Predecessori Dinosauri guadagnano terreno sulls scia della più grande crisi della biodiversità del mondo

Predecessori Dinosaur guadagnare terreno in scia della più grande crisi della biodiversità del mondo

Dicynodon faceva parte di un grande gruppo dominante di mangiatori di piante trovati in tutto il sud del mondo fino a quando l’evento di estinzione di massa ha indebolito il loro numero in modo che gli erbivori emergenti potevano competere. Credit: Marlene Donnelly / Field Museum of Natural History

Molti scienziati hanno pensato che i predecessori dei dinosauri non riuscirono a evolversi per andare ad occupare le nicchie ecologiche che si liberarono dopo l’estinzione di massa del Permiano, quando il 9o% delle specie  scomparvero circa 252 milioni anni fa. L’idea era basata su reperti fossili provenienti da siti in Sud Africa e sud-ovest della Russia. Si scopre che gli scienziati forse stavano solo guardando nel posto sbagliato. 

 

 

 

Fossili scoperti di recente in Tanzania e Zambia  risalenti a 10 milioni di anni dopo l’  del permiano rivelano una stirpe di animali predecessori dei dinosauri  a metà del  , molti milioni di anni prima che i parenti dei dinosauri sono stati visti nella  altrove terra.

“I reperti fossili del Karoo del Sud Africa restano una buona rappresentanza di    a quattro zampe vissuti nella Pangea meridionale prima dell’ . “Dopo l’estinzione”, ha spiegato Sidor, “gli animali non erano così uniformemente e ampiamente distribuiti come prima. Siamo dovuti andare a cercare in luoghi decisamente non ortodossi.”Siamo dovuti andare in cerca di alcuni luoghi piuttosto poco ortodossi “, ha dichiarato Christian Sidor, professore dell’Università di Washington di biologia. E ‘autore di un articolo del 29 aprile nella prima edizione degli Atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze .

Loading...

Le nuove intuizioni provengono da sette spedizioni di ricerca di fossili dal 2003 in Tanzania, Zambia e Antartide, finanziato dalla National Geographic Society e la National Science Foundation, insieme con il lavoro pettinatura attraverso collezioni di fossili esistenti. I ricercatori hanno creato due “istantanee” di animali a quattro zampe di circa 5 milioni di anni prima e ancora circa 10 milioni di anni dopo l’estinzione di massa alla fine del  .

 

Predecessori Dinosaur guadagnare terreno in scia della più grande crisi della biodiversità del mondo

Ricostruzione di un Asilisaurus. Dieci milioni di anni dopo l’estinzione di massa, i membri dei rettili archosaur – come l’Asilisaurus lungo 3 metri nella foto – avevano gamme geografiche più ristrette rispetto alle comunità di animali a quattro zampe che esistevano prima dell’estinzione. Credit: Marlene Donnelly / Field Museum of Natural History

Prima dell’ estinzione, per esempio, Dicynodon  delle dimensioni di un maiale- somigliava a una lucertola grassa con una breve coda e la testa di tartaruga – era una delle specie in tutta la Pangea meridionale  dominanti che si nutriva di piante. La Pangea è il nome dato alla  continentale  quando tutti i continenti del mondo si sono uniti insieme. La Pangea del sud era composta di ciò che  oggi é l’Africa, Sud America, Antartide, Australia e India. Dopo l’estinzione di massa alla fine del Permiano, i Dicynodon scomparve e altre specie affini si sono così grandemente ridotte che gli erbivori emergenti potrebbero improvvisamente competere con loro.

Predecessori Dinosaur guadagnare terreno in scia della più grande crisi della biodiversità del mondo

Fossili scoperte di recente e quelli provenienti da collezioni esistenti, sono stati considerati da cinque bacini a sud di quello che una volta era un unico grande massa di terra conosciuto come Pangea, e oggi sono parte di (da sinistra a destra), Sud Africa, Zambia, Malawi, Tanzania e l’Antartide. Credit: U of Texas ad Austin / U di Washington

L’istantanea di 10.000 mila anni dopo l’evento di estinzione rivela, tra le altre cose, che gli archosaurs si trovavano in Tanzania e bacini dello Zambia, ma non erano distribuiti in tutto il sud Pangea come era stato per il modello per gli animali a quattro zampe prima dell’ estinzione. Gli  Archosaurs sono il gruppo di rettili che comprende coccodrilli, dinosauri, uccelli e una varietà di forme estinte. Sono di grande  interesse, perché si pensa che hanno portato ad animali come Asilisauri, animali simili ai dinosauri, e dei Nyasasauri parringtoni,  creature delle dimensioni di un cane con una coda lunga un metro che potrebbero essere antenati dei dinosauri che gli scienziati a dicembre 2012 hanno annunciato potrebbe essere il più antico dinosauro, oppure il parente più prossimo  trovato finora.

“I primi arcosauri sono stati trovati principalmente in Tanzania è un esempio di come le comunità  si sono frammentate dopo l’evento di estinzione”, ha detto Sidor. E i co-autori scrivono: “Questi risultati suggeriscono che la diversificazione … archosaur stata più intimamente legata alla ripresa dalla estinzione di massa di fine Permiano quanto precedentemente sospettato.”

Predecessori Dinosaur guadagnare terreno in scia della più grande crisi della biodiversità del mondo

Resti fossili mentre ordinati di un nuovo esemplare di Asilisaurus raccolte dai letti del Manda in Tanzania. Credito richiesto: Roger MH Smith

Un modello sviluppato dagli autori, indica che prima dell’estinzione il 35 percento delle specie a quattro zampe è stato trovato in due o più delle cinque aree studiate.

Alcune specie si  estendevano su 2600 km, dalla Tanzania ai bacini del Sud dell’Africa.

Dieci milioni di anni dopo l’estinzione la distribuzione geografica non era chiara. Appena il sette per cento delle specie sono state trovate in due o più regioni.

Nei primi anni del 2000 Sidor e alcuni dei suoi co-autori cominciato a mettere insieme spedizioni per raccogliere fossili da siti in Tanzania che non erano stati visitati dal 1960 ed in Zambia, dove c’era stato poco lavoro fin dagli anni ’80. Due spedizioni in Antartide fornirono materiali aggiuntivi.

 

Fonte: http://phys.org/news/2013-04-dinosaur-predecessors-gain-ground-world.html

 

Pianeta bluRicordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

Ecco il link della pagina: Pianeta blu

 

Beautiful exotic planet earthRicordo che pianeta blu news su facebook ha una nuova pagina da un po di tempo Beautiful exotic planet earth. La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.