Prima prova ha scoperto che l’acqua, una volta ha sciolto la superficie di Marte

Gli scienziati presso l’Università di Glasgow insieme con il Centro di Ricerca dell’ Università scozzese Ambientale e il Museo di storia naturale (Londra) hanno scoperto la prima prova di scioglimento di minerali provocato dall’acqua sulla superficie di Marte.

Prima prova ha scoperto che l'acqua, una volta sciolta la superficie di Marte

Le fosse etch sul campione di Nakhla su cui il team ha esaminato.

In un articolo pubblicato sulla rivista della Società Meteoritical MAPS , il team di ricerca delineare i risultati dei test su un 1,7 grammi di frammento di un meteorite marziano chiamato Nakhla, che sono state fornite dal Museo di Storia Naturale .

Nakhla, dal nome della città in Egitto, dove è atterrato nel 1911 dopo essere stato fatto saltare dalla superficie di Marte da un impatto enorme circa 10 milioni di anni fa, è stato studiato per decenni dagli scienziati di tutto il mondo.

Precedenti ricerche su Nakhla hanno fornito la prova dell’esistenza di acqua su Marte attraverso la presenza nel meteorite di ‘minerali secondari’, i tipi di carbonati, silicati idrati e solfati molto probabilmente si formano quando i minerali marziani hanno reagito con acqua allo stato liquido.

Il professor Martin Lee dell’Ateneo di Scienze Geografiche e della Terra, autore principale dello studio, ha detto: “Ciò che è stato poco chiaro in passato è l’origine di elementi chimici che hanno reso i minerali secondari entro Nakhla .

“Con l’utilizzo di un microscopio elettronico a scansione , abbiamo esaminato molte piccole depressioni a forma di scodella, conosciute come fosse etch, in grani di olivina e minerali di augite trovati nel meteorite.

“Ciò che abbiamo trovato per la prima volta è la prova che i pozzi etch sono stati creati quando l’acqua ha disciolta l’olivina e augite, e che gli elementi rilasciati da tali minerali portato alla formazione dei minerali secondari.

“E ‘una scoperta eccitante e  ci da una  migliore comprensione di come l’acqua ha interagito sulle rocce di Marte.”

Esaminando la quantità di dissoluzione che si è verificato nei box etch costituiti nell’ambito dei minerali, il team è stato in grado di stimare per quanto tempo l’acqua è stata presente nel campione.

Il professor Lee ha aggiunto: “Dalla quantità di dissoluzione che abbiamo osservato, è probabile che questo particolare pezzo di Marte è stata esposta all’acqua solo per pochi mesi e probabilmente meno di un anno in totale.

“Questo non è certamente sufficiente a sostenere un supporto alla biosfera e alla vita, tuttavia, i risultati del nostro studio sono solo un piccolo pezzo di un pezzo molto piccolo della superficie di Marte, quindi è difficile trarre grandi conclusioni circa la presenza di acqua sul pianeta, o le sue implicazioni per la vita.

“La nostra ricerca solleva interrogativi interessanti su  quanto  fa esattamente l’acqua ha interagito  con  Nakhla. I risultati di rover Curiosity della NASA, attualmente sulla superficie di Marte , ci aiuterà anche a costruire un quadro più chiaro della storia dellacqua su  Marte . ”

Ulteriori informazioni: Il documento, dal titolo ‘Prove per la dissoluzione di silicato su Marte dal meteorite Nakhla’, è pubblicato in MAPS ed è disponibile come una pubblicazione in linea in anticipo vista a onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/maps.12053/pdf .

Fonte: http://phys.org/news/2013-02-evidence-dissolved-surface-mars.html

Pianeta blu

Ricordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

ecco il link della pagina: Pianeta blu

Beautiful exotic planet earthRicordo che pianeta blu news su facebook ha una nuova pagina da un po di tempo Beautiful exotic planet earth. La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth