4 motivi per cui la popolare serie Peppa Pig non è un buon esempio per i bambini

La popolare serie viene trasmessa in milioni di case in tutto il mondo, ma questo non è un buon esempio per i più piccoli

C’è un bambino al mondo che non conosce Peppa Pig?   La popolarissima serie britannica Peppa Pig   è stata tradotta in più lingue e oggi viene trasmessa in circa 180 paesi.

In linea di principio, la storia parla di una famiglia di maiali e delle avventure della loro vita quotidiana, in cui i diversi personaggi intendono servire da esempio per i bambini del mondo, inculcando valori importanti. In pratica, tuttavia, le cose non sono andate esattamente come previsto.

Loading...
Questi sono 4 motivi per cui la serie Peppa Pig e il personaggio di Peppa non sono necessariamente dei buoni esempi per i bambini.

peppa pig

Fonte: Shutterstock

Peppa prende in giro Papa Pig a causa del suo peso

Non vi è alcuna giustificazione per prendere in giro una persona per essere in sovrappeso, e questo è qualcosa che dovrebbe essere instillato nei bambini il prima possibile. Tuttavia, la piccola Peppa spesso prende in giro suo padre, Daddy Pig, per il suo sovrappeso.

In un episodio particolare, Peppa e sua madre stavano giocando nella casa sull’albero, ma quando papà Pig cerca di unirsi al divertimento, la sua figura rotonda gli impedisce di entrare dalla porta, e sia Peppa che sua madre ridono ad alta voce della sfortuna di Papa Pig.

Peppa fa commenti come ” Cosa dici, papà, la tua pancia è un po ‘paffuta ” o ” pancia di papà “. Non è affatto un buon esempio da seguire.

Rafforzare gli stereotipi di genere

In un episodio, Peppa e le sue amiche stavano giocando nella casa sull’albero, ma quando il piccolo George ha cercato di entrare, gli hanno impedito di passare, alludendo al fatto che i ragazzi e le ragazze non possono condividere giochi.

In un’altra occasione, la maglia da calcio di Papa Pig si affievolisce nella lavatrice ed è accidentalmente diventa rosa. Peppa assume immediatamente che è un vestito da mamma, dopo aver appreso la verità, confessa che “il rosa non è un buon colore per una maglietta da calcio “.

Questi commenti potrebbero non essere percepiti e pienamente compresi dai piccoli spettatori, ma stanno formando idee sessiste che in seguito nella loro vita possono essere molto difficili da violare.

Presentare gli uomini come inutili

Papa Pig è il sacco da boxe di tutti in questa serie. Lo presentano come qualcuno inetto, inutile e che spesso fallisce nelle diverse attività che cerca di eseguire nella serie. ” Che pazzo, papà ” è una delle frasi caratteristiche della piccola Peppa.

Al contrario, Mama Pig è estremamente attiva e spesso riesce in tutto ciò che prova. Questi comportamenti  possono formare stereotipi nei bambini, e va da sé che sono dannosi e dovrebbero essere evitati.

Promuove comportamenti discutibili

Peppa ha un atteggiamento notevolmente ribelle di fronte al rimprovero dei suoi genitori, e non è difficile immaginare come i bambini vorrebbero imitare il comportamento delle loro serie preferite. Inoltre, il piccolo George Pig ha l’abitudine di dire ” schifo ” (un’espressione usata per trasmettere disgusto ) quando vengono presentate verdure, e vuole solo mangiare una torta al cioccolato.

Secondo la psicologa Arig Sigman, è “ingenuo” per i genitori credere che la televisione che i bambini consumano non avrebbe un effetto sul loro comportamento. I bambini sono altamente impressionabili e vorranno imitare il comportamento dei loro idoli, ma non hanno la maturità di discernere il bene dal male.

Peppa Pig è una serie estremamente popolare che piacerà alla maggior parte dei bambini, ma il suo contenuto promuove alcuni valori che non sarebbero desiderabili, soprattutto perché tutto accade come uno scherzo, sottraendo serietà.

Non devi necessariamente vietare completamente la visione del cartone animato, ma alcuni genitori hanno scelto di farlo e offrono invece altri programmi per i loro figli.

fonti:

Huffington Post

Daily Mail

 

Fonte: www.bioguia.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...