Le 15 nuove specie più strane del 2014

Ecco gli animali scoperti durante l’anno che si avvia alla fine

Cape Melville Rainbow Skink

Cape Melville Rainbow Skink Due specie di scinchi, dal nome Cape Melville Rainbow Skink e Cape Melville Barlipped Skink, per la scienza Carlia wundalthini e Glaphyromorphus othelarrni, sono state scoperte nel 2014 da Conrad Hoskins, docente di biologia dell’Università James Cook di Townsville, nella penisola di Capo York

Tra i bilanci più amari di fine anno c’è certamente quello sulle specie a rischio estinzione, che nel caso del 2014 ammontano a più di 22mila per un mix combinato di problemi, che vede però nello sfruttamento delle risorse naturali il tema più importante. Lo rivela anche la lista delle specie a rischio dell’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn), costretta troppo spesso all’aggiornamento.

Loading...

Tuttavia il 2014 ci ha anche regalato qualche buona notizia, con la scoperta di nuove specie e la classificazione di animali che in prima battuta erano stati apparentati ai cugini già individuati, ma che hanno rivelato nuove e sorprendenti caratteri a uno studio più attento. Ne abbiamo raccolti 15 in questa gallery inno alla biodiversità.

 Amblyocarenum nuragicus

Amblyocarenum nuragicus Sardo doc questo ragno che vive nel sottosuolo delle zone costiere, ribattezzato Amblyocarenum Nuragicus e ritrovato nel parco naturale regionale di Porto Conte, dallo studioso Bruno Manunza e dal fotografo naturalista Marco Colombo

 

Araguaian Boto

Araguaian Boto Non era mai stato identificato prima, in Amazzonia, il delfino chiamato Araguaian Boto (Inia araguaiensis). Il caso vuole però che sia già a rischio estinzione (foto: Cristiane Goncalves)

 

Intricate satyr e South Texas satyr

Intricate satyr e South Texas satyr Due nuove specie di farfalle sono state individuate in America, appellate Intricate Satyr e South Texas Satyr. I ricercatori hanno dovuto constatare che non era possibile ricondurre le nuove alla già conosciuta specie della Carolina Satyr.

 

Toporagno elefante o sengi

Toporagno elefante o sengi Una nuova specie di toporagno elefante è stata scoperta nel deserto del Namib da un gruppo di ricercatori della California Academy of Sciences. Si tratta della terza nuova specie di sengi scoperta negli ultimi 10 anni, molto più piccola della media e con una pelliccia color ruggine

 

 Sousa Sahulensis

Sousa Sahulensis Una nuova specie di delfini, dal nome di Sousa Sahulensis, è stata identificata in Australia: somiglia ai delfini che conosciamo ma, come rivela uno studio pubblicato dalla Marine Mammal Science,la struttura scheletrica e genetica è diversa

 

Electrotettix attenboroughi

Electrotettix attenboroughi Una cavalletta di 20 milioni di anni, rinominata Electrotettix attenboroughi, è stata individuata dagli scienzaiti della University of Illinois, in una collezione di ambre del 1950 dell’entomologo Milton Sanderson. Una specie vissuta tra 18 e 20 milioni di anni fa che costituisce un interessante stadio dell’evoluzione delle locuste (foto: (Illinois University)

 

Antechinus dalla coda nera

Antechinus dalla coda nera Nel 2014 è stata scoperto anche l’Antechinus dalla coda nera, in Australia: il mantello folto di colore arancio-marrone, termina con una coda nera. A scoprire e decifrare la nuova specie di roditori, il professore Andrew Baker, alla guida di un tem della Queensland University of Technology (foto: Gary Cranitch, Queensland Museum)

 

 Gramastacus lacus

Gramastacus lacus Pesa 7 grammi ed è lungo 21,3 mm questo gambero di palude, una specie di artropode scoperto nel 2014, scientificamente denominato Gramastacus lacus

 

Rhynella junga

Rhynella junga Una nuova specie, la Rhinella yunga, entra a far parte della famiglia dei Bufonidi. Animale piuttosto velenoso ma privo della membrana del timpano: per chi vuole approfondire un paper è presento in open-access sulla rivista ZooKeys (foto: J. Moravec)

 

Tuco tucos

Tuco tucos Quattro nuove specie di Ctenomys, il roditore istricomorfo altrimenti detto tuco tucos, sono state scoperte scoperte quest’anno in Bolivia da un team guidato da Scott Gardner di University of Nebraska-Lincoln. A contribuire alla differenziazione della specie, l’habitat andino

 

Maratus Pardus

Maratus Pardus Una nuova specie di ragno pavone è stata scoperta in Australia: notevoli i colori e la flessibilità delle ali per un animale già celebre per il suo rituale di accoppiamento

 

Scimmia Saky

Scimmia Saky Al genere Pithecia si ascrivono le scimmie saki: cinque nuove specie sono state rivelate da Laura K. Marsh, studiosa e direttrice del Global Conservation Institute. Complessivamente, sono 16 quindi le specie di saki esistenti

 

 Dendrogramma enigmatica o discoides

Dendrogramma enigmatica o discoides Sono stati scoperti negli anni Ottanta, ma solo nel 2014 sono stati descritti sulla rivista scientifica Plos One: sono degli organismi a forma di fungo, trasparenti e lunghi meno di due centimetri, a cui gli scienziati hanno attribuito il nome di . Dendrogramma discoides o Dendrogramma enigmatica. Si sa come sono fatti ma ancora molto poco su come vivono (foto: plosone.org)

 

Camaleonte di foresta

Camaleonte di foresta Il rettile appartenente al genere Kinyongia è una scoperta parte di una ricerca condotta da un team internazionale coordinato dal MUSE-Museo delle Scienze di Trento, che ha rivelato sui monti Mahenge della Tanzania la presenza di 27 nuove specie (foto: (M. Menegon/Muse)

 

Di Maria Rosaria Iovinella

Fonte:http://www.wired.it/scienza/ecologia/2014/12/08/15-nuove-specie-strane-2014/

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.