Nuove immagini mostrano un ipotetico pianeta Marte vivente

Nel corso degli anni, gli scienziati hanno trovato la prova che un oceano potrebbe aver coperto parti del Pianeta Rosso miliardi di anni fa. Altri suggeriscono che in un futuro terraformando Marte potrebbe essere lussureggiante, con gli oceani e la vegetazione. Combinando i dati provenienti da diverse fonti, insieme con un po ‘di creatività di software engineer Kevin Gill ha creato alcune immagini bellissime che mostrano concetti di cosa sia un “pianeta Marte vivente” e come potrebbe apparire visto dallo spazio, trasformando il Pianeta Rosso nella sua versione del Blu Marmo.

Nuove immagini mostrano un 'vivente' Mars

Questa è una ricostruzione dell’emisfero occidentale di Marte con oceani e nuvole.  Il Mons Olympus  è visibile all’orizzonte oltre i vulcani Tharsis  e i canyon Valles Marineris vicino al centro. Credito: Kevin Gill

“E ‘stata una cosa che ho fatto sia per curiosità di ciò che sarebbe simile a Marte e per migliorare il software che è stato il rendering di queste immagini,” Gill ha detto via e-mail. “Sono un ingegnere informatico di professione e di certo non uno scienziato planetario , così con l’eccezione delle parti derivate da dati reali, la maggior parte è ipotesi che ho fatto in base a un semplice confronto del terreno di Marte con caratteristiche simili sulla Terra ( ad esempio:elevazione , prossimità dei corpi d’acqua, le caratteristiche fisiche , posizione geografica, ecc) e quindi utilizzando le texture corrispondenti dalle immagini di marmo blu per dipingere lo strato piano di immagine in un programma di grafica. ”

Ad esempio, la vista di sopra è dell’ emisfero occidentale di Marte, con il Monte Olimpo su all’orizzonte, oltre i vulcani  Montes Tharsis  e i canyon Valles Marineris vicino al centro. Gill ha detto l’altezza delle nubi e l’atmosfera sono in gran parte arbitrarie e impostate per il bene dell’ apparenza. Il terreno è anche esagerato di circa 10 volte. La vista orbitale è di circa 10.000 km (~ 6.200 miglia) dalla superficie.

Loading...
Nuove immagini mostrano un 'vivente' Mars

Una concezione di un antico o di un futuro pianeta Marte, con gli oceani, le nubi e la vita. Credito: Kevin Gill

“Questo non è stato inteso come uno scenario scientifico esaustivo, come sono sicuro (e si aspettano)da  alcune delle mie ipotesi che si riveleranno corrette”, ha detto Gill su Google+. “Spero almeno di attivare l’immaginazione, quindi divertitevi!”

Egli ha delineato i suoi passi nella creazione delle immagini:

Un modello bidimensionale digitale di elevazione è stato reso in jDem846 (un progetto di apprendimento open-source di mine) utilizzando la MRO MOLA 128 set di dati di elevazione pix / gradi. In questo modello, ho scelto un livello del mare e lo script in modo che il terreno pari o inferiore a tale livello era piatto e blu.

Il modello risultante è stato poi portato in GIMP  ho dipinto le caratteristiche del terreno con un NASA Blue Marble . Non vi è alcuna motivazione scientifica dietro questo dipinto, ho cercato di immaginare come la terra come sarebbe potuta apparire in determinate caratteristiche o gli effetti del probabile clima atmosferico. Per esempio, non ho visto tanto verde in attesa di prendere entro l’area di Mons Olympus e dei vulcani circostanti, sia a causa della attività vulcanica e la vicinanza all’equatore (quindi un clima più tropicale). Per queste zone  desertiche,ho usato textures prese dal Sahara in Africa e alcuni dell’Australia. Allo stesso modo, appena il terreno diventa più alto o più basso in latitudine ho aggiunto più  flora insieme tundra e ghiacciai. Queste texture in aree settentrionali e meridionali sono prese in larga parte da tutto il nord della Russia. Il Verde tropicale e subtropicale sono stati basati sulle foreste pluviali del Sud America e Africa.
Infine, l’immagine è stata rimessa in jDem846 come strato per essere riapplicata al dataset MOLA , ma resa come una proiezione sferica (come Google Earth). Ho sceneggiato il modello per applicare un effetto tridimensionale: strato di nubi, aggiungere un’atmosfera, e smorzare l’illuminazione speculare sulla terra ferma e sotto le nuvole. Ci sono alcune altre modifiche script qua e là.

Di Nancy Atkinson, Universe Today

Fonte:http://www.universetoday.com/

Tratto da: http://phys.org/news/2013-01-images-mars.html

 

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

 Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.