che tu sia presente per lui, che ascolti, che lo tenga per mano, che gli offra una spalla su cui piangere e, infine, che tu sia colui che se ne prende cura senza giudicare, e questa è un’esigenza profonda per lui.

     
  2. Support Someone Diagnosed With Cancer Step 2.jpg
    2

    Ascolta le sue preoccupazioni. La diagnosi rappresenta un momento difficile da affrontare perché le incertezze e i “cosa succederebbe se” sono molti. Ci sono anche i “perché proprio a me?” e i “è tutta colpa mia, non avrei dovuto fare…”. Nessuno di questi dubbi e frasi è produttivo, ma è davvero importante non giudicare e usare dei modi delicati per aiutare la persona malata a capire che questa è una malattia che colpisce senza paura o favori e che biasimarsi non fornirà una soluzione. È veramente utile ascoltare soltanto all’inizio, affinché il malato scarichi il peso e trovi sollievo liberandosi delle preoccupazioni più grandi. Gradualmente, forniscigli un feedback positivo riguardo alle sue chance e riguardo al fatto che è una brava persona che si merita di superarlo; alla fine, puoi arrivare allo stadio di provare a motivarlo a pensare proattivamente al trattamento del cancro, insieme al mettersi in contatto con gli altri malati. È altrettanto utile trovare dei libri sull’argomento se è un lettore avido; cerca quelli pieni di prove, positivi e accurati.

    • L’attrice Rashida Jones, la cui madre aveva il cancro, disse che l’importante non è tanto “essere forte” e fingere che sia tutto ok, è trovare la gioia ovunque sia possibile. Questa nozione è un buon modo di vedere la situazione, affinché tu possa accettare le sue difficoltà ma comunque trovare dei momenti per ridere e vedere il lato positivo di quello che sta succedendo.
  3. Support Someone Diagnosed With Cancer Step 3.jpg
    3

    Cerca di essere d’aiuto. Esistono numerosi modi in cui puoi aiutare un paziente malato di cancro. Molti di questi dipendono dall’essere attento e dal prestare attenzione per capire quando intervenire e assumerti le responsabilità che sono diventate troppo pesanti per il malato. È necessario occuparsi di tanta logistica ed è possibile che tu sia nella migliore posizione per farlo. Tra gli esempi delle aree in cui puoi dare una mano:

    • Partecipare alle sessioni di chemioterapia con questa persona o, almeno, accompagnarla e passarla a prendere per risparmiarle di andarci e tornare da sola.
    • Cucinare per lei, congelare gli alimenti, preparare dei pasti in casa, ecc. Ricorda che chi affronta la chemioterapia ha delle reazioni molto avverse ad alcuni cibi, dunque chiedile se ha fame. Una parte del cucinare include incoraggiarla a mangiare; l’energia proveniente dal cibo è necessaria. Informati sulle alternative molto salutari e semplici, che possano essere digerite facilmente.
    • Incoraggiarla nel corso dei momenti più profondamente difficili con storie di coraggio, messaggi positivi e amore puro e semplice. Puoi anche prenotare un massaggio per lei, una giornata fuori per partecipare a un evento che adora o pensare a qualche altra bella sorpresa.
    • Aiutare con i bambini e gli animali domestici. Puoi fare molto per alleviare il peso delle preoccupazioni e della paura quando le responsabilità di una persona malata di cancro diventano ingestibili. Offriti di fare da babysitter, di prenderti cura dei bambini, di portarli a scuola, di parlare con loro rispetto a quello che sta succedendo, ecc. Se sei sposato con questa persona o sei comunque il suo partner, rassicurala del fatto che tutto verrà mantenuto in perfetto ordine per quanto riguarda i bambini, e questo la solleverà molto dalla preoccupazione. Inoltre, dille che darai da mangiare agli animali domestici e che te ne prenderai cura quando lei non potrà. Fai del tuo meglio per assicurarti che sia possibile far accedere i bambini e gli animali domestici nei giorni di ricovero all’ospedale. Ciò ti richiederà di assumere un ruolo vitale per l’organizzazione e la negoziazione.
    • Aiutarla a pagare le solite bollette, tasse, ecc. Queste cose possono essere trascurate facilmente e il trattamento potrebbe far dimenticare delle cose alla persona che soffre di cancro; stabilisci i processi (i pagamenti preimpostati on-line sono una buona scelta) e aiuta per accertarti che ci si prenda cura di questi aspetti.
    • Essere la sua voce. Puoi portare i suoi messaggi sul posto di lavoro, nei club che frequenta, in chiesa, agli altri amici, ecc. se non se la sente. Questa potrebbe essere una forma di prendersi cura del malato, perché lui vorrà spiegare delle cose o tu puoi essere spontaneamente la sua voce quando lui non riesce ad affrontare le altre persone; valuta l’approccio migliore per questa situazione parlandone con la persona ammalata.
    • Gestire la burocrazia per quanto riguarda l’ospedale e il governo al posto suo: questa persona non deve preoccuparsi di tutti i documenti e della compilazione dei vari moduli mentre è malata.
    • Fare le domande ai dottori che la persona malata di cancro non porrà per rispetto, paura, preoccupazioni, ecc. Questo passaggio è complesso perché devi capire se è appropriato o meno farlo in presenza di questa persona e dipende anche dalle regole di confidenzialità tra il paziente e il medico. Prova a mirare a una relazione mutualmente basata sulla fiducia, in cui la persona malata accetta che farai queste domande di fronte a lei e il dottore capisce che va bene rispondere con te presente. Ciò richiede un po’ di organizzazione all’inizio, ma ne vale davvero la pena.
    • Aiutarla a registrare le cose che contano per lei. Non può essere evitato: i malati di cancro guardano la morte in volto e non sanno se ce la faranno o no. Per quanto la visione della situazione sia positiva da parte tua e della persona malata, questa possibilità esiste. Canalizzare la paura e l’incertezza in qualcosa di attivo è importante e numerose persone ammalate lo fanno scrivendo delle memorie, un blog per tenere tutti aggiornati, delle poesie o delle storie, delle lettere alle persone preziose per loro. Puoi aiutare fornendo tutti i mezzi per farlo e facendo da “scriba” in quei momenti in cui è incredibilmente a pezzi e non può farlo da sola.
    • Dirle che le vuoi bene e che te ne prenderai cura con regolarità. Ripetile tante cose positive e di supporto e ricordale le volte in cui è stata davvero forte/intelligente/meravigliosa in passato per aiutarla a recuperare le risorse dei ricordi dai quali attingere.
  4. Support Someone Diagnosed With Cancer Step 4.jpg
    4

    Aiuta la persona malata ad aprire un dialogo e a connettersi con coloro che si trovano in una posizione simile. Certo, tu offri un grande supporto, ma esistono anche una comprensione molto profonda e una certa compassione che possono essere guadagnate aprendo un collegamento tra le persone che stanno vivendo le stesse esatte sfide. Questa è una parte molto importante del cammino di una persona che soffre di cancro, perché ciò la aiuta a capire che non è sola, che ci sono altre persone che sperimentano paure e preoccupazioni, che molta gente guarisce. Ci sono anche dei modi per far coinvolgere direttamente i pazienti dall’attivismo contro il cancro, allo scopo di sostenere le attività puntate alla prevenzione della malattia e all’incremento delle raccolte dei fondi per le cure.

  5. Support Someone Diagnosed With Cancer Step 5.jpg
    5

    Sappi quando dare spazio. Quello del cancro è un sentiero molto personale, ed è pieno di insidie. I trattamenti sono spesso estremamente dolorosi, debilitanti e stancanti. Ci saranno volte in cui il migliore aiuto che puoi dare è assicurarti che la persona malata sia al sicuro, comoda e lasciata da sola per riposare o riflettere. Nota i segnali e presta attenzione. In questi casi, falle sapere che può mettersi in contatto con te in qualsiasi momento via cellulare, email, sms, ecc. e che tornerai quando avrà bisogno di te.

  6. Support Someone Diagnosed With Cancer Step 6.jpg
    6

    Non dimenticare che questo sarà molto difficile ed estenuante. Ci saranno alti e bassi emotivi e spesso nessuna certezza. Se la diagnosi è terminale o poco chiara, le battaglie personali tra le speranze irrealistiche e l’alleviamento realistico del dolore e della tristezza del paziente saranno molte. Per te passerà tanto tempo prima di ottenere una facciata positiva, quando dentro sentirai dolore e sarai a pezzi. È importante rimanere il più forte possibile, ma anche trovare persone che possano confortarti e parlare di questo argomento con te. Non è una buona idea caricarsi con questo peso da soli e fingere che vada tutto bene. Alla fine, uscirà tutto disordinatamente in modi molto negativi se non hai cercato una maniera salutare per sollevarti sin dal primo momento. Per alcuni, rivolgersi a uno psicologo durante il periodo del supporto è un modo per sfogarsi ideale, per altri, è meglio avere un amico fidato con cui parlare, il quale sia più lontano di te dalla persona malata e abbia tempo per dedicarsi alla tua infelicità e ai tuoi timori. Considera le opportunità per scaricarti e alleggerirti, perché questo ti farà essere più forte e più capace non solo per la persona malata ma anche per te stesso.

    • Se conosci bene la persona che soffre di cancro, mantenere una facciata forte di fronte a lei potrebbe essere inutile e persino doloroso per lei; spesso, per le persone che sono vicine in una relazione, è meglio individuare il lato più leggero della situazione, come menzionato prima, per provare e trovare momenti di risate e felicità insieme invece di fingere che vada tutto bene. Saprai se la persona malata preferisce o no questo approccio di apertura e di onestà conoscendo il suo modo di essere, dunque lasciati guidare da questo.

Consigli

  • Prenditi delle pause. Persino durante i periodi di cure intense ed effettive hai bisogno di pause rigeneranti. Lascia che intervenga qualcun altro in alcuni momenti in modo che tu possa uscire e fare qualcosa di diverso oltre a vegliare sulla persona malata, ad accompagnarla a fare la chemioterapia e ad ascoltare le sue preoccupazioni per tutto il giorno. Ti sentirai meglio per questo e di conseguenza più propenso a continuare a essere comprensivo e di aiuto.

    Avvertenze

    • Ci saranno volte in cui probabilmente ti sentirai pieno di rancore, rabbia e stanchezza. Questi sentimenti sono normali e non durano, ammesso che tu non ti senta in colpa o con dei rimorsi per questo. Lascia che emergano e scacciali via. Può darsi che tu abbia bisogno di dormire bene e di alcune ore per concentrarti sulle attività che ti fanno stare bene per ringiovanire il tuo spirito, in modo da poter ricominciare a supportare con la tua solita intensità e il tuo solito affetto. Aspettati un incremento e una maggiore profondità per quanto riguarda questi sentimenti: sei umano. Non importi di dover soffrire solo perché la persona malata lo fa; ciò risulterà soltanto nel far sentire tutti male!Fonte:it.wikihow.com

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

 

Loading...