Ecco perché non dovresti mai trattenere uno starnuto

Quando siamo sull’autobus, al supermercato e in generale in un luogo affollato, tendiamo a non guardare di buon occhio le persone che starnutiscono rumorosamente, senza tentare minimamente di trattenersi. Forse non lo sapete, quelle persone fanno bene: soffocare uno starnuto può costituire un serio danno per la vostra salute.

Quando starnutiamo, la pressione nei polmoni arriva alle stelle

Cosa succede al nostro corpo quando starnutiamo e perché lo facciamo? In sintesi, quando l’organismo ci stimola allo starnuto, è per liberarsi di un qualche agente irritante. Passando alla pratica, assistiamo ad un significativo aumento di pressione nei polmoni, (la cui energia deve assolutamente trovare una valvola di sfogo).

Loading...

Successivamente, le vie respiratorie si ostruiscono e il battito cardiaco subisce una netta accelerata.

Se soffochiamo l’aria pressurizzata impedendole di avere una via d’uscita, questa potrebbe causare ingenti danni all’organismo. Ecco alcuni esempi: lesioni all’apparato uditivo, rottura del timpano, rottura di capillari negli occhi, riportati dall’associazione medicitalia.it. Nei casi più estremi anche un buco in gola, come è successo ad un 34enne britannico che, trattenendo un potente starnuto si è provocato un piccolo foro all’interno del collo.

È senza dubbio un caso estremo, ma comunque effettivamente accaduto.

Le gocce di muco viaggiano a 140 km\h

Per convincersi della potenza di un singolo starnuto, basta sapere che le piccole goccioline di muco che si creano all’interno del nostro corpo, possono essere catapultate fuori alla velocità di 140 km\h. Un dato sufficiente per immaginare i danni che una tale potenza può causare ai nostri tessuti.

Il dottor Adam Klain, esperto di laringologia e intervistato dalla CNN ha dichiarato che è sempre meglio non trattenere uno starnuto, anche se si ha paura di diffondere germi.

Piuttosto, “Se non hai un fazzoletto, è buona pratica starnutire nell’incavo del gomito, invece che sulla tua mano”. Infatti, le goccioline che fuoriescono, se non opportunamente bloccate, possono viaggiare per quasi 5 metri davanti a noi. Se può farci paura la definizione che Focus dà dello starnuto come “Uno dei momenti della vita in cui siamo più vicini alla morte”,almeno teniamo a mente che è sempre meglio non tapparci naso e bocca quando ne sentiamo lo stimolo.

Gloria Ferrari

Fonte: www.thesocialpost.it

SEGUICI SENZA CENSURA SU TELEGRAM

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...