Ribes nero, antistaminico naturale e non solo

 

foto dal web
E’ iniziato il periodo dell’anno che più detesto.
La primavera, pur essendo una stagione molto amata per le fioriture e le temperature miti, è anche la stagione dell’allergia ai pollini.
foto dal web

Nel mondo circa il 25% della popolazione ne soffre e in Italia circa il 20%, (tra cui me) ma la percentuale secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è destinata a crescere.
Questo fenomeno ha tra le cause maggiori l’inquinamento.
Gli allergeni possono introdursi nel nostro organismo per via aerea, ma anche per contatto epidermico o per via alimentare.
I sintomi sono molto fastidiosi e coinvolgono non solo l’apparato respiratorio, con rinite acuta, naso chiuso, tosse e in alcuni casi asma, ma anche gli occhi con prurito, arrossamento, gonfiore, lacrimazione, fastidio alla luce, e infine irritazioni cutanee.
Purtroppo questi sintomi spesso sono accompagnati da spossatezza ed irritabilità.

Loading...
foto dal web
Non esiste una cura definitiva per gli allergici, ma è importante sapere che la natura ci offre un valido rimedio naturaleuna pianta dalle molte virtù, da cui si ricava un prodotto fito terapico eccezionaleche svolge un’azione preventiva e curativa, di sostegno del sistema immunitarioil ribes nigrum.
foto dal web

Alcuni principi attivi presenti in questa pianta contrastano l’azione dell’istamina, responsabile delle fastidiose reazioni allergiche.
Il macerato glicolico di ribes nigrum, acquistabile in tutte le farmacie o erboristerie, svolge un’azione simile al cortisone, senza farci subire gli effetti collaterali.
Essendo un rimedio naturale, agisce ovviamente più lentamente rispetto ai farmaci, e va assunto per più tempo e in maniera costante.

Offre però due grandi vantaggi: non ha effetti collaterali e non provoca assuefazione! 

Per ottenere un efficacia maggiore è consigliato evitare o ridurre, l’ingestione di alimenti contenenti istamina, come cioccolata, latticini, alcuni tipi di pesce, bibite, vino e birra.
In questo in modo il macerato glicolico potrà svolgere al meglio il suo compito.

Altro consiglio che ne migliorerà l’azione è cominciare ad assumerlo già da qualche settimana prima che inizi lastagione dei pollini, a dosaggio ridotto, per poi proseguire costantemente durante il periodo più intenso.
Il dosaggio solitamente indicato per il gemmoderivato è di 30/50 gocce, 2/3 volte al giorno, una al risveglio a digiuno, poi una somministrazione poco prima di pranzo, e un’altra ancora verso le 15.
Le gocce vanno diluite in poca acqua e tenute in bocca per qualche istante, prima di essere deglutite, per assicurarsi che il principio attivo venga assorbito completamente.

I prodotti in commercio sono a base di foglie, bacche, gemme o semi di ribes nero, utili non solo a contrastare le allergie stagionali, ma ottimi anche per il loro effetto antiossidante, antinfiammatorio e depurativo.
Infatti oltre ad essere un potente antistaminico naturale, il ribes nigrum è efficace come diuretico, ipoglicemizzante (riduce i livelli di zucchero nel sangue), decongestionante e astringente; può essere utile anche in caso di raffreddore o mal di gola.
Ricco di acidi grassi omega 3 e 6, vitamina C ed altri elementi utili al nostro organismo, è un rafforzante del sistema immunitario, migliora la microcircolazione, contrasta la ritenzione idrica, la gotta, le varici, le gambe pesanti, i reumatismi e l’artrosi.

Le foglie, ricche di ponifenoli, hanno proprietà depurative e diuretiche e si utilizzano sotto forma di infusi e di tintura madre, per favorire l’eliminazione dell’acido urico, per ridurre il livello di colesterolo e drenare l’organismo.
Unica controindicazione a parte l’ipersensibilità accertata verso uno o più dei suoi componenti, (in tal caso può provocare irritazioni cutanee da contatto o gonfiore alla gola con difficoltà respiratorie), tende ad aumentare la pressione arteriosa, è quindi sconsigliato alle persone che soffrono di ipertensione.
Può essere somministrato ai bambini al di sopra dei tre anni.
Io lo prendo regolarmente per tutto il periodo dell’allergia alle graminacee, iniziando poco prima che inizi, e vi assicuro che trovo molto giovamento!
Ovviamente nei periodo più intenso devo integrare con qualche antistaminico, ma in quantità notevolmente minore rispetto a qualche anno fa, quando non conoscevo questo versatile rimedio naturale!
Non solo allevia i fastidiosi sintomi in modo tangibile, ma mi fa sentire meno stanca e irritabile durante tutta la giornata.
Se non lo conoscete vi consiglio di provare questo portentoso frutto di bosco! 

Io non saprei come uscire incolume dalla primavera se non esistesse il ribes nigrum!

Di Ilaria Benassi

L’articolo non può essere riprodotto senza il consenso dell’autore

 

Fonte: http://ilmondoinungiardino.blogspot.it/2013/04/ribes-nero-antistaminico-naturale-e-non.html

 

Pianeta bluRicordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

Ecco il link della pagina: Pianeta blu

 

Beautiful exotic planet earthRicordo che pianeta blu news su facebook ha una nuova pagina da un po di tempo Beautiful exotic planet earth. La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth

Loading...