Nonna dà alla luce la sua nipotina per permettere al figlio e al marito di diventare padri

Oggi Cecile Eledge ha 61 anni. Una volta scherzando, ha detto che non le sarebbe dispiaciuto fare da madre surrogata per il figlio e il marito. Dopo essersi sottoposta ad alcuni esami medici, ha scoperto di essere ancora in perfetta salute.

Uma Louise è nata una settimana fa al Nebraska Medical Center. Pesava 2,3 kg.

Loading...

 

I padri, Matthew Eledge ed Elliot Dougherty, devono tutto alle donne della loro vita, vale a dire la mamma di Matthew e la sorella di Elliot.

Cecile ha fatto da madre surrogata e ha dato alla luce la nipotina, mentre la sorella di Elliot ha donato gli ovuli, scriveTODAY.

 

La madre di Matthew credeva che non sarebbe stata in grado di fare da madre surrogata.

“Ma i medici hanno detto che avrei potuto benissimo portare a termine la gravidanza” ha dichiarato.

Cecile è stata molto attenta durante la gravidanza. Ha persino smesso di bere caffè, a differenza di quando aspettava Matthew.

“Mi sarei sentita molto male se fosse successo qualcosa” ha detto. “Ho seguito ogni possibile precauzione. Sapete, io adoro il caffè”.

La piccola Uma è stata concepita grazie alla fecondazione in vitro con lo sperma di Matthew e gli ovuli della sorella di Elliot, Lea Yribe.

 

I due uomini desideravano tanto diventare padri. La sorella di Elliot si è offerta di donare gli ovuli e l’idea ha iniziato a prendere forma.

Piuttosto che pagare qualcuno, hanno preferito fare tutto in famiglia.

 

“Anche se la nostra scelta è stata tutt’altro che convenzionale, abbiamo potuto confrontarci per tutto il tempo e la cosa è stata molto divertente” ha detto Matthew.

Noi auguriamo loro tanta felicità!

Fonte:  it.laowl.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...