Le persone sono rimaste scioccate perché non conoscevano questo semplice trucco di matematica

Non è sempre facile calcolare le percentuali dei test, ma un semplice trucco matematico condiviso sul social network Twitter può rendere questi calcoli matematici molto meno complicati.

Condiviso dall’utente Ben Stephens del Regno Unito, il trucco consiste nel fare un semplice scambio di numeri.

Non è una tecnica nuova, ma la reazione al post di Stephens ha mostrato che molte persone non ne erano a conoscenza .

Loading...

Come funziona

Se devi calcolare una percentuale difficile senza carta o calcolatrice, puoi usare il seguente trucco: invertire i numeri.

Ad esempio, se devi calcolare il 4% di 75 , in realtà calcola il 75% di 4, che è più facile. Il risultato è lo stesso per entrambi i conti: 3. Se non hai capito subito la matematica, il 75% è tre quarti, il che rende il problema una semplice domanda di divisione – in questo caso tre quarti di quattro sono tre.

Un altro esempio è il 18% di 50. Un altro modo molto più semplice per fare calcolo è il 50% di 18 – la metà di 18 è 9, un calcolo facile.

La tecnica funziona sempre, ma non semplifica sempre le cose. Ad esempio, la sostituzione non semplifica il calcolo del 17% di 12, dal momento che il 12% di 17 non è in realtà più facile da fare. La stessa cosa accade con numeri o decimali molto grandi.

Un aiuto benvenuto

Questo principio di base – indicato come x% di y = y% di x – è probabilmente ben noto a milioni di persone in tutto il mondo.

Tuttavia, molti utenti hanno risposto al commento originale di Stephens semplicemente scioccati – per questi, il trucco era una scoperta sconvolgente.

Alcuni insegnanti hanno detto che avrebbero adottato la strategia in classe. E se sei bloccato con la soluzione in questo momento, puoi anche trarre vantaggio da questo metodo quando devi affrontare le percentuali senzauna calcolatrice – può essere un aiuto gradito. [ ScienceAlert ]

Fonte: hypescience.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...