Rivoluzione epocale, addio ai cimiteri: dopo la morte ognuno di noi potrà diventare un albero con l’urna Bios di Martin Azua

bios-urn-by-martin-azuaMai più cimiteri, dopo la morte ognuno di noi potrà diventare un albero. Grazie a un’idea designer spagnolo Martin Azua, è nata infatti l’urna Bios, cioè un’urna completamente biodegradabile che contiene un seme di albero. Una volta piantato, il seme dell’albero si nutre e assorbe le sostanze nutrienti dalle ceneri.

L’urna è realizzata in noce di cocco e contiene torba compattata e cellulosa. Le ceneri vengono mescolate con queste sostanze, e il seme collocato all’interno. È anche possibile scegliere quale tipo di albero si vuole far crescere, e quindi quale tipo di albero si può diventare nella “nuova vita”. Una sorta di rinascita post-morte: chi può preferire una pietra tombale a quest’idea così geniale? Anche perchè questi alberi potranno essere collocati ovunque, e non negli angusti e depressivi cimiteri. Nel giardino di famiglia, nella casa dei propri cari, o in una zona dal paesaggio incantevole per poterlo continuare ad ammirare e gustare per sempre, nei secoli dei secoli. Potremmo approfittarne per dare un senso ulteriore alla nostra vita all’insegna del rispetto ambientale. Ci auguriamo che quest’idea geniale diventi una rivoluzione epocale, riuscendo a dare una scossa alla nostra cultura troppo ferma su posizioni antiche e assolutamente superate dai tempi. Complimenti a Martin Azua!

Loading...

Di Peppe Cardi

Fonte:http://www.meteoweb.eu/2014/03/rivoluzione-epocale-addio-ai-cimiteri-dopo-la-morte-ognuno-di-noi-potra-diventare-un-albero-con-lurna-bios-di-martin-azua/272030/

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter.  Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog http://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca!

Loading...

  • Wowww, fenomenale. Mi piace tantissimo questa alternativa!!!

  • Paolo P.

    Bellissimo!!!

  • Non mi sembra una cosa così rivoluzionaria: devi sempre comprare un prodotto, usare l’incenerazione… mi sembra solo l’ennesima trovata eco-chic. Rivoluzionario, oggi, sarebbe l’inumazione in terra libera con alberi piantati sopra a bosco/frutteto (che in qualche luogo, clandestinamente o ufficialmente, ancora resiste).

  • si tratta in effetti di rinverdire ancestrali usi… senz’altro una bella idea, si potrà fare in Italia, legalmente intendo?

  • Cesare Negri

    Ciao. L’inumazione serve solo e nutrire i vermi! Non condivido.

  • Domenico

    La vita dopo la morte è ben altra cosa.
    Mi sembra l’ennesima banalizzazione della morte. Credere di rigenerarsi in albero è da dementi. A questo si può arrivare quando il profitto prevale sulla sacralità della vita, magari il prossimo passo sarà a convincerti che sbarazzandoti della vita acquisteremo un nuovo albero così il mondo sarà migliore.
    la dove andremo di alberi non ne mancheranno e anche qui continueranno a crescere e troveranno sempre un posto, ma se fosse la tua vita a non trovare posto allora non credo che nessun albero possa attenuare la tua disperazione.

  • Singh

    In india si fa da sempre, ma le ceneri vanno svolazzati in un fiume.

  • Ma almeno il finale e’ romantico !

  • Alberto Borredon

    Grandioso. Altro che edilizia cimiteriale

  • Ivo capuzzo

    Molto interessante ed innovativo e utile grazie

  • Marika

    Chi parla di vita dopo la morte? Secondo me non c’è vita dopo la morte, secondo te si. Nessuno parla poi di rigenerarsi in albero, quindi certi commenti tienili per te. E non fare supposizioni stupide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.