Attenzione al problema occhiaie potrebbe essere il sintomo di qualche malattia

Le occhiaie nere sono una sgradita comparsa intorno alla zona dei nostri occhi, che punta ad assumere un colorito più scuro che, a seconda delle fattispecie, potrebbe essere tendente al nero, o al bluastro. Ma come si presentano, perché vengono, e come curare le occhiaie nere?  Le occhiaie sono inestetismi della pelle che compaiono appena sotto gli occhi, portando la cute ad assumere un colorito bluastro o colori sempre più scuri. Segnalano fragilità capillare che ad una certa età è normale perché indice di invecchiamento, ma nei giovani possono essere provocate da altre cause. Spesso le occhiaie sono trattate come dei semplici inestetismi, ma a volte possono segnalare la presenza di alcune malattie e favoriscono l’insorgere delle rughe.

Ad esclusione dell’ereditarietà, i motivi per cui compaiono le occhiaie non sono da sottovalutare. I più comuni sono stress termico, come sbalzi di temperatura, esposizione diretta ai raggi solari (o alle lampade solari) o lavaggio del viso con acqua bollente; oppure stress meccanico, cioè sfregamento eccessivo degli occhi che rompe i capillari sottocutanei, o modifiche ormonali in seguito a stress psicofisico.

Un’altra causa abbastanza diffusa è la cattiva alimentazione. Più precisamente le occhiaie nere possono essere dovute a carenza di vitamina C e vitamina K. L’assenza di questi nutrienti può comportare anche una cattiva digestione che a volte si manifesta proprio con le occhiaie. Infine altri motivi non gravi sono il fumo e la carenza di sonno che comporta una riduzione di sangue alla zona degli occhi che indebolisce i capillari e favorisce la loro rottura. Cause delle occhiaie nere Le occhiaie nere sono tecnicamente rappresentate da una vaso dilatazione dei capillari della palpebra inferiore. Tuttavia, è errato affermare che tutte le cause sono ricollegabili a tale causa: vi sono infatti numerose altre ipotesi, ivi comprese quelle fisiologiche o patologiche. Nel dettaglio, è possibile che le cause possano ascriversi all’alimentazione non equilibrata e con eccessi di alcolici e tabacchi, che conducendo alla carenza di vitamine e di minerali, provocano problemi di drenaggio causando la rottura dei capillari. Un’altra determinante frequente è la mancanza di riposo, così come la troppa esposizione a luce e calore, che può danneggiare la pelle. Ancora, non possiamo non ricordare il prurito sotto gli occhi, problemi di natura renali, disturbi epatici, stress e disidratazione.

Loading...

Come rimediare alle occhiaie nere

Come risulta facilmente intuibile, per poter rimediare alle occhiaie nere bisogna prima di tutto individuare le cause. Eppure, sempre più spesso si tende a ricorrere troppo velocemente a rimedi non naturali come la chirurgia estetica, con lo specialista che opterà per un intervento di blefaroplastica inferiore, eliminando l’eccesso di pelle e di grasso sotto gli occhi, e di depigmentazione. In realtà, però, sarebbe opportuno evitare di cedere troppo frequentemente alla tentazione di un ritocchino, che potrebbe in alcuni casi essere addirittura inutile o dannoso. Riconoscere i tipi di occhiaie e individuare la cura Pertanto, il punto di partenza per poter curare le vostre occhiaie nere non può che essere quello di individuare la tipologia di occhiaie. Nel caso in cui le occhiaie risultino gonfie, leggermente scure, con la pelle in cedimento, è probabilmente opportuno cercare di depurare il proprio organismo, visto che di frequente si ricollega tale fattispecie al fatto che nel nostro corpo ci sono dei liquidi che si sta trattenendo. Bisogna pertanto aiutare l’attività dei reni riducendo zucchero, sale, burro, insaccati, e preferire verdure, frutta, cereali e altri alimenti drenanti.

Se le occhiaie sono scure e incavate, potrebbe essere un chiaro segno di disidratazione della zona. Si può dunque cercare di compiere delle irrigazioni nel naso, utilizzando acqua marina prima di andare a letto. Un’altra soluzione è quella di applicare una specifica maschera idratante (in commercio ne trovate centinaia!). Ancora, se le occhiaie sono gonfie e secche, potete applicare un leggero massaggio circolare ogni sera, sulla zona, con un composto preparato attraverso dell’olio di ribes e dell’olio di borragine.Prevenzione Per prevenire la comparsa delle occhiaie nere attorno agli occhi, è possibile seguire alcuni accorgimenti:

Bere molto durante il giorno: se l’organismo è ben idratato, anche la pelle ne beneficia, inclusa la zona del contorno occhi, apparendo più luminosa e con meno discromie. Evitare di fumare e limitare l’assunzione di alcolici: questi vizi possono ripercuotersi anche sulle occhiaie. Riposare bene e liberarsi dallo stress: dormire il numero adeguato di ore (l’ideale sarebbero 8 ore a notte), assumere uno stile di vita meno frenetico e praticare attività che consentono di alleviare le tensioni possono contribuire a minimizzare le occhiaie nere ed i segni di stanchezza dal contorno occhi. Se borse e occhiaie diventano un problema ricorrente, occorre regolare diversamente le ore di riposo notturne. Proteggere la zona del contorno occhi con occhiali da sole. Adottare un regime alimentare sano: la dieta può essere d’aiuto per contrastare gli aloni scuri attorno agli occhi. In particolare, andrebbero preferiti cibi ricchi di antiossidanti e di altre sostanze utili per il micro-circolo, come il tè verde o nero, i mirtilli e l’uva. Anche gli alimenti ricchi di vitamina C e K, come agrumi, kiwi, pomodori, fragole e lattuga, sono in grado di rafforzare i capillari ed aiutano a ridurre il fenomeno delle occhiaie nere.

Via | My-personaltrainerOcchiaierimediEcplanet
Foto | Flickr

Tratto da:  www.benessereblog.it

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews
Loading...