Nel paleolitico nella dieta c’era meno carne di quello che si immagina e più verdura

Abbandonate l’immagine dell’uomo delle caverne che addenta un bisonte: nella vera dieta del paleolitico c’era molta meno carne di quel che si immagina e molte più verdure, ortaggi e frutta.

La ricerca che ha dato vita a questo risultato sarà pubblicata nel numero di novembre dell’ American Journal of Physical Anthropology dove un gruppo di archeologi spiega che gli uomini preistorici prendevano proteine più dal pesce e dalle carni magre che non dalla carne rossa e non tanto quanto accade per le diete contemporanee.

Loading...
I primi agricoltori che hanno vissuto circa 12.000 anni fa, probabilmente non mangiavano più del più del 40-50 di proteine di origine animale e sostanzialmente la loro dieta somigliava più a quella degli agricoltori contemporanei di India o Cina, Anche i cacciatori-raccoglitori del paleolitico mangiavano molta meno carne di quella stimata.

Spiega Tamsin O’Connell autore della ricerca della University of Cambridge:

Stiamo suggerendo che le proteine ​​animali sarebbero state in generale, molto meno importanti di quel che si penso e ciò vale sopratutto per gli agricoltori del neolitico. In sostanza c’era molto equilibrio tra l’assunzione di proteine di origine animale e di origine vegetale.

Le stime diverse rispetto agli studi antecedenti quelli del prof.O’Connell si basavano su un offset tarato sugli animali e non sugli esseri umani. Infatti, pPer misurare di quanta carne di nutrivano gli uomini del paleolitici gli archeologi hanno misurato l’azoto. Alimenti differenti hanno differenti rapporti di isotopi di azoto pesanti e leggeri o atomi dello stesso elemento con un diverso numero di neutroni. Quindi rapportandosi a un ecosistema, gli scienziati possono ricostruire le diete antiche misurando la frazione di heavy-to-light degli isotopi di azoto nelle ossa fossilizzate. Ma il corpo memorizza anche gli isotopi pesanti di azoto e dunque gli scienziati hanno usato un offset per determinare ciò che una persona ha realmente mangiato. Storicamente, l’offset è stato strutturato sulla base delle diete di alcuni animali a base di proteine diverse. Secondo questi offset, la stima generale vuole che l’assunzione di proteine di origine animale fosse tra il 60 e l’80 per cento nella dieta preistorica umana. E ciò è effettivamente sorprendente perché oggi, anche con l’abbondante disponibilità di carne, non si supera il 45% di proteine di origine animale.

Ha detto Tamsin O’Connell ricercatore a capo dello studio della University of Cambridge:

Non c’è un uso così massiccio delle proteine di origine animale neanche se analizziamo gli isotopi di azoto delle popolazioni artiche. E non ci sono altre fonti di introduzione dell’azoto.

Questa contraddizione ha portato O’Connell a chiedersi se l’offset non fosse sbagliato perché tarato su stime fatte su animali e non esseri umani. Per verificarlo , il suo team ha preso campioni di sangue umano da uno studio in cui gli scienziati meticolosamente hanno calcolato quanto hanno mangiato in una settimana prelevando campioni a ogni pasto. Confrontando i rapporti isotopici di azoto presenti negli alimenti e campioni di sangue umano, sono stati in grado di stimare la quantità di azoto pesante i negozi corpo umano. (Hanno poi estrapolati loro stima per i campioni di sangue di capelli umani e alle ossa.)

Stime precedenti sulla base di studi sugli animali erano troppo piccoli e quindi gonfiato la quantità di proteine ​​animali nostri antenati mangiavano, disse.

Via | Livescience
Foto | Flickr

Tratto da: http://www.ecoblog.it/post/37841/nella-dieta-del-paleolitico-cera-meno-carne-e-piu-verdure#continua

 

Pianeta blu

Ricordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

ecco il link della pagina: Pianeta blu

Beautiful exotic planet earth

Ricordo che pianeta blu news su facebook ha una nuova pagina da un po di tempo Beautiful exotic planet earth. La sola intenzione di questa nuova pagina è quella di mostrare quanto sia incredibilmente bello il nostro pianeta attraverso foto ,video di animali e piante o paesaggi esotici,con qualche descrizione anche sulla gastronomia.Ecco il link della pagina: Beautiful exotic planet earth

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.