Il lago Michigan ghiacciato si frantuma in milioni di pezzi e le immagini sono surreali

Il vortice polare ha congelato il lago Michigan per la maggior parte dell’inverno. Ad esempio, a Chicago, nell’Illinois, le temperature hanno raggiunto -30 ° C durante il picco del freddo, causando la formazione di banchi di ghiaccio sul lago, e colline formate da onde che si infrangono sui pali di ghiaccio esistenti. Ma alla fine tutto finisce. La primavera sta portando un clima più caldo nella zona, distruggendo il ghiaccio e trasformando la regione in un magico paese delle meraviglie. L’acqua che si sposta sotto il ghiaccio sta spingendo i fogli di ghiaccio verso la superficie, frantumandoli in schemi ipnotici, visibili lungo il molo di South Haven.

Crediti immagine: immagini AP

Loading...

Ma per quanto la gente voglia catturare questo bellissimo fenomeno nelle foto, la Guardia costiera americana ha avvertito che il ghiaccio dovrebbe essere visto solo da lontano, poiché è pericoloso stare in piedi o camminare sulla superficie instabile. “Nessun ghiaccio è un ghiaccio sicuro, soprattutto in questo periodo dell’anno”, ha detto a MLive la US Coast Guard BMC Grant Heffner . “Il ghiaccio si sta certamente deteriorando e si sta rompendo”.

Crediti immagine: immagini AP

Crediti immagine: immagini AP

Crediti immagine: immagini AP

Crediti immagine: immagini AP

Crediti immagine: immagini AP

Questa non è la prima volta che Madre Natura gioca con il Lago Michigan. I fotografi hanno seguito il sito per anni.

Crediti immagine: Gunner’s Pixs

Crediti immagine: Greg VandeLeest

Crediti immagine: Gunner’s Pixs

Il Lago Michigan è uno dei cinque Grandi Laghi del Nord America e l’unico situato interamente negli Stati Uniti. Gli altri quattro grandi laghi sono condivisi dagli Stati Uniti e dal Canada. È il secondo più grande dei Grandi Laghi per volume (1.180 cu mi o 4.900 km 3 ) e il terzo per superficie (22.404 kmq o 1.630 km 2 ), dopo il Lago Superiore e il Lago Huron.

Crediti immagine: Marit e Toomas Hinnosaar

Crediti immagine: Konstantin Papushin

Alcune delle prime persone che vivevano nella regione erano gli indiani Hopewell. La loro cultura decadde dopo l’800 d.C., e per i successivi cento anni, l’area fu la patria di popoli conosciuti come gli indiani del tardo bosco. Ora, circa dodici milioni di persone vivono lungo le sponde del lago Michigan, principalmente nelle aree metropolitane di Chicago e Milwaukee.

Crediti immagine: Gunner’s Pixs

Crediti immagine: Kate Ter Haar

 Fonte: www.boredpanda.com

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...