In caso di un super brillamento solare o non può essere previsto o solo con 30 minuti di anticipo

Credit: SOHO

Il Sole è il principale motore della vita. Senza di esso, tutte le forme viventi che oggi vediamo sul nostro pianeta, compresi gli esseri umani, non potrebbero esistere. Ma la nostra stella non è soltanto lo strumento per le nostre tintarelle al mare o per la nostra vita, è una sfera gassosa capace di inviare periodicamente super-tempeste pronte a colpire la Terra con poco preavviso e danneggiare tutte le apparecchiature elettroniche – dai satelliti agli strumenti di navigazione degli aerei, ai computer – del nostro pianeta. Attraverso le espulsioni di massa coronale, infatti, il Sole può “eruttare” nello spazio grandi nubi di plasma e di particelle cariche, che in passato hanno generato molti problemi, e che ne causerebbero molti di più alla società attuale, ormai schiava della tecnologia. Secondo quanto riferisce un rapporto della Royal Academy of Engineering a Londra, è inevitabile che in futuro un evento solare estremo – una tempesta causata dal sole che potrebbe lanciare nello spazio tonnellate di materia ad alta energia – colpisca la terra. La cosa più inquietante, però, è che un simile fenomeno non può essere previsto o può essere previsto con soltanto 30 minuti di anticipo. Il problema, dice il rapporto, sta soltanto nei tempi. “L’evento è inevitabile, non è questione di se, ma di quando“. I precedenti danno da pensare.

Nel 1989 una tempesta solare di minore entità blocco buona parte della rete elettrica canadese, causando vasti blackout, ed eventi analoghi si sono riproposti aumentando in modo significativo i livelli di radiazioni presenti nell’atmosfera nel 1956, 1972, 1989 e 2003. Uno dei curatori della ricerca,Paul Cannon, rassicura. “Una supertempesta solare sarebbe una sfida ma non un cataclisma. Le sfide per i governi sono sostanzialmente due: capire sino a che punto l’ampio spettro di tecnologie ora attive sarebbe colpito dal fenomeno e lo studio della vulnerabilità potenziale delle nuove tecnologie in evoluzione“. Nella storia dell’umanità non sono documentati eventi solari capaci di mietere vittime (se non oltre la nostra atmosfera), ma solo di danneggiare le comunicazioni. Nemmeno l’evento Carrington del 1859, che pure causò degli incendi ai telegrafi dell’epoca e aurore boreali sino alle latitudini equatoriali della Terra, generò perdite umane. Secondo gli scienziati, per un evento catastrofico, il Sole dovrebbe liberare in un solo momento tutta la sua energia a disposizione, evento che si verificherà soltanto prima della sua morte tra 5 miliardi di anni. A tale scopo la meteorologia spaziale studia le condizioni sul Sole nel vento solare, nella magnetosfera, nella ionosfera e nella termosfera che possono influenzare il funzionamento e l’affidabilità di sistemi tecnologici nello spazio e a terra con possibili effetti sulla salute umana. Probabilmente il massimo solare estremamente basso dell’attuale ciclo undecennale non ci porterà questi problemi. Ma l’attività del Sole nei prossimi anni potrebbe tornare a farsi più dinamica, ed è giusto non sottovalutare queste ipotesi.

Di Renato Sansone

Loading...

Fonte: http://www.meteoweb.eu/2013/02/i-rischi-di-una-tempesta-solare-per-una-societa-ormai-schiava-della-tecnologia/183462/

 

Pianeta bluRicordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

ecco il link della pagina: Pianeta blu

Beautiful exotic planet earthRicordo che pianeta blu news su facebook ha una nuova pagina da un po di tempo Beautiful exotic planet earth. La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.