loading...

La tigre del circo ha le convulsioni dopo aver attraversato l’anello di fuoco

tigre

Questo è l’orribile momento in cui una tigre del circo ha avuto delle convulsioni dopo aver saltato attraverso i cerchi di fuoco.

Si chiama Zena, ha 6 anni e si esibisce da sempre in un circo russo.

Ci sono stati momenti di tensione al circo allestito nella città russa di Magnitogorsk: una tigre, dopo che ha attraversato il cerchio di fuoco, ha avuto  le convulsioni e poi ha perso conoscenza. La scena  ripresa in un video diventato virale, ha riportato l’attenzione sull’importanza di vietare gli animali nei numeri da circo.

Il suo domatore, Artur Bagdasarov, che nel video la trascina per la coda e le versa dei secchi d’acqua sulla testa, ha difeso le sue azioni, dicendo che temeva che ci sarebbe stato un “bagno di sangue”.

Le altre tigri, infatti, avrebbero potuto attaccare l’animale in difficoltà, e il domatore stesso.

La scena ha scatenato numerose polemiche, sui metodi utilizzati dal domatore per gestire la situazione. Artur Bagdasarov ha spiegato al giornale Rossiyskaya Gazeta che la tigre ha avuto semplicemente uno spasmo muscolare, qualcosa ‘che può capitare a tutti’.

Quest’ultimo dunque nega le accuse di crudeltà sugli animali, così come l’uso di una pistola stordente  – come invece affermano alcuni commenti online -, insistendo sul fatto che l’animale è improvvisamente caduto preda di convulsioni per ragioni sconosciute, e così facendo ha scatenato un’emergenza nella gabbia in cui si stava esibendo.

Il video mostra come la tigre si sia gradualmente ripresa, dopo quello che potrebbe essere stato un “attacco epilettico“.

L’animale ora sembra stare meglio, tuttavia sarà sottoposto a diversi test al fine di individuare le cause che hanno generato il malore.

Questo è il circo con animali. Un orrore che non si ferma davanti a niente.

Ma tu puoi fermare lo ‘spettacolo’. Non andare al circo con animali.

Una realtà diversa è possibile.

Roberta Ragni

Fonti:www.greenme.it

www.nanopress.it 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

loading...