Cosa devi fare se trovi una zecca sul tuo corpo?

Con l’arrivo della bella stagione si moltiplicano scampagnate, gite fuori porta e picnic nei parchi. Attività divertenti e rigeneranti, ma stare a contatto con la natura comporta anche qualche rischio. Uno dei più fastidiosi inconvenienti è costituito dalle zecche che, ogni anno, ‘mordono’ centinaia di migliaia di persone. Visto che non volete ritrovarvi a cercare su internet alla cieca mentre quell’animaletto si inserisce sotto la vostra pelle, meglio sapere per tempo come muoversi.

Siete stati morsi da una zecca? La prima cosa da fare è mantenere la calma, poi seguire questi 3 punti.

immagine: John Tann/Flickr

Ecco come muoversi in caso di morso di zecca, seguendo tre semplici punti facili da ricordare.
  1. Non fatevi prendere dal panico e assicuratevi che quel pallino sulla pelle sia proprio una zecca. Hanno forme e dimensioni molto diverse ma dovresti riuscire a distinguere almeno le zampe posteriori. Le zecche preferiscono i posti più caldi come all’attaccatura dei capelli, sotto il seno e, sì, anche nell’area inguinale.
  2. Ora disinfettate un paio di pinzette e rimuovete la zecca applicando una pressione uniforme e costante. Assicuratevi di aver rimosso tutto il corpo dell’animale. Se è rimasto qualcosa, tornate e levate tutto. Meglio se riuscite a non stringere troppo durante l’estrazione: potreste farlo rigurgitare e aumentare rischi di malattie.
  3. Una volta rimosso l’insetto, mettetelo in un sacchetto! Questo passaggio è fondamentale perché, se vi ha trasmetto qualcosa, aver conservato il corpo della zecca aiuterà i medici a capire quale malattia stava trasportando.
È una situazione in cui nessuno di noi vorrebbe trovarsi, ma è giusto essere pronti e gestire la situazione nel modo migliore. Tenete d’occhio la ferita nelle settimane successive e, in caso difebbri o sfoghi intorno all’area, recatevi da un medico con il corpo della zecca. Avere un quadro clinico preciso è fondamentale per scongiurare ogni complicazione.
Meglio farsi trovare preparati davanti agli imprevisti che la bella stagione può comportare!

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...
Loading...