Proprietari che tatuano i loro animali domestici

La nuova moda per tatuare gli animali provoca molte polemiche.

Negli Stati Uniti, in Germania e in alcune regioni della Cina e del Giappone, è ormai “normale” vedere cani e gatti marchiati , con l’inchiostro o con determinati tagli di capelli, come simbolo di distinzione e moda.

Loading...

Dopo che le immagini di alcuni cani e gatti con grandi tatuaggi sul corpo sono diventate virali, i difensori dei diritti degli animali hanno diffuso la voce in tutto il mondo , chiedendo che ci sia una legislazione che vieti questo tipo di pratica.

Nei social network, gli utenti hanno iniziato a richiedere sanzioni ai proprietari di animali che lo fanno sui loro animali, considerandolo un atto crudele contro l’animale.

Gli animali domestici sono sottoposti a dolori e stress inutili , poiché per effettuare questi adattamenti “estetici” devono essere anestetizzati a rischio di morte, oltre al fatto che gli inchiostri possono produrre una grave reazione allergica.

Sebbene tatuare animali domestici sia una pratica che va avanti da alcuni anni, questa settimana il problema è tornato sul tavolo grazie a Maarten Kaskens, un utente Twitter olandese, che ha pubblicato sul suo account le foto di diversi cani con gran parte del loro corpo illustrato con tatuaggi.

“Quale idiota può tatuare il suo cane? Beh, purtroppo ci sono molti idioti”, ha scritto il tweeter. E tra le foto si vede anche un piccolo animale, sdraiato e anestetizzato mentre si tatua la zona delle costole, cosa che ha indignato ancora di più i suoi follower.

Negli Stati Uniti, in Germania e in alcune regioni della Cina e del Giappone, è ormai “normale” vedere cani e gatti marchiati , con l’inchiostro o con determinati tagli di capelli, come simbolo di distinzione e moda.

Dopo che le immagini di alcuni cani e gatti con grandi tatuaggi sul corpo sono diventate virali, i difensori dei diritti degli animali hanno diffuso la voce in tutto il mondo , chiedendo che ci sia una legislazione che vieti questo tipo di pratica.
Gli animali domestici sono sottoposti a dolori e stress inutili , poiché per effettuare questi adattamenti “estetici” devono essere anestetizzati a rischio di morte, oltre al fatto che gli inchiostri possono produrre una grave reazione allergica.

Sebbene tatuare animali domestici sia una pratica che va avanti da alcuni anni, questa settimana il problema è tornato sul tavolo grazie a Maarten Kaskens, un utente Twitter olandese, che ha pubblicato sul suo account le foto di diversi cani con gran parte del loro corpo illustrato con tatuaggi.
Secondo l’uomo stesso poi confessato alla catena CNN, lo ha fatto in modo che gli animali potessero essere identificati in caso di smarrimento, cosa insensata se si tiene conto che gli animali potrebbero avere chip o altri metodi di identificazione.

“In alcuni stati è un crimine condurre esperimenti con tatuaggi su animali”, ha affermato all’epoca la Humane Society degli Stati Uniti (PETA).

Allo stesso modo, l’American Society for the Prevention of Animal Cruelty (Aspca), ha osservato che “tatuare un animale per il piacere egoistico e il divertimento dei suoi proprietari, senza alcun riguardo per il benessere degli animali, non è qualcosa che supportiamo”.

DOVREBBERO ESSERE SANZIONATI? LASCIACI IL TUO COMMENTO!

Fonti:Telefe Noticias La Nación

Fonte: www.mentesoficial.com

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...