Dai dati del programma GAMMA l’universo sta morendo

L’Universo si sta spegnendo lentamente. E’ quanto emerge da uno studio che ha permesso di determinare il bilancio energetico dell’Universo locale grazie all’analisi dei dati di oltre 200 mila galassie. I risultati, che saranno riportati su Monthly Notices, suggeriscono che l’energia prodotta oggi in una certa zona dello spazio risulta circa la metà di quella prodotta due miliardi di anni […]

» Read more

La galassia più luminosa dell’Universo si trova a 12,5 miliardi di anni luce

Si chiama WISE J224607.57-052635.0 ed è una galassia remota la cui luminosità record è pari a quella prodotta da 300 trilioni di Soli. E’ stata scoperta dal satellite della NASA WISE e appartiene ad una nuova classe di oggetti denominati galassie ultra luminose all’infrarosso. Secondo gli autori di questo studio, pubblicato su Astrophysical Journal, l’oggetto super brillante potrebbe contenere nel […]

» Read more

NASA: WISE E SPITZER SCOPRONO LA NANA BRUNA PIÙ FREDDA A 7,2 ANNI LUCE DA NOI

I telescopi della NASA Wide-field Infrared Survey Explorer (WISE) e Spitzer hanno individuato quella che sembra essere la nana bruna più fredda conosciuta finora, gelida come il Polo Nord terrestre. La nuova scoperta si guadagna anche il titolo del quarto sistema più vicino al nostro, trovandosi solo a 7,2 anni luce di distanza.

» Read more

Nessun gigante gassoso vicino a noi.Il decimo pianeta non c’è

Al di fuori del nostro Sistema solare non ci sono pianeti di grande massa. Ma nel raggio di 500 anni luce ci sono oltre 3.500 stelle e nane brune. Questi i risultati di due studi ottenuti dai dati raccolti dall’osservatorio spaziale WISE.Di Marco Galliani. Inutile cercarlo, il leggendario decimo pianeta del Sistema solare non c’è, con buona pace dei catastrofisti […]

» Read more

ANCORA NESSUNA TRACCIA DI NEMESIS, LA COMPAGNA TEORICA DEL NOSTRO SOLE

Se il nostro Sole appartenesse ad un sistema binario, Nemesis sarebbe il nome della sua ipotetica compagna: una stella “scura” che, di tanto in tanto, scaglierebbe qualche asteroide o cometa verso la Terra. I ricercatori hanno ipotizzato la sua esistenza per spiegare le estinzioni di massa cicliche avvenute sulla Terra ma le più recenti indagini astronomiche non hanno trovato ancora alcuna evidenza. Nei primi anni ’80 gli scienziati […]

» Read more