Non sempre il cane è il miglior amico dell’uomo: I terrificanti cani neri delle Leggende britanniche

Principalmente associato a leggende inglesi, le storie di cani neri, cani fantasma, o Hellhounds sono presenti in quasi tutte le regioni del mondo. Forse le prime cose a venire in mente quando si pensa a cani fantasma inquietanti sono immagini del male, presagi di morte, o anche il cane a due teste Cerbero della mitologia greca. Questo ha senso, per la maggior parte del tempo queste creature oscure sono raffigurate come esseri malevoli, ma lo sapevate che a volte sono viste come grandi protettori?

L’immensa popolarità delle leggende sul cane non è una sorpresa, dal momento che i cani sono stati i primi animali domestici  dell’umanità – il partenariato uomo-cane è stato fatto risalire al Paleolitico ed è durato per migliaia di anni. Per restringere le leggende sul cane nero, questo articolo si concentrerà su alcune delle versioni inglesi.

Un amichevole rappresentazione di 'involucro nero.'

Un amichevole rappresentazione di ‘involucro nero.’ (ed_needs_a_bicycle / CC BY NC SA 2.0 )

Cani neri nel Regno Unito

Nessun altro luogo al mondo detiene più leggende, o avvistamenti, di diversi cani neri dal Regno Unito. Ogni regione potrebbe anche avere la sua versione del racconto, con diversi nomi dati ai cani neri , come ad esempio: Nero Shuck, il cane Gurt, Felpato, Barguest, segugio Harry , il cane Yeth, e il Grim.

Loading...

Come la maggior parte le leggende, l’origine di questa è difficile da stabilire. Mark Norman, che è stata alla ricerca delle leggenda dei cani neri in Inghilterra per molti anni, ha tracciato i primi raconti in letteratura inglese, risalenti al 1127. Secondo gli studi di Norman, i cani neri possono assumere forme diverse, ma alcuni tratti comuni sono presenti in tutte le descrizioni: sono creature molto grandi , con i pellicce pelose, e grandi occhi ardenti (di solito di colore rosso). Diversi dettagli rendono i cani unici, come quello di avere una catena intorno al collo, senza testa, o anche con volti umani. Alcune leggende descrivono i cani fantasma come enormi, anche grandi come una casa; altri dicono che camminano sulle zampe posteriori. Le bestie scure sono note per scomparire in una nebbia e senza lasciare traccia delle loro visite inquietanti.

Disegno del Cane nero di Newgate, dal libro 'La scoperta di un mostro di Londra chiamato il cane nero di Newgate,' pubblicato nel 1638.

Disegno del Cane nero di Newgate, dal libro ‘La scoperta di un mostro di Londra chiamato il cane nero di Newgate,’ pubblicato nel 1638.

Anche se questi animali soprannaturali sono più spesso rappresentati come creature malevoli che portano sfortuna, i cani neri hanno avuto connotazioni benevole – come spiriti di protezione collegati a una famiglia o un luogo come le strade.

Leggendarie creature

Una delle più popolari leggende del cane fantasma britannici si dice che ha avuto luogo in Bungay mercato nel Suffolk. Si inizia con una violenta tempesta scoppiata la mattina del 1577, mentre i parrocchiani di una chiesa sono intenti a commemorare un servizio di Domenica. Illuminato da lampi di fuoco, un cane nero è apparso nella chiesa, causando una grande quantità di panico tra la gente. Il cane fantasma è costato la vita di due uomini, che erano inginocchiati in preghiera, e  gravi ustioni in un altro.

Frontespizio del conto del conto del Rev. Abramo Fleming della comparsa del cane nero spettrale "Black Shuck" presso la chiesa di Bungay, Suffolk nel 1577: "A straunge, e terribile wunder battuto molto tardi nella chiesa parrocchiale di Bongay: una città di non grande distanza dalla citie di Norwich, vale a dire il quarto di questo mese di agosto, in voi yeere di nostro Signore 1577. "

Frontespizio del racconto del Rev. Abramo Fleming della comparsa del cane nero spettrale “Black Shuck” presso la chiesa di Bungay, Suffolk nel 1577

 

Anche se quel cane porta morte e distruzione, ci sono alcune leggende benevolenti che coinvolgono un cane nero, come quella raccontata da Johnnie Greenwood da Swancliffe. L’uomo descrive di essere seguito da un cane nero mentre  cammina di notte nel bosco. La creatura è rimasta al suo fianco fino a quando non emerse dagli alberi. Anni dopo, due prigionieri hanno confessato che volevano rubare e uccidere Johnnie durante la notte nel bosco, ma hanno deciso altrimenti dopo aver notato la presenza del grande cane nero che lo accompagna.

 

Illustrazione da 'Il mastino dei Baskerville.'

Illustrazione da ‘Il mastino dei Baskerville.’

Cosa si può fare in presenza di un cane fantasma?

Diciamo solo che è meglio non avere un incontro con un cane fantasma, perché, il più delle volte, non c’è niente che tu possa fare per fermare la creatura se è li per farti del male. Ci sono modi per scongiurare gli esseri malevoli, ma questi tendono ad essere vaghi. Nelle regioni dominate dalla fede cristiana, non è detto che semplicemente indossando una croce o avere un quadro di un santo sarebbe sufficiente a tenere il cane nero a distanza.

Altre superstizioni consistono nella realizzazione di un chiodo, spruzzare acqua fresca a terra dietro di voi mentre si camminate, o portare un paio di forbici di ferro con voi. Inoltre, si dice che si dovrebbe evitare incroci, corpi idrici quali fiumi e torrenti, boschi, o fare lunghi tratti di campo a piedi. Tali restrizioni avrebbero reso quasi impossibile viaggiare nel passato!

Un cane nero nel bosco.

Un cane nero nel bosco. ( John Knifton )

Cani neri in tutto il mondo

Ci sono tante leggende sul cane nero che si potrebbero facilmente indulgere per anni in termini di ricchezza di questi racconti. Per coloro che sono interessati a conoscere di più su altre leggende che coinvolgono i cani fantasma, queste sono alcune  regioni in cui guardare di più: segugi Guardiani tradizione sciamanica, leggende celtiche, leggende gallesi, la mitologia finlandese, miti del Nord Europa, le leggende del Nord America, leggende asiatiche, miti greci, quasi tutte le regioni del Regno Unito, i miti che coinvolgono la costellazione del Cane e la stella Sirio, ed infine, la presenza della creatura leggendaria nella cultura pop – come il personaggio di Harry Potter ‘Sirius Black’.

Molti studiosi hanno tentato di spiegare le ragioni che stanno dietro le leggende cane nero e la loro popolarità in tutto il mondo. Le loro interpretazioni spaziano da lezioni di racconti folcloristici a fenomeni sconosciuti descritti dai nostri lontani antenati. Nessuno può fornire una risposta che comprenda perfettamente tutte le leggende.

Fin dall’inizio della nostra storia, gli esseri umani sono stati in pericolo per lupi, che erano molto più grandi rispetto ai loro cugini addomesticati nella maggior parte delle località in tutto il mondo.Questo potrebbe spiegare la natura malevola di alcuni racconti del cane fantasma e la loro reputazione come cerberi. Altri motivi potrebbero essere associati a storie raccontate ai bambini, al fine di impedire loro di recarsi in luoghi pericolosi. Un’altra spiegazione è legata ai pericoli nascosti di rotte di contrabbando. Tutte o nessuna di queste potrebbero spiegare la leggenda del cane nero locale più vicino a voi. Che si tratti di annunziare buoni o cattivi presagi, storie di cani neri sono ancora presenti e fiorenti in tutto il mondo.

Un cane nero con gli occhi rossi.

Un cane nero con gli occhi rossi. ( Pubblico Dominio )

Immagine anteprima: Pittura di cane nero. Fonte: Cambridge Ghost Tours

Marina Sohma

Fonte: www.ancient-origins.net

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.