I segreti dell’arcobaleno: 7 fatti straordinari che non ti aspetti

Gli arcobaleni sono semplicemente dei bellissimi archi di luce multicolore nel cielo.
Il fenomeno si verifica solitamente quando scende la pioggia e il sole splende simultaneamente.
Le gocce d’acqua fungono da prisma: la luce gli passa attraverso viene prima rifratta, poi riflessa sul retro della goccia e ancora rifratta uscendo da essa.
Il risultato è che lo spettro della luce si scompone, regalandoci la familiare forma arcata multicolore.
Questo è più o meno quello che tutti conosciamo.
Ma c’è molto di più da sapere.
Di seguito i sette fatti più interessanti sugli arcobaleni.

Gli arcobaleni sono raramente visibili a mezzogiorno
arcobaleno
Gli arcobaleni sono più comuni di mattina e di sera.
Per formare un arcobaleno, la luce del sole deve colpire una goccia di pioggia a circa 42 gradi.
Questo è improbabile che accada quando il sole è superiore a 42 gradi nel cielo.
Gli arcobaleni possono apparire di notte
arcobaleno
In realtà, gli arcobaleni che compaiono dopo il tramonto sono chiamati arcobaleni lunari.
Sono piuttosto deboli perchè si verificano con dalla luce del sole riflessa dalla Luna.
Per questo motivo la maggior parte delle volte l’occhio umano non percepisce la varietà di colori dello spettro, ed appaino quindi come archi bianchi.
Si possono osservare dalla parte opposta della Luna nel cielo.
Loading...