Colosso dell’Appennino: la scultura del 16 ° secolo a Firenze, ha intere stanze nascoste all’interno

Tra i monumenti risalenti al periodo rinascimentale a Firenze, c’è l’enorme scultura del 16 ° secolo il Colosso dell’Appennino del Giambologna. L’Appennino è fatta di pietra e mattoni e aveva una grotta  decorata con affreschi e bellissime decorazioni geometriche sulla parte interna.

Questo epico colosso , metà uomo e metà montagna, è stato eretta nel 16 ° secolo dal famoso scultore italiano come simbolo di aspre montagne appenniniche dell’Italia. Questo dio montagna, appropriatamente chiamato Appennino, è una torre alta 35 piedi di altezza sul terreno della villa di Pratolino in Toscana.

La statua  detiene anche un incredibile segreto: il suo interno nasconde numerose sale con diverse funzioni . Il mostro che con la sua mano sinistra  vomita acqua da un torrente sotterraneo, e si dice che lo spazio nella sua testa è stato fatto per un camino che, una volta acceso, avrebbe soffiato fumo dalle narici.

La statua ha incredibili scale nascoste che conducono a stanze private . Lo si può trovare nel parco noto come Villa Demidoff, che è aperta il venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19:00, fino alla fine di ottobre, se siete abbastanza fortunati di trovarvi in Italia questo autunno,.

Loading...

Fonte:http://www.earthporm.com/massive-16th-century-sculpture/

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook Pianetablunews e Beautiful exotic planet earth  € ed al nostro profilo su twitter.

 Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà  un finestrella.

Clicca sul tasto €œMi piace € e poi su €œricevi notifiche per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog  tramite email per non perdere altri articoli, curiosità  e consigli!!

Ti è piaciuto l’€™articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.